BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech Lg in crisi di risultati Samsung Pay: boom in Corea

Primo appuntamento della settimana con Luca Viscardi che ci aggiorna sulle principali novità in arrivo dal mondo della tecnologia: si parla di numeri, quelli ottimi di Samsung Pay e quelli in chiaroscuro di Lg.

E’ di nuovo lunedì, il 26 di ottobre, e come ogni mattina torna l’appuntamento con le notizie tecnologiche del nostro Mister Gadget, alias Luca Viscardi.

La prima arriva dalla Corea dove Lg sta facendo i conti con numeri un po’ in chiaroscuro in questa ultima parte dell’anno: V10 non sta andando benissimo e dopo il primo periodo di vendita è solamente al 15esimo posto, G4 non avrebbe rispettato l’obiettivo dei 12 milioni di pezzi venduti e G Flex 2 non ha fatto il botto. Numeri che costringono Lg a rivedere un po’ il posizionamento di prezzo dei propri prodotti.

Secondo uno studio americano lo smartphone in macchina sarebbe elemento di distrazione anche quando non viene utilizzato: sempre dagli Usa è emerso nel weekend un documento curioso del governo americano che sarebbe preoccupato del fatto che la Russia, in caso di guerra, potrebbe tagliare i cavi di internet sottomarini.

Rimaniamo ancora negli Stati Uniti: un giudice ha rifiutato una class action da 15 miliardi di dollari contro Facebook per la violazione della privacy mentre proprio oggi, lunedì 26 ottobre, Microsoft inaugura il suo nuovo negozio a New York, al 677 della Quinta strada, a due passi dal famoso Apple Store di vetro in uno spazio che era di Fendi.

Sony non avrebbe alcuna intenzione di abbandonare il settore dei telefonini: lo dimostra il fatto che sarebbe pronta a buttarsi nel business dei sensori per fotocamere, rivedendo così la propria strategia. In questo senso potrebbe essere strategica l’acquisizione di un nuovo centro di produzione in Thailandia.

Ultima notizia dalla Corea: in questo momento Samsung Pay ha raggiunto un milione di utenti, per 100mila transazioni tutti i giorni, 888milioni di dollari transati e 1,8 milioni di dollari che circolano giornalmente. Speriamo che un sistema simile, che sia Samsung Pay, Apple Pay, Android Pay o altro prenda finalmente piede anche in Italia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.