BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Italia è arrivato Netflix, cosa cambia per gli amanti delle serie tv

Netflix, società statunitense nata nel 1997 con un'offerta che permetteva il noleggio di DVD e videogiochi via internet, dal 2008 offre agli abbonati un servizio di streaming online on demand.

Il popolare servizio americano di streaming di cinema e tv è disponibile nel nostro Paese. Netflix, società statunitense nata nel 1997 con un’offerta che permetteva il noleggio di DVD e videogiochi via internet, dal 2008 offre agli abbonati un servizio di streaming online on demand. E’ proprio questa evoluzione dell’offerta che interesserà da oggi anche l’Italia. Il servizio prevede per gli utenti la sottoscrizione di un abbonamento con forme e prezzi diversi in grado di accontentare la stragrande maggioranza di pubblico. Per un catalogo in qualità standard su un unico dispositivo bastano 7,99 € al mese; 2 € in più per l’HD, con la possibilità di vedere i contenuti anche su due dispositivi in contemporanea; 11,99 € è il costo dell’abbonamento ‘premium’ che consente lo streaming a quattro dispositivi contemporaneamente, oltre ad immagini qualitativamente al top. Per il lancio sul mercato italiano, la società propone per tutte le forme di abbonamento il primo mese gratuito; e non è tutto.

E’ possibile disdire l’abbonamento in qualsiasi momento senza alcun vincolo; ciò che si richiede all’utente è semplicemente una connessione internet stabile e un dispositivo che supporti il servizio come un televisore, un computer, una console gioco o un dispositivo mobile.

Punto di forza di Netflix, almeno all’estero, è il catalogo: film, programmi per adulti e per bambini, documentari e one­man show; ma soprattutto un’ampia scelta di serie tv, perlopiù americane, trasmesse in esclusiva come ‘House of Cards’, al momento una tra le più famose produzioni originali della società statunitense (non disponibile per l’Italia). Se queste sono le prerogative, sembra proprio che Netflix abbia tutte le carte in regola per diventare il primo vero grande concorrente di Sky.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aldo

    Fidatevi, l’ho provato e cambia tantissimo. Però non sono sicuro che avrà successo visti questi numeri: http://lifeinabyte.com/2015/07/02/video-online-ecco-le-10-piattaforme-piu-usate-dagli-italiani/