BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio al mitico Studio Zeta, la discoteca sarà abbattuta Raccontaci il tuo ricordo

“La discoteca più grande della Lombardia”. Come dimenticare questo slogan? Sul dancefloor dello Studio Zeta però non balla più nessuno. Sarà abbattuto.

“La discoteca più grande della Lombardia”. Come dimenticare questo slogan? Sul dancefloor dello Studio Zeta però non balla più nessuno. Sarà abbattuto. Al posto della struttura tra Caravaggio e Treviglio, chiusa da qualche anno, verrà realizzato un centro commerciale. La notizia è stata data da Angelo Zibetti, patron di ‘Radio Zeta’, emittente da lui stesso fondata negli anni Ottanta e di recente venduta a Rtl 102.5: gli studi e la sede dell’emittente, che si trovano all’interno dell’ex Studio Zeta, saranno trasferiti a Cologno Monzese.

Chissà quanti di voi hanno conosciuto l’anima gemella tra quelle quattro mura, tra una hit disco e l’altra. Raccontaci il tuo ricordo.

GLI EIFFEL 65 ALLO STUDIO ZETA NEL 2000

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Elisa

    Il primo (e finora unico) concerto di Gigi D’Agostino che ho visto, insieme al mio amore di allora: 12 anni fa!!!

  2. Scritto da Antonio

    Mi chiamo Antonio e arrivavo da Lodi, ho avuto la fortuna di andare per molti anni, ci ho conosciuto mia moglie, abbiamo 2 figlie e con loro parliamo spesso di quei tempi….i più belli..!!! Lo studio lo porterò sempre con me….Grazie Studio Z

  3. Scritto da laura

    Le domeniche pomeriggio a fare i giri intorno alla pista… Le feste dell’oberdan… Il concerto di Ligabue quando in pochi lo conoscevano… I primi baci … I carnevali… Era il ritrovo per tutti i ragazzi che andavano a scuola a Treviglio e non solo… Già quando ha chiuso e stato brutto passarci davanti e non vedere più le domeniche intorno alle 18.30 tutti i ragazzi fuori nel parcheggio… Grazie per tutti i ricordi!!! Lau 77

  4. Scritto da Jessica

    Ci ho passato la mia adolescenza…. Avevamo la zona riservata! Che bei ricordi, domeniche indimenticabili e per noi era ” studio tripudio ” si entrava alle 14.30 e si usciva alle 18,sempre fino alla fine! … Classe ’80, fiera di esserci stata!!

  5. Scritto da Mac

    Tanti ricordi.. Io c’ero il primo giorno che ha aperto lo studio. Ricordo il periodo dei paninari allo studio… Pensare che viene abbattuto mi rende triste :(

  6. Scritto da Andrea

    Che…peccato! Che peccato! Che abbattono lo studio zeta!! Quanti ricordi li quante belle serate al giovedì sera!! Di sabato!! Di domenica quante volte c’io’ ballato li. Mi…mancherai!! Studio zeta giuro…

  7. Scritto da nino cortesi

    Venerdì sera riapre il Gech Gech alle ore 20,30.
    Prima uscita diciamo di tipo organizzativo della stagione.
    Entra solo chi prenota inviando un email a info@amicigechgech.it.
    Massimo 200 persone entrano.

  8. Scritto da XXX

    Partivamo da Valbondione per andare a beccare allo Z,ed ogni Venerdi Sabato sera eravamo “presenti”e tutte le settimane era una tromba diversa:che bei tempi,quando la tromba funzionava! E le donne della bassa,che trombettiere.

  9. Scritto da Alessio

    Io c ero.. E qui m fermo, non ci sono parole x descrivere quei tempi.. Classe 81

  10. Scritto da Giulia

    Bergamo ormai è una città di chiese e centri commerciali, perché per divertirsi non ci sono più posti…

    1. Scritto da il polemico

      oppure è la gente che non va più in discoteca…….a parte il number one,che comunque si è ridimensionato parecchio rispetto a 15 anni fa,tutte le altre sono chiuse da anni

      1. Scritto da nino cortesi

        Si vede che parli a spanne.
        Io vado a ballare il liscio 5 gg. la settimana e per 3 ore al giorno. Al giovedì 2volte in 2 posti diversi.
        Pierrot, Emiliano, Bg via Carpinoni, Dolce Vita Martinengo, Amadeus Urgnano e sono aperti Almenno S. Bartolomeo, Albino, Torre Boldone e venerdì 30 riapre il Gech Gech. Ieri sera 500 persone a Martinengo…etc. etc.

        1. Scritto da il polemico

          intendevo discoteche vere,non locali per pensionati.senza offendere i pensionati comunque…studio zeta,motion,tip-tap.tik.tak.xx secolo,new hillary,capriccio,mille-luci e via dicendo ..quelle intendevo io

          1. Scritto da Kurz

            Aggiungerei anche lo Snoopy di Serina e il piccolo Baba-Yaga di Oltre il Colle. Era divertente andarci per la “fauna”, ma giravano certi bortoli tirati a lucido per la grande occasione del sabato sera… da far paura! Quasi quasi mi vergognavo di me stesso se pensavo dove andavo a finire nei fine settimana. Ma meglio allora. A vent’anni era tutto roseo, poi non c’erano le sorpresine finali dei posti di blocco col “palloncino” e l’autovelox (e dei centri commerciali non ce ne importava nulla).