BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fondazione Santina Onlus: “Opere di Luce” nella ricorrenza di Tutti i Santi

La Fondazione Santina Onlus di monsignor Luigi Ginami festeggia la solennità di Tutti i Santi con due giornate dedicate alla riflessione e alla preghiera durante le quali non mancheranno nemmeno i momenti di svago come uno spettacolo teatrale in dialetto bergamasco.

Due giorni di festa per la solennità di Tutti i Santi e per “l’onomastico di Santina” a Montello e in città alta a Bergamo: la fondazione Santina Onlus di monsignor Luigi Ginami si prepara come ogni anno alle celebrazioni del 1° novembre e in questa occasione, a fare da contorno ai momenti di incontro e di preghiera, ci sarà anche uno spettacolo teatrale in dialetto.

Il primo appuntamento è per la vigilia, dalle 16.30 di sabato 31 ottobre al Monastero Maria Immacolata di Montello: un incontro di riflessione e preghiera dal titolo Opere di Luce, come il libro scritto dallo stesso monsignor Ginami e dalla vaticanista di Rai News 24 Vania De Luca, edito da Velar e in uscita il 5 dicembre prossimo.

Un libro dedicato ai 148 giovani cristiani massacrati il 2 aprile 2015 nel campus universitario di Garissa, in Kenya, a causa semplicemente della propria fede e che narra di 7 “opere di luce” compiute dall’associazione in luoghi di miseria e disperazione, dalla guerra di Gaza, al terrorismo di Al Shaabaab, allo splendore della natura delle Ande, delle foreste del Perù o del Vietnam, nei colori del Brasile.

Con la prefazione dell’editorialista de La Repubblica Stefano Folli e l’introduzione di monsignor Guillermo Karcher dell’arcidiocesi di Buenos Aires, il libro può essere già prenotato chiamando il 3471802575: il prezzo di 15 euro sarà interamente devoluto in sostegno alle opere dell’associazione.

Le celebrazioni a Montello continuano alle 18 con la messa nella parrocchia S. Elisabetta e, alle 20.30 al teatro parrocchiale, con una rappresentazione teatrale in dialetto bergamasco che coinciderà con una serata di beneficenza per il progetto cuore-chagas dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il 1° novembre ci si sposta in città alta a Bergamo con la messa delle 11 al monastero S. Grata, un incontro con i soci per discutere delle prospettive future della Fondazione Santina e con il pranzo finale al ristorante Il Gourmet.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.