BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fiera campionaria, tartufi festival del pastoralismo e castagnate: è weekend fotogallery

In città e provincia prende il via un fine-settimana ricco di iniziative. Ci sono proposte per tutte le fasce d'età, grandi e piccini, famiglie e giovani. Ecco gli eventi promossi in città sabato 24 e domenica 25 ottobre.

In Bergamasca prende il via un fine-settimana ricco di iniziative. In calendario ci sono numerose proposte, volte a soddisfare le più svariate preferenze e dedicate a tutte le fasce d’età, grandi e piccini, famiglie e giovani.

Tra gli appuntamenti nel capoluogo orobico spicca l’inizio della 37esima edizione della "Fiera campionaria", al polo fieristico in via Lunga, che proseguirà sino a domenica 1° novembre. La "fiera delle fiere", ormai tradizionale evento autunnale, si presenta con diverse novità: la manifestazione multisettoriale di Promoberg con il più alto numero di settori merceologici rappresentati torna presentando tre nuove aree tematiche: una per ristrutturazioni ed edilizia, l’altra per le start-up e una per bambini e famiglie.

Altro ritorno è rappresentato dalla nuova edizione del "Festival del pastoralismo", con cui Bergamo torna a essere crocevia della transumanza tra la montagna e la pianura, grazie al Festival del pastoralismo che porta all’interno delle Mura Venete, mostre, degustazioni, musica, film, mercatini. E addirittura greggi e pastori.

In città, infine, non mancheranno i concerti, con proposte per gli appassionati di diversi generi musicali. Ad esempio, alle 19 nello Spazio Creberg – piazzetta Piave, andrà in scena "Jazz on Romanino", incontro tra il pianoforte di Giovanni Colombo, il double bass di Matteo Lorito e le percussioni di Federico Donati, per una serata musicale interamente dedicata al Romanino e al multiforme vocabolario del jazz. L’esibizione è abbinata all’omonima mostra allestita al palazzo Creberg, nella sede di Porta Nuova, sino a venerdì 30 ottobre.

Intanto, sino al 24 ottobre, al palazzo della Ragione, in piazza Vecchia, sarà possibile visitare una video–installazione che celebra la storia e i traguardi di Cesvi: 30 anni di solidarietà negli angoli più remoti del pianeta. Un giro del mondo fatto di ricordi, progetti ed emozioni.

Sono numerosi anche gli appuntamenti organizzati in provincia per divertirsi, rilassarsi e stare insieme nel fine-settimana. In programma spiccano feste e sagre autunnali dedicate ai prodotti di stagione, come la "Sagra del raviolo nostrano" a Covo e la "Sagra del tartufo bergamasco" a Bianzano. La cucina orobica e la tradizione saranno protagoniste anche a Brumano, dove si tiene la "Festa del contadino". A Selvino, invece, si rinnova l’appuntamento con "Gustando Selvino", rassegna enogastronomica alla sua seconda edizione. Il piacere del palato, poi, incontrerà la solidarietà a Clusone, dove si tiene "Ferrari al cioccolato". L’iniziativa ha l’obiettivo di far conoscere l’associazione "Amici dell’oncologia", raccogliere fondi per garantire il trasporto gratuito dei pazienti dal domicilio ai luoghi di cura, fornire le parrucche, distribuire bevande calde e dolci durante le sedute di chemioterapia e mettere a disposizione alloggi gratuiti ad Alzano per parenti o pazienti che necessitano di una base di appoggio.

A San Pellegrino, infine, domenica 25 ottobre si corre la prima edizione del campionato nazionale mountain bike A.N.A. – Associazione Nazionale Alpini. La manifestazione si abbina ai festeggiamenti dell’75esimo anniversario dell’85esimo anniversario di fondazione della sezione Alpini di San Pellegrino Terme.

Ma non è finita qui. In calendario, infatti, non mancano spettacoli e intrattenimenti in diverse località orobiche, su tutto il territorio.

Ecco la panoramica delle iniziative organizzate in provincia sabato 24 e domenica 25 ottobre.

BERGAMO

SABATO 24 OTTOBRE

– Alle 8 alla chiesa del patronato san Vincenzo in via Gavazzeni, 3 proseguono le lectio di don Davide Rota, superiore del Patronato San Vincenzo. Viene proposta una rilettura biblico- sapienziale sul tema "La doverosa restituzione del dono". L’ingresso è libero. Al termine è possibile effettuare la colazione insieme. L’iniziativa rientra tra le proposte di "Molte fedi sotto lo stesso cielo"; la rassegna culturale promossa dalle Acli provinciali di Bergamo. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.moltefedi.it.

– Sino al 24 ottobre, inoltre, al palazzo della Ragione, in piazza Vecchia, sarà possibile visitare una video–installazione che celebrerà la storia e i traguardi di Cesvi: 30 anni di solidarietà negli angoli più remoti del pianeta. Un giro del mondo fatto di ricordi, progetti ed emozioni. Ingresso libero. Per avere ulteriori informazioni e iscrizioni inviare un’email a 30anni@cesvi.org.

– Sabato 24 ottobre prosegue "Regina e reginetta delle Valli". Bergamo torna a essere crocevia della transumanza tra la montagna e la pianura. Grazie al Festival del pastoralismo che porta all’interno delle Mura Venete, mostre, degustazioni, musica, film, mercatini. E addirittura greggi e pastori. Era già accaduto l’anno scorso, per la prima edizione, il 23 ottobre pecore, agnelli, asini, cani, accompagnati dai suoni dei campanacci e dai fischi dei pastori. Sarà l’avvio del Festival che proseguirà fino a dicembre. Un’occasione per rivivere tradizioni e atmosfere di un tempo ma anche per rendersi conto che la pastorizia, una delle attività più antiche dell’uomo, non è scomparsa. Anzi, sembra stia vivendo una nuova stagione. Sabato 24 ottobre, al prato della Fara, il programma prevede: alle 9 la finalissima del concorso "Regina e reginetta delle Valli. Le migliori bovine di razza Bruna delle Valli"; alle 12.30 la premiazione e l’incoronazione dei vincitori, con l’apertura del punto ristoro. Nel pomeriggio, alle 14.30 "caseificazione" e giro su pony per bambini. Quindi, alle 17, in Porta Sant’Agostino si tiene l’inaugurazione della mostra "Cargà mut d’alpeggio", mentre alle 17.30 l’appuntamento è con "Voci e suoni d’Alpe. Una memoria viva", con il gruppo teatrale "I Fuoritempo" di Gongorzola; alle 19.30 visita guidata alla mostra; alle 19.30 "La credenza del pastore", degustazione a cura dei ristoranti di Città Alta; alle 20.30 la proiezione dei film "Il tesoro del Bruna" e "Still". La manifestazione sarà allietata dal gruppo musicale di tradizione dei "Samadur".

– Sino a domenica 1° novembre al polo fieristico di Bergamo è possibile visitare la “Fiera campionaria 2015”. L’ormai tradizionale appuntamento autunnale in fiera festeggia la 37esima edizione con una serie di novità. La manifestazione multisettoriale di Promoberg con il più alto numero di settori merceologici rappresentati torna presentando tre nuove aree tematiche. La prima, che occuperà quasi interamente il padiglione A del polo fieristico e la sua parte esterna (quest’ultima aperta solo durante i fine-settimana), è dedicata al settore dell’edilizia, con uno sguardo particolare al tema delle ristrutturazioni e riqualificazioni. La seconda area riguarda invece lo strategico settore delle “Startup”, ovvero quelle realtà in possesso dei requisiti di “neoimpresa”, interessate a lanciare sul mercato prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico. La terza area tematica è dedicata ai bambini e alle loro famiglie. In una sorta di preview della prossima edizione in programma dal 17 al 20 marzo sempre in Fiera Bergamo, nella hall Ingresso Padiglione A saranno attive una ventina di realtà che animano Lilliput – il famoso villaggio creativo/educativo di Promoberg dedicato ai bambini -, che si alterneranno durante la giornata per la gioia dei più piccoli. Molte le proposte presenti, che vanno dalle attività didattiche in generale, ai laboratori, passando per diversi momenti “spettacolari”, come nel caso dell’esibizione di un coro di bambini. Sempre per i più piccoli saranno a disposizione alcuni gonfiabili, per far divertire i bambini in tutta sicurezza (aperti nei giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; mentre nei feriali dalle 16.30 alle 19. Inoltre, da annotare che, dopo il debutto dello scorso anno, si ripresentano con alcune novità anche i due ristoranti dedicati ai piatti tipici e specialità della Bergamasca e della Valtellina (Ristorante delle Valli, nel padiglione C). Due grandi opportunità enogastronomiche per il pubblico della Campionaria, che potrà così deliziarsi con una gustosissima pausa durante la visita in Fiera. Ad affiancare Promoberg nella realizzazione della 37esima edizione della Campionaria, Credito Bergamasco Gruppo Banco Popolare, Camera di Commercio di Bergamo, Ubi Banca Popolare di Bergamo, Selene Gruppo A2A, Casinò Campione d’Italia, Ascom Bergamo. Gli orari di apertura della Campionaria sono: sabato e domenica dalle 10 alle 22.30; e nei giorni feriali dalle 16.30 alle 22.30; domenica 1 novembre dalle 10 alle 20. L’ingresso è gratuito e il ticket del parcheggio è di 3 euro. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare Ente Fiera Promoberg telefonando al numero 035.3230911, inviando un fax allo 035.3230910, inviando un’e- mail a info@promoberg.it oppure consultando il sito internet www.promoberg.it.

– Alle 11 e alle 17.30 alla Domus Bergamo di piazza Dante si rinnova l’appuntamento con glo "Show Cooking promossi da Kenwood condotti questa volta da Luigia Barberis, aspirante insegnante AICI – Associazione Insegnanti di Cucina. Barberis, bergamasca da sempre appassionata di cucina soprattutto rivolta ai bambini, ha collaborato con la scuola L’Arte del Cucinare di Manila Foresti dedicandosi con grande passione a dolci e lievitati. E quale migliore occasione di Halloween per far felici i piccoli, grandi, golosi? Con l’ausilio di alcuni preziosissimi utensili da cucina, come la ciotola Kenwood, realizzerà infatti il menu “Biscotti decorati per Halloween”, con pasta frolla, biscotti con gocce di cioccolato e biscotti di Halloween decorati. – Sino a venerdì 30 ottobre a palazzo Creberg, nella sede di Porta Nuova, è possibile visitare la mostra "Jazz on Romanino". L’esposizione è aperta da lunedì a venerdì, durante l’apertura della filiale; sabato 24 ottobre dalle 14.30 alle 20.30, con possibilità di visite guidate gratuite; domenica 25 ottobre dalle 10.30 alle 19.30 possibilità di visite guidate gratuite.

– Sino a domenica 15 novembre all’oratorio di San Lupo, in via San Tomaso, 7 è possibile visitare l’installazione ambientale Interrelazione cromospeculare realizzata nel 1969 dall’artista Getulio Alviani. L’esposizione è promossa dalla Fondazione Adriano Bernareggi e dalla Gamec, presso cui l’opera è in deposito, e si tiene in occasione della retrospettiva che il museo d’arte contemporanea della città dedica a Kazimir Malevič, maestro dell’astrattismo che, insieme a Mondrian, è stato artista di riferimento per Alviani. "Interrelazione cromospeculare" è tra le opere più significative dell’artista, composta da strutture-specchio verticali che ruotano al passaggio del fruitore e che trasformano l’ambiente in uno spazio caleidoscopico e sempre differente, essendo le pareti colorate con i tre colori primari (rosso, giallo e blu). Un’opera attiva e in continuo divenire, in cui è evidente la costante ricerca di regole e proporzioni geometriche generate da calcoli matematici e contrasti di colori primari o complementari: arte e scienza diventano così campi di ricerca di un rigore estetico che le denota entrambe. L’evento è parte del progetto Tutti Pazzi Per Malevič e del programma di BergamoScienza 2015. L’esposizione è aperta da martedì a domenica dalle 15 alle 18, con ingresso gratuito. –

Sino al 1° novembre all’accademia "Carrara" è possibile visitare la mostra "Oltre i margini – Dipinti dal carcere di massima sicurezza a Zomba, Malawi", promossa a cura di Patrizia Lavaselli e Giovanni Valagussa. Il carcere di massima sicurezza di Zomba in Malawi è stato costruito nel 1905 per accogliere un massimo di 200 prigionieri. Oggi  sono presenti circa 2.300 persone che vivono in condizioni al limite della sopravvivenza. Una condizione comune a diversi carceri del Paese. Gli organizzatori evidenziano che collaborare con queste persone significa scambiare esperienze, imparare reciprocamente, seguire i bambini che vivono rinchiusi con le madri, proporre una possibilità di attività una volta usciti dal carcere. La creazione artistica di oggetti, dipinti, maschere si rivela come uno dei momenti più efficaci. Questi lavori vengono presentati in occasione dell’esposizione per ricordare che sempre, in diversi modi, l’arte è necessaria ed è formidabile motivo di libertà, per non dimenticare la propria identità. La mostra è aperta da martedì a sabato dalle 15 alle 19 e domenica dalle 10 alle 19. A latere della mostra, sabato 24 ottobre dalle 16 alle 18 viene proposto il laboratorio "Danze e percussioni africane", mentre domenica 25 ottobre, sempre dalle 16 alle 18 "Le maschere". Per avere ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni telefonare al numero 035234396 oppure inviare un’email a cobespa@cobespa.it.

– Alle 16, alla Domus Bergamo di Piazza Dante si rinnova l’appuntamento con "La gioiosa", spazio interamente dedicato ai bambini (0-6 anni), giochi e laboratori dedicati a Expo 2015. – Dalle 16 alle 17 viene proposto un nuovo appuntamento con "A Casa di Gaetano", rassegna di musica da camera con gli allievi del Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo, alla Casa di Gaetano Donizetti in Città Alta. Ingresso gratuito. – Alle 16.30 all’auditorium del centro sociale di Loreto va in scena "Il teatro delle meraviglie – Pollicino e l’orco", a cura di Residenza Isidra. Uno spettacolo dedicato alle famiglie, sequel della fiaba di Perrault da 5 anni. L’esibizione, di e con Roberto Capaldo e Walter Maconi.

– Alle 19, alla Domus Bergamo di piazza Dante l’associazione Guide Carrara proporrà “Goccio di cultura” dedicato a “Sulla scena del crimine – Gaetano Previati – Morte di Paolo e Francesca” – 1887 – con la partecipazione di Cristian Locatelli (Associazione Guide "Carrara"). A seguire in concomitanza con la mostra “Girolamo Romanino, il testimone inquieto”, a Palazzo Creberg fino al 30 ottobre, alle 19 nello Spazio Creberg – piazzetta Piave, andrà in scena Jazz on Romanino, incontro tra il pianoforte di Giovanni Colombo, il double bass di Matteo Lorito e le percussioni di Federico Donati, per una serata musicale interamente dedicata al Rinascimento barbaro e folgorante di Romanino e al multiforme vocabolario del jazz, in un sorprendente progetto a suon di contrappunto e swing, tango e polifonia, con melodie cinquecentesche e ritmi latinoamericani. Giovanni Colombo, jazzistica eclettico e libero da condizionamenti, attinge infatti al repertorio cinquecentesco che circondò la vita e le opere del Romanino, per trapiantarle nel linguaggio contemporaneo, giovandosi della natura poliedrica della sua arte: il jazz. Per i presenti aperitivo in Domus dalle 18. – Alle 20 ad Astino si tiene la cena "D.O.P. e Principi si incontrano". Lo chef Chicco Coria proporrà un menù appositamente studiato con i Maestri Assaggiatori di Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio) Bergamo per valorizzare i formaggi del progetto "Forme". Nella serata si terrà anche l’investitura del corso Onaf. Il menù prevede: formaggi di capra orobica con pere essiccate, cialde di grana padano, savarin di strachitunt; provolone Val Padana fonduto su pane casereccio; salva cremasco con pepe nero, radicchio e uovo sodo; stracchino all’antica con confettura di mela; gnocco di pane e bitto su crema di tartufo nero; risotto mantecato con branzi, rosmarino e riduzione di “Luna Rossa” Caminella; medaglione di cervo al moscato di Scanzo e gorgonzola con mais spinato di Gandino; agrì di Valtorta con frutti rossi e pepe nero. Il costo è di 37 euro. Per avere ulteriori informazioni contattare One Restaurant di Chicco Coria di Dalmine, chiamando il numero di telefono 035370914.

– Alle 21 al teatro alle Grazie di Bergamo, in viale Papa Giovanni XXIII, 13 va in scena lo spettacolo teatrale dal titolo “Coro di cani”. L’iniziativa è organizzata dall’Inail di Bergamo nell’ambito della settimana europea della sicurezza promossa annualmente dall’agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti. L’Inail di Bergamo ha voluto proporre uno spazio di riflessione, scegliendo il teatro come strumento espressivo d’eccellenza per affrontare i temi della settimana europea: le morti bianche, la prevenzione degli infortuni, le differenze culturali sui luoghi di lavoro. Con questa iniziativa l’Inail vuol ricordare il suo impegno al fianco delle aziende e dei lavoratori, per rafforzare il valore della prevenzione e per sottolineare l’importanza della consapevolezza dei rischi per rendere più sicuri i nostri comportamenti in ogni ambiente: di lavoro, di studio e di vita. Per avere ulteriori informazioni contattare la sede Inail di Bergamo telefonando al numero 035352111 oppure inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica bergamo@inail.it.

– Alle 21 al Maite di Bergamo Alta va in scena lo spettacolo “Liberaci dal bene”, di e con Giorgio Montanini. Dopo le due stagioni di "Nemico Pubblico" su Rai 3 e la copertina di Ballarò, Giorgio Montanini approda sui palcoscenici italiani con una sua comicità tagliente e controversa. Un’asta, un microfono e gli argomenti classici della satira: sesso, politica, religione e morte. Tutti affrontati da un punto di vista originale, distruggendo luoghi comuni, certezze e convinzioni. Giorgio Montanini presenta il suo quarto monologo satirico, attraverso il quale mette in evidenza le contraddizioni della società e del pensiero comune. Un monologo che affronta con disincantata spietatezza gli aspetti più controversi della nostra società. Gli organizzatori informano che, per il linguaggio e i temi trattati, lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni. Con l’esibizione prende il via la stagione di stand up comedy al circolo Maite. È consigliata la prenotazione al circolo entro le 20.30. Dalle 19 è possibile effettuare aperitivo e cena.

– Alle 22 all’Edoné si tiene "Royal weeing night by G9". Per la prima volta nella sua storia Edoné Bergamo si trasforma in “Wedding night”. Tra il pubblico si aggirerà un Principe in cerca di un’altra moglie… Immersi e dispersi tra le note della Trash, Dance e Revival l’Edonè si moltiplicherà di aspiranti sposi con gadget a tema.

BERGAMO

DOMENICA 25 OTTOBRE

– Domenica 25 ottobre è possibile partecipare a "Passeggiate nella storia – Dal Romanico al Gotico", visita guidata a Bergamo Alta. Il ritrovo è in piazzetta Mercato delle Scarpe (arrivo funicolare) alle 14.15. La quota d’iscrizione è di 10 euro a persona (comprensivo di guida e break). L’iniziativa è promossa dal gruppo Albatro di Seriate. Per iscrizioni info@albatroseriate.it e  3333778161.

– Alle 15 all’ospedale "Papa Giovanni XXIII" di Bergamo, in Piazza Oms 1, il Distretto Leo 108 Ib2 festeggerà Holloween assieme ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria. L’occasione sarà utile anche per giocare assieme ai giovani pazienti, e al personale medico, con il kit Leo 4 Children, contenente accessori elettronici a finalità ludico-didattiche, donato all’Ospedale Papa Giovanni XXII proprio dal Distretto Leo 108 Ib2 lo scorso luglio.

– Dalle 16 alle 17 viene proposto un nuovo appuntamento con "A Casa di Gaetano", rassegna di musica da camera con gli allievi del Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo, alla Casa di Gaetano Donizetti in Città Alta. Ingresso gratuito. – Alle 17, alla Domus Bergamo di piazza Dante si tiene la presentazione del primo libro di Giovanni Fiorina, “Masnago”. Edito da Marsilio, Masnago è un romanzo complesso nella trama, scritto con una lingua efficace che riesce a catturare un pubblico vario per interessi e per età. Un romanzo psicologico, una comédie humaine brianzola, forte e appassionante che sarà presentata dall’autore Giovanni Fiorina, nato a Gallarate, in provincia di Varese, nel 1980 e laureato in Scienze della comunicazione e in Filosofia, con la giornalista Mimma Fornali e le letture di Diego Bonifaccio.

– Alle 17 è possibile effettuare una visita guidata ad Astino con il gruppo “Guide Turistiche Città di Bergamo”. Il ritrovo è al monastero 15 minuti prima al bookshop e l’itinerario prevede la visita alla chiesa del Santo Sepolcro, al complesso del Monastero di Astino e alle mostre in programma, sempre in linea con il tema Expo "Nutrire il Pianeta", oltre naturalmente ai suoi meravigliosi spazi interni, tra cui la Cantina delle Pietre in cui si svolgeranno le degustazioni proposte dal Comitato Decennale Veronelli. Per prenotarsi scrivere a astinoexpo2015@gmail.com o telefonare al 3318806545. Le visite si effettueranno al raggiungimento di minimo 15 iscritti (massimo 30). La quota di partecipazione è di 8 euro.

– Alle 20 alla Domus Bergamo di Piazza Dante torna "Pink dinner". Una cena in rosa dove si potranno conoscere alcune produttrici dell’Associazione Donne del Vino che porteranno in Ristolab i loro vini e prodotti all’insegna del fare femminile e dell’eccellenza italiana rigorosamente pink. Ospite della serata sarà Roberta Giuriali Stelzer con un menù dal titolo “50 sfumature di Madame Martis”. È stata lei a produrre bollicine metodo classico in un vigneto a Martignano di Trento, terrazzo naturale sulla città del Trentodoc, senza alcuna certezza, quando ancora la denominazione non esisteva e pochissime erano le cantine trentine riconosciute per la qualità delle loro bollicine, ma sempre con la certezza di non voler cedere a compromessi di qualità e di prezzo. Roberta Giuriali Stelzer, a 25 anni di distanza, ha raggiunto il suo obiettivo, tanto che oggi l’azienda è stata premiata con i massimi riconoscimenti delle più autorevoli guide italiane e vanta un successo costante di pubblico e di riconoscibilità del marchio nella stampa italiana ed estera. Dalla vendemmia 2013, inoltre, Maso Martis ha ottenuto la certificazione biologica Icea per il vigneto e per la cantina. I presenti potranno assaggiare alcune delle sue migliori produzioni con proposte culinarie realizzate da RistoLab abbinate ai vini della cantina. Serata al costo di 30 euro a persona ed è necessaria la prenotazione a info@alta-qualita.it.

– Alle 21 al Maite di Bergamo Alta va in scena lo spettacolo “Liberaci dal bene”, di e con Giorgio Montanini. Dopo le due stagioni di "Nemico Pubblico" su Rai 3 e la copertina di Ballarò, Giorgio Montanini approda sui palcoscenici italiani con una sua comicità tagliente e controversa. Un’asta, un microfono e gli argomenti classici della satira: sesso, politica, religione e morte. Tutti affrontati da un punto di vista originale, distruggendo luoghi comuni, certezze e convinzioni. Giorgio Montanini presenta il suo quarto monologo satirico, attraverso il quale mette in evidenza le contraddizioni della società e del pensiero comune. Un monologo che affronta con disincantata spietatezza gli aspetti più controversi della nostra società. Gli organizzatori informano che, per il linguaggio e i temi trattati, lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni. Con l’esibizione prende il via la stagione di stand up comedy al circolo Maite. È consigliata la prenotazione al circolo entro le 20.30. Dalle 19 è possibile effettuare aperitivo e cena.

ALBANO SANT’ALESSANDRO

– Sabato 24 ottobre, alle 21 al teatro "Don Bosco", in oratorio, va in scena lo spettacolo "Moztri! – Inno all’infanzia", di "Luna e Gnac Teatro", con Michele Eynard e Federica Molteni. L’esibizione rientra tra le proposte della 25esima edizione di "Albanoarte Teatro Festival". La regia è di Carmen Pellegrinelli, i disegni di Michele Eynard, le scenografie e i mostri di Enzo Mologni, mentre il disegno luci di Adriano Salvi. Una produzione "Luna e Gnac teatro", con il sostegno di fondazione Cariplo, Residenza Teatrale Initinere e Associazione Culturale "Albanoarte Teatro". Questa è la storia di Tobia, un bambino di poche parole, che ama stare solo e soprattutto ama disegnare mostri. Ma è anche la storia dei suoi genitori, Cinzia e Augusto, che si disperano per il fatto di avere un figlio così difficile. Tobia è un bambino che non riesce a concentrarsi, che fatica a prendersi delle responsabilità e che vive delle sue fantasie. Un bambino con un “punteggio basso”, secondo gli standard educativi della maestra. Ma Tobia è anche un bambino ricco e pieno di risorse che, attraverso i suoi disegni, apre agli spettatori le porte del suo mondo interiore e mostra la meraviglia del suo immaginario. Gaston Bachelard la chiama “rêverie”: la capacità immaginativa di abbandono alla fantasia e ai sogni ad occhi aperti. È una risorsa dal grande valore conoscitivo e non un deficit di realtà. Riconoscere e concedere il tempo della rêverie a un bambino o a un ragazzo, non è cosa da poco, è una qualità della conoscenza che pochi adulti posseggono, una forma di fiducia e rispetto verso il farsi di un’identità che è dovuta. E allora: riuscirà Tobia a farsi capire dai grandi? Ci sono adulti che hanno voglia di ascoltare i sogni delle bambine e dei bambini? E come sarebbe il nostro mostro se Tobia ci mettesse una matita in mano? "Moztri" è uno spettacolo che cerca di parlare contemporaneamente ai bambini e ai genitori. Ai bambini attraverso il teatro di figura, che apre al mondo fantastico di Tobia; ai genitori attraverso le situazioni paradossali in cui loro stessi si cacciano per fare in modo che il figlio possa corrispondere all’ideale che di lui si erano costruiti. Il biglietto di ingresso è di 10 euro, ridotto a 3 euro per i ragazzi sino ai 18 anni. La prevendita per gli spettacoli si tiene alla biglietteria del teatro ogni sabato dalle 16 alle 17 (dal 10 ottobre al 28 novembre e dal 2 febbraio al 19 marzo 2016). È possibile effettuare le prenotazioni tramite e-mail a prenotazioni@albanoarte.it o telefonicamente ai numeri 035.582557 (orari di apertura biglietteria/teatro) oppure 333.9238879 (anche tramite sms indicante spettacolo, giorno, nome e cognome, quantità biglietti). I biglietti prenotati devono essere ritirati dalle 16 alle 17 del sabato relativo allo spettacolo (per l’evento della domenica fa fede il sabato precedente). Le prenotazioni non ritirate saranno rimesse in vendita ad apertura biglietteria un’ora prima dello spettacolo. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.albanoarte.it ALBINO – Sino al 31 ottobre alla biblioteca comunale è possibile visitare la mostra di Illustrazioni “Il mondo di Anna Laura Cantone”. L’esposizione è visitabile negli orari di apertura della biblioteca, da lunedì a sabato dalle 9 alle 12, dalle 14.30 alle 18.30; martedì, mercoledì e giovedì anche dalle 20 alle 22. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la biblioteca comunale telefonando al numero 035.759001.

ALGUA

– Domenica 25 ottobre le Comunità parrocchiali di Ambriola e Rigosa con Sambusita accolgono il nuovo parroco, don Matteo Bettazzoli. Il programma prevede: alle 9 il ritrovo alla chiesa di Ambriola, dove si terrà il saluto dei sindaci di Costa Serina e di Lodi; e al termine partirà il corteo in macchina verso Rigosa; alle 9.45 accoglienza a Rigosa, con ritrovo in piazza – sede Pro Loco, dove si terrà il saluto del sindaco di Algua e inizierà il corteo per la parrocchiale; alle 10.30 messa con rito d’ingresso; ultimata la funzione, rinfresco sul sagrato della chiesa. Nel pomeriggio, alle 16.30, alla chiesa di San Busita, rosario con anziani e malati, seguito da merenda per tutti sul sagrato della chiesa. ALMENNO SAN BARTOLOMEO

– Sino al 25 ottobre al museo del falegname "Tino Sana" prosegue la "Mostra pittorica e scultorea di solidarietà", promossa dall’associazione Etica onlus, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione e Cultura di Almenno San Bartolomeo. Contestualmente, si terrà l’esposizione e vendita dei dipinti di Stefano Caglioni e sculture in bronzo di Roberto Masseretti. L’inaugurazione è sabato 17 ottobre alle 17. Il biglietto di ingresso per mostra e museo è di 4 euro (dai 14 anni in su), gratuito per i bambini. È possibile visitare l’esposizione da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12; sabato dalle 15 alle 18; domenica dalle 9,30 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per avere ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 035-554411 oppure consultare il sito internet www.eticabrasile.org. – Sino al 31 ottobre ad Almenno san Bartolomeo e ad Almenno san Salvatore prosegue "Chiese aperte – Percorso del Romanico". La Rotonda di san Tomè sarà aperta da martedì a venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di san Giorgio da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di santa Maria della Consolazione (San Nicola) da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.

ALMENNO SAN SALVATORE

– Sino al 24 ottobre alla chiesa di San Nicola torna, per il diciannovesimo anno, la rassegna d’organo ‘In Tempore Organi – Voci et Organo insieme’, organizzata dal Comitato per l’Organo Antegnati di San Nicola con la collaborazione del Comune di Almenno San Salvatore. La manifestazione propone, nell’arco di poco più di un mese, cinque concerti d’organo, il sabato sera alle 21 che vedranno come protagonista principale l’organo Antegnati collocato nella Chiesa di San Nicola. Nell’ultimo concerto, del 24 Ottobre, risuonerà l’organo Serassi-Sgritta della Chiesa Parrocchiale di San Salvatore. L’ingresso è gratuito. Per il programma completo della rassegna consultare il sito www.antegnati.

– Sino al 31 ottobre ad Almenno san Bartolomeo e ad Almenno san Salvatore prosegue "Chiese aperte – Percorso del Romanico". La Rotonda di san Tomè sarà aperta da martedì a venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di san Giorgio da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di santa Maria della Consolazione (San Nicola) da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.

ALZANO LOMBARDO

– Sino al 31 ottobre è possibile visitare la mostra “Palma, un capolavoro ad Alzano”, con i seguenti orari di apertura: sabato dalle 14.30 alle 18, con inizio delle visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17; domenica dalle 14.30 alle 18, con inizio delle visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17; mercoledì dalle 20.30 alle 22, con inizio della visita guidata alle 20.45. Il biglietto di ingresso comprende la visita guidata alla mostra, alla Basilica, alle Sagrestie e al Museo. Per avere ulteriori informazioni: www.museosanmartino.org. – Sino al 1° novembre, al museo Alt – Arte lavoro e territorio, in via Gerolamo Acerbis, 14 prosegue la mostra temporanea di Giovanni Bonaldi “Decostruzioni, permutazioni, ipotesi – Palma, il suono del cielo nel canto di una nuvola". Attraverso la decostruzione e la lettura stratificata della cultura di Palma Il Vecchio, di alcuni codici e simbologie che ne hanno orchestrato l’opera, Giovanni Bonaldi riflette sull’inquietudine religiosa dell’artista. L’esposizione è aperta da giovedì a sabato dalle 16 alle 19. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 334 9233010. AVIATICO – Domenica 25 ottobre, dalle 14, si rinnova il tradizionale appuntamento con la castagnata, con caldarroste e vin brulé. Nel pomeriggio, dalle 15, inoltre, sarà possibile divertirsi con il palo della cuccagna. Da segnalare che, in occasione dell’evento, si potrà assistere a un’esibizione di bike trial freestyle del vice-campione mondiale Marco Bonalda e il campione d’Europa Luca Tombini.

BIANZANO

– Domenica 25 ottobre a Bianzano si rinnova l’appuntamento con la sagra del tartufo bergamasco, giunta all’ottava edizione. L’iniziativa è promossa dall’associazione "Noter de Biensà" in collaborazione con l’associazione Tartufai Bergamaschi Parco dei Colli e con il patrocinio del Comune di Bianzano. La giornata inizia alle 10.30 con l’inaugurazione della sagra e brindisi in piazza. A seguire, alle 11.30, sarà possibile assistere a una dimostrazione pratica di ricerca del tartufo con i cani, a cura dell’associazione Tartufai Bergamaschi Parco dei Colli. Alle 12.30, poi, sarà la volta di ”A Tavola con il Tartufo”, pranzo conviviale con menù tipico a base di tartufo al ristorante "Des Alpes", in località Valle Rossa a Bianzano. Più tardi, alle 13.30 verrà proposto “Risotto al tartufo” in piazza (per prenotazioni 335 6087809), mentre alle 16 si continuerà con "Come nasce il tartufo dal legno" a cura di Mastro Flaminio. Nel pomeriggio, infine, ci saranno i mercatini dei prodotti tipici della Val Cavallina, hobbisti ed esposizione di vespe e moto d’epoca. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla scuola materna di Bianzano. Per avere ulteriori informazioni contattare il Comune di Bianzano telefonando al numero 035 814001, inviando un’email a info@comune.bianzano.bg.it oppure contattando l’associazione Noter de Biensà chiamando il numero 335 608780.

– Domenica 25 ottobre l’associazione di promozione culturale e turistica Pro Bianzano propone una nuova visita guidata al borgo di Bianzano. La partenza è alle 16 con ritrovo al sagrato parrocchiale e il tour prevede la visita al castello con ingresso ad atrio e cortiletto affrescati e giro delle mura; alla chiesa parrocchiale di San Rocco, ricca di arredi lignei di pregio e marmi policromi, tele del Carpinoni e di Palma il Giovane; e al santuario dell’Assunta in cui è conservato il pregevole altare ligneo del Fantoni e la statua del Signorù. Il ritorno è al sagrato attraversando il centro storico con aneddoti e curiosità. I partecipanti alla visita possono essere al massimo 20 per ogni gruppo, preferibilmente su prenotazione. La durata prevista per la visita completa è di circa un’ora e 20 minuti e il percorso è lungo circa 600 metri. La quota di partecipazione (visita completa a castello, chiesa e santuario) è di 5 euro; la quota adulti per la visita ridotta (castello, chiesa oppure castello e santuario) è di 4 euro; la quota adulti per la visita ridotta (solo castello) è di 3 euro. L’ingresso per i bambini fino a 12 anni è gratuito. Per avere ulteriori informazioni e prenotazioni contattare il Comune di Bianzano telefonando al numero 035814001, consultare il sito internet www.cortedeisuardo.com oppure inviare un’email a cortedeisuardo@gmail.com.

BREMBATE DI SOPRA

– Sabato 24 ottobre, dalle 10 alle 11 alla biblioteca il Comune di Brembate di Sopra, in collaborazione con la biblioteca, propone il progetto, rivolto ai bimbi dai 18 ai 30 mesi, "Coccolami di storie", a cura della narrastorie Francesca Galbusera. Ogni incontro prevede circa 40 minuti di lettura animata, giochi, filastrocche, … e 20 minuti di supporto ai genitori alla scelta dei libri da leggere insieme ai loro bimbi. I posti sono limitati (massimo 10 bimbi per ogni incontro) e ci si deve prenotare alla biblioteca comunale. La partecipazione è gratuita. Per avere ulteriori informazioni telefonare al numero 035-333030 (biblioteca) oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@bibliobsp.it.

BRUMANO

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre: "Festa del contadino". Terminata la stagione dei pascoli c’è la transumanza, tipica migrazione degli animali dalla montagna alla pianura. Per l’occasione verrà celebrata la figura del contadino, nella sua semplice quotidianità: cucina tipica, caldarroste e vin brulé. Sabato 24 ottobre, giornata della vigilia della festa, il programma prevede dalle 19 la cena contadina e la tombolata. Domenica è il gran giorno della transumanza valdimagnina, con sfilata per le vie del paese e premiazione dell’animale più caratteristico. La giornata inizierà alle 11 con l’arrivo del bestiame al campo di Brumano e l’inizio delle votazioni. Il pranzo della domenica non poteva essere più tradizionale: dalle 12 cucina aperta, con piatti tipici e sapori contadini. La sfilata per le vie di Brumano inizierà alle 14 e sarà seguita dalla chiusura delle votazioni e dalla premiazione dell’animale vincitore. Per tutte le aziende partecipanti ci sarà la consegna di un attestato speciale, come ringraziamento per la partecipazione. La transumanza terminerà in bellezza: caldarroste e vin brulé. CALCIO – Sabato 24 ottobre alle 20.30, al cinema Astra va in scena “La penitenza dè Gioanì” commedia dialettale con la compagnia “la Sfongada” di Tavernola Bergamasca. l barbiere Gioanì un bel giorno si sveglia morto e si ritrova davanti alla porta del Paradiso. S. Pietro non lo fa passare, ma San Pietro non lo fa passare; invece di mandarlo in purgatorio a scontare la sua penitenza, lo rispedisce sulla terra, davanti a un bar nella piazza di un paese, con un compito davvero speciale… L’ingresso è gratuito.

CAPRIATE SAN GERVASIO

– Domenica 25 ottobre, dalle 11 è possibile effettuare una visita guidata a Crespi d’Adda (su prenotazione e si effettuerà con un numero minimo di 10 partecipanti), della durata di 75 minuti, con un costo di 5 euro. Nel pomeriggio, alle 15,30 e alle 16,30 sarà possibile effettuare nuove visite guidate (durata di 75 minuti, costo 5 euro. Alle 16, invece, viene proposta un’altra visita guidata con approfondimento (durata di circa 2 ore, costo 5 euro). È possibile scegliere il pacchetto trekking e degustazione a 36 euro a persona (minimo 20 persone). Le visite guidate sono gratuite per i ragazzi sino a 9 anni; le visite guidate con trenino fino a 5 anni sono gratis, mentre dai 6 ai 12 anni il costo è di 5 euro. Per effettuare prenotazioni e per acquistare biglietti rivolgersi all’Info point di Crespi d’Adda, telefonando al numero 334 1090138, inviando un’email a info@crespidaddaunesco.org oppure consultando il sito internet www.crespidaddaunesco.org.

CASNIGO

– Sabato 24, domenica 25, sabato 31 ottobre, domenica 1°, mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 novembre nella sala Guerini Gualzetti della biblioteca è possibile visitare una mostra documentaria relativa alla ricerca sui Caduti e i soldati casnighesi nella prima guerra mondiale. L’esposizione è aperta sabato dalle 15.30 alle 18.30; domenica dalle 9 alle 12; mercoledì 4, giovedì 5 e venerdì 6 novembre dalle 20.30 alle 22.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la biblioteca comunale, telefonando al numero 035741098 oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica biblioteca@comune.casnigo.bg.it.

CASTEL ROZZONE

– Domenica 25 Ottobre, alle 18 il gruppo Alpini di Castel Rozzone nvita tutta la comunità di Castel Rozzone e tutti gli Alpini della Zona 28 alla messa in ricordo del Beato Don Carlo Gnocchi e di tutti gli Alpini defunti della Zona 28. Gli Alpini della zona 28 dopo la Messa sono invitati alla Cena Alpina all’oratorio.

– Sino a domenica 25 ottobre, alla sala polivalente in piazza Castello, 1 è possibile visitare la mostra fotografica "Obiettivi paralleli", di Michela Mandotti e Paola Calzi. L’esposizione è aperta sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20; domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Le fotografie sono state realizzate all’Expo Milano 2015.

CASTIONE DELLA PRESOLANA

– Domenica 25 ottobre, alle 15 al palazzetto Donizetti di Bratto/Dorga si tengono le premiazioni della 12esima edizione del concorso "L’orto di montagna". L’iniziativa, organizzata dal Comune di Castione della Presolana, ha lo scopo di diffondere e valorizzare la tradizione secolare degli orti familiari di montagna. Saranno premiati con l’erogazione di un contributo gli orti più meritevoli all’interno del territorio comunale, valutati secondo criteri che terranno conto della gamma delle verdure coltivate, la loro vocazione per l’ambiente montano, nonché gli eventuali apprestamenti per la protezione contro le basse temperature e la neve. La manifestazione è promossa con il patrocinio della Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare il Comune di Castione della Presolana, in piazza Roma, 3, inviando un’email a elena@comune.castione.bg.it.

CAZZANO SANT’ANDREA

– Sabato 24 ottobre alle 20.30 alla chiesa parrocchiale di sant’Andrea apostolo il coro "Stella Alpina" – gruppo Alpini di Albino presenta "Per non dimenticare 1915 – 2015".

CISERANO

– Domenica 25 ottobre, dalle 14 al parco Fopa Gera si tien "La merenda al parco". Il programma propone truccabimbi e palloncini per bambini, ai quali verrà consegnato un simpatico omaggio; caldarroste, torte anche senza glutine, pane e nutella e servizio bar. L’iniziativa è promossa dal comitato "Le radici di Ciserano". In caso di pioggia, la manifestazione viene rimandata all’8 novembre. Nel coso del pomeriggio, si raccolgono abbigliamento e articoli per l’infanzia usati (in buoo stato) per i bambini bisognosi.

CLUSONE

– Domenica 25 ottobre, dalle 10 alle 17, in piazza Orologio si tiene "Ferrari al cioccolato". L’iniziativa ha l’obiettivo di far conoscere l’associazione "Amici dell’oncologia", raccogliere fondi per garantire il trasporto gratuito dei pazienti dal domicilio ai luoghi di cura, fornire le parrucche, distribuire bevande calde e dolci durante le sedute di chemioterapia e mettere a disposizione alloggi gratuiti ad Alzano per parenti o pazienti che necessitano di una base di appoggio. Animano la festa mettendo a disposizione gratuitamente la propria fantasia e capacità gli chef e gli allievi della Scuola Alberghiera, gli insegnanti e gli allievi della Scuola di Danza Città di Clusone, il club Ferrari Giallo Corsa, 4 dj, pagliacci e truccabimbi, il personale del presidio ospedaliero di Piario e numerosi volontari di varie Associazioni. Il programma prevede: alle 10 il ritrovo in piazza Orologio in attesa delle Ferrari che sfilano a Piario e Rovetta; degustazione di dolci a base di cioccolato; intrattenimento musicale; spettacolo delle allieve della Scuola di danza Città di Clusone; visita allo stand dell’associazione "Amici dell’oncologia"; aperitivo preparato dagli allievi della scuola alberghiera di Clusone. Dalle 11 alle 15, è possibile portare sculture o torte di cioccolato per partecipare a un concorso: i propri capolavori verranno valutati e mangiati per la merenda o assegnati come premi per la sottoscrizione. Nel pomeriggio, dalle 14 alle 17: truccabimbi, animazione, musica, merenda a base di cioccolato e la possibilità, se si è sorteggiati, di effettuare un giro sulla Ferrari. Alle 15, termine per la consegna dei capolavori al cioccolato; una giuria presieduta dal dottor Angelo Agnelli, imprenditore in ambito internazionale nel campo degli strumenti di cottura e attrezzature professionali da cucina, valuterà i capolavori pervenuti. Alle 15.30 si terranno le premiazioni: i primi tre classificati per la preparazione delle sculture al cioccolato e i primi tre classificati per le torte al cioccolato riceveranno dal presidente della giuria in premio una pentola Agnelli. – Domenica 25 ottobre, dalle 14.30 alla Casa dell’orfano si tiene la "Castagnata" promossa dal Cai Ardesio. L’iniziativa è aperta a tutti, con degustazione di caldarroste, intrattenimento musicale ed estrazione della lotteria. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la signora Gigliola (Casa dell’orfano) al numero di telefono 348.7667933.

– Sino al 26 ottobre prosegue alla galleria Franca Pezzoli in via Mazzini 39 prosegue l’esposizione "Uristani in mostra". L’artista bergamasco Gianfranco Uristani ritorna a Clusone con una interessante mostra dal titolo "La casa e l’albero". Un’esposizione che segna un traguardo importante per l’artista, un quarto di secolo di mostre. 25 anni dalla sua prima esposizione personale, nel 1990 a Bergamo, ma anche 25 anni dei dipinti che raccontano del suo grande amore per la natura, in modo particolare per gli alberi, presenti in tutte le sue opere. La passione per la pittura nasce già nel 1960 e da allora prosegue instancabile, con  esplorazioni nel colore, ricerche sulla materia e percorsi del cuore. Nel tempo si definisce sempre di più la sua personalità, le opere parlano di poesia, di grande ricerca verso la luce e l’ombra, nella stesura del colore a più strati, creando proiezioni di piani, una visione “ à plat” come la definisce la critica Stefania Burnelli, nell’interessante testo presente in catalogo. In esposizione, una rassegna di 21 opere dipinte appositamente per questo evento. La galleria è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30 (chiuso il mercoledì), con ingresso libero. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 0346.24.666 oppure inviare un’email a info@pezzoliarte.com.

– Sino al 2 novembre al museo della basilica prosegue la mostra "C’è pane per tutti – Dal grano alla vera vita". Il percorso  espositivo è articolato in tre sezioni distinte, ma complementari: la prima sezione mostra la coltivazione di diversi tipi di frumento e di cereali come il grano  saraceno (formet negher), il miglio, l’avena, la segale e il farro, illustrando inoltre i  metodi di coltivazione, gli antichi strumenti agricoli e quelli utilizzati per la molitura; la seconda sezione presenta l’arte di fare il pane: farina, acqua e pochi altri elementi; la terza sezione, attraverso l’esposizione di opere pittoriche di notevole pregio, apparati, arredi e strumenti liturgici, aiuta a comprendere il significato religioso del pane nella tradizione cattolica: il pane come Memoriale della Passione di Cristo e il pane Eucaristia come “Panis vitae” e “Cibus viatorum”. L’esposizione è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.artesacraclusone.it.

– Sino all’8 dicembre al museo Arte e Tempo – Mat in via Clara Maffei, 3 è possibile visitare la mostra "Arte nel sacco", con le opere dell’artista clusonese Marco Cortiana. Il suo lavoro consiste nel plasmare plastiche tramite combustione o fusione  tratte da comuni sacchi dello sporco colorati e farne delle vere opere d’arte. Da Marilin Monroe a Jimi Hendrix a Louis Armstrong, Massimo Troisi. Come un pittore che applica il colore sulla tela, Marco Cortiana, anno 1958, dal 2007 sperimenta una tecnica unica e innovativa che prevede la sottrazione di colore dai sacchi sovrapposti per fare uscire la forma. Come Michelangelo diceva che l’opera è già nel blocco, noi diciamo che l’arte è già nel sacco. Nati da una materia nobile, il petrolio, destinati alla discarica, ed ora appesi in un salotto. I visitatori potranno anch’essi interagire con i quadri di Cortiana: nell’opera “Nel mare dei sogni” ognuno potrà attaccare la sua barchetta con la località dei propri sogni. L’esposizione è aperta venerdì dalle 15.30 alle 18.30, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30. L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni è possibile telefonare ai numeri 0346.25915 e 0346.22440, inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@museoartetempo.it oppure consultare il sito internet www.museoartetempo.it, www.matclub.it.

– Sino all’8 novembre, al museo della basilica è possibile visitare la mostra "C’è pane per tutti – dal grano alla vera Vita”. Il percorso espositivo è articolato in tre sezioni distinte, ma complementari: la prima mostra la coltivazione di diversi tipi di frumento e di cereali , la seconda sezione presenta l’arte di fare il pane e la terza aiuta a comprendere il significato religioso del pane nella tradizione cattolica attraverso opere pittoriche. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per avere ulteriori informazioni accedere al sito internet www.artesacraclusone.it.

COVO

– Alla cooperativa "25 aprile", a Covo in via dei Caduti, 28, con sala ristorante al chiuso (vicino alla banca, al monumento ai Caduti e alla ruota del vecchio mulino) si tiene la 31esima sagra del raviolo nostrano di Covo. L’iniziativa prosegue sabato 24 solo la sera dalle 19. Quest’anno alla fine della settimana di lavoro di circa venti volontari (tra cui un quasi novantenne e diversi ultrasettantenni), con  150 kg di carni,150 kg di farina,1.400 uova si sono preparati oltre 57 mila ravioli, tutti per la festa. Oltre ai ravioli con burro alla salvia versato, che sono la specialità, si potranno gustare anche antipasti a base  di salumi nostrani,(salame e pancetta prodotti e stagionati dai norcini di Covo, quest’anno ci sarà la novità di un nuovo insaccato a base di manzo la quintanella) e verdure preparate in modo casalingo appositamente come peperoni in agrodolce, zucchine marinate, formaggio salva cremasco  in insalata lombarda. E poi i secondi  a base di arrosti casarecci: vitello, porchetta, quaglie con la pancetta e la salvia, bolliti misti (cappello del prete, lingua salmistrata, cotechini, con salsa verde), formaggi con taleggio e strachitunt accompagnati al grana padano della pianura e al forte sapore di un pecorino sardo. Infine, ottime torte, vini doc, come i piemontesi Nebbiolo e Langhe Rosso Riserva; veneti come Cabernet Franc e piacentini come Ortrugo e Malvasia secco bianchi, Barbera e Bonarda rossi. È consigliata la prenotazione, chiamando i numeri 0363.93.644 e 333.52.92.989. La serata di sabato 24 sarà dedicata alla solidarietà tutto l’incasso sarà devoluto alla ricostruzione di un pozzo in Etiopia alla clinica di Kobbo della congregazione delle Suore Orsoline.

CURNO

– Prosegue il nuovo progetto espositivo allestito da Contemporary Locus all’interno dell’Edificio 1 (palazzina uffici) dell’area Tesmec, imponente area industriale dismessa, alle porte di Bergamo. "Contemporary locus" in questi anni ha svelato al pubblico, attraverso il lavoro di artisti contemporanei, luoghi antichi, nascosti o dimenticati della città di Bergamo. Con questo nono progetto, "Contemporary locus 9", a cura di Paola Tognon, invita a lavorare in questo luogo Marie Cool e Fabio Balducci, artisti che vivono e lavorano tra Francia, Germania e Italia. Per questa occasione Cool e Balducci compongono un progetto site specific che torna a far vivere, attraverso opere, parte dei ritmi di lavoro dell’Edificio 1 – ex palazzina uffici – nell’area Tesmec, oggi dismesso. Sino al 15 novembre l’area ospita la seconda parte della mostra di Cool e Balducci attraverso video documentazioni, installazioni e immagini. Cool e Balducci propongono un lavoro che accoglie e interpreta le istanze singolari – artistiche e intime – accanto a quelle storiche e politiche. Il lavoro degli artisti si svolgerà sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 (chiuso da lunedì a venerdì). Negli orari di apertura è possibile effettuare visite guidate (inviando un’email a info@contemporarylocus.it). L’ingresso è gratuito. L’edificio 1 dell’area Tesmec è a Curno in via Trento, 26. Per avere ulteriori informazioni: www.contemporarylocus.it

CUSIO

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre si tiene la “Festa d’autunno” al Borgo del Mulino. Si rinnova l’appuntamento all’antico mulino di Cusio, del XVII secolo e ancora oggi funzionante come allora, e con il Mais della Val Brembana. Sabato 24 ottobre il programma prevede: alle 14 visita ai campi delle varietà autoctone del Mais (per informazioni telefonare al numero 348.1842781); dalle 15,30 dimostrazione di funzionamento dell’Antico Mulino di Cusio; dalle 15,30 attività e laboratori per bambini (a cura di Kairos, al mulino); alle 16,30 presentazione de "La riscoperta del Mais Antico “Nostrano Orobico e sviluppi del progetto Coltiviamo insieme il futuro” (al mulino); dalle 17,30 – “Rivivere il Borgo del Mulino” – percorso alla scoperta di antichi mestieri e sapori tradizionali di un tempo – con degustazione di piatti caldi dell’autunno brembano (Partenza alla chiesa). Domenica 25 ottobre la giornata sarà rallegrata dai canti popolari dei “coscritti di Premana”. Il programma prevede: dalle 10,30 mercatini di artigianato e prodotti locali; dalle 10,30 dimostrazione di funzionamento dell’Antico Mulino; alle 10,30 macinatura della prima produzione del Mais antico “Nostrano Orobico”; alle 11,30 aperitivo all’antico mulino; alle 12,30 pranzo del mugnaio. Il menu prevede polenta con la farina integrale di mais del Mulino, Nosècc e Osèi Scapà; dalle 14,30 laboratori con il Mais a cura dell’associazione Maurizio Gervasoni – Mulino di Baresi, Caldarroste e pomeriggio in compagnia con canti e divertimento.

DALMINE

– Sabato 24 ottobre alle 11 in biblioteca (piazza Matteotti, 6) l’appuntamento è con la lettura "Pance piene, zucche vuote", dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni, a cura della Compagnia Colpo d’Elfo. L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Una tira l’altra". – Sabato 24 ottobre, alle 21 al teatro Civico di Dalmine è in programma un’esibizione dei giovani pianisti del conservatorio “Donizetti”. Il concerto rientra tra le proposte della stagione concertistica di Dalmine.

– Domenica 25 ottobre, nell’area pensiline di piazza Risorgimento dalle 14 alle 18,30 si tiene l’"Enocastagnata 2015", consueto appuntamento a scopo benefico. Il ricavato andrà a favore  dell’associazione Parent Projet Onlus per la ricerca sulla distrofia muscolare Duchenne. Sarà possibile gustare castagne, vino, pane e salame e vin brulè. Non mancherà musica popolare, danze e strumenti della tradizione bergamasca con il gruppo "Rataplam". L’iniziativa è promossa dall’Arci "Rinascita" Dalmine, con il patrocinio del Comune di Dalmine. In caso di maltempo la manifestazione si terrà nell’area comunale di via Kennedy. 

DOSSENA

– Domenica 25 ottobre, alle 15 è possibile effettuare una visita guidata sul territorio con il polo culturale Mercatorum e Priula – Vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino. Il ritrovo è all’arcipresbiterale di Dossena. L’itinerario prevede la visita a Dossenna, alle santelle e alle miniere. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica mercatorum.priula@gmail.com oppure telefonare al numero 034543479 (da mercoledì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18).

FOPPOLO

– Sabato 24 ottobre il Cai – Club Alpino Italiano sezione di Piazza Brembana – Alta Valle Brembana propone "Sul Corno Stella con il Cai Alta Valle Brembana" per la commemorazione di Gianni Zonca, Cesare Calvi ed Enzo Ronzoni. Il programma prevede: alle 11 la celebrazione della messa al lago Moro, con salita facoltativa al Corno Stella, a 2.620 metri di altitudine a Foppolo. Per chi effettua la salita, la partenza è alle 7 dalla sede Cai e alle 7.30 da Foppolo al parcheggio per il Passo Dordona. L’itinerario si sviluppa per Foppolo – sentiero 204 – Montebello – Lago Moro – Corno Stella. L’equipaggiamento occorrente è di media montagna, la difficoltà è a livello escursionismo ed escursionismo esperti per la salita al Corno Stella, con dislivello di 900 metri circa. Il tempo di percorrenza andata/ritorno è di 4 ore e mezza circa. La direzione è a cura di Andrea Carminati, Luciano Busi e Dino Rossi. Il ristoro è al sacco. Per iscrizioni rivolgersi alla sede Cai, telefonare al numero 034582244 comunicando il proprio nominativo e il proprio recapito telefonico, oppure inviando un’email a piazzabrembana@cai.it. Per i non soci è obbligatoria l’assicurazione. La quota di partecipazione è di 3 euro per gli adulti e di 1,50 euro per i ragazzi sino ai 14 anni d’età.

GANDINO

– Fino al 31 ottobre prosegue la mostra "Franco Radici, Gandino e la sua valle", al convento delle suore Orsoline. L’esposizione è aperta tutti i sabati e domeniche dalle 15 alle 18.

LALLIO

– Domenica 25 ottobre alle 16.30 all’auditorium comunale va in scena lo spettacolo "Aahhmm, per mangiarti meglio", nell’ambito della rassegna "A teatro con mamma e papà – 3 domeniche per la famiglia", di Pandemonium Teatro di Bergamo. Uno spettacolo pensato per le famiglie e dedicato al pubblico dai 4 anni in su.

LEFFE

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre, dalle 14 alle 19 si tiene l’apertura del museo del tessile con possibilità di effettuare visite guidate. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.museodeltessile.it. – Sino a domenica 1° novembre negli spazi di piazzetta Francesco Servalli è possibile visitare la mostra fotografica che RadiciGroup dedica al suo fondatore, Gianni Radici, di cui ricorre quest’anno il decennale della scomparsa. Un percorso tra immagini che parlano di momenti di vita imprenditoriale, di famiglia, di amore per l’Altro. Ritratti che raccontano di amicizia, passione per lo sport. Di profonde “radici” nel territorio di origine. Un’installazione fotografica che si inserisce nell’ambito di una più ampia iniziativa culturale voluta da RadiciGroup e realizzata in collaborazione con storylab (progetto di raccolta di fotografie per raccontare la storia dei luoghi e delle loro trasformazioni, le tradizioni e vissuti personali): creare uno spazio fotografico digitale interamente dedicato a Gianni Radici. Una sezione del Fondo Archivistico Radici, alimentata da tutti coloro che hanno conosciuto Gianni Radici, e che di lui e delle sue aziende hanno conservato ricordi fotografici. La mostra, che rimarrà fruibile tutti i giorni e senza limitazioni d’orario ospiterà circa una quarantina di scatti unitamente ad una serie di testimonianze multimediali – video, fotografie digitali, riproduzioni grafiche e contenuti descrittivi e poetici – legati e dedicati a Gianni Radici, al suo mondo familiare e imprenditoriale.

LOVERE

– Domenica 25 ottobre, alle 16.30 all’auditorium di Villa Milesi, in via Marconi 21, la Compagnia “delle Ali Teatro” di Vimercate rappresenterà “Topodopotopo. Una sonora storia del piffero”, narrazione per bambini dai 6 anni in su con musica dal vivo. L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Fiato ai Libri Junior”, il festival di letture per i più piccoli organizzato dal sistema bibliotecario Seriate – Laghi. Lo spettacolo, ispirato a "Topo dopo topo" di Bruno Tognolini, avrà la voce narrante di Lello Cassinotti e le note di Giancarlo Locatelli al clarinetto, piffero e flauti. Dall’antica storia del Pifferaio di Hamelin emergono temi quali lo sviluppo, il consumo irragionevole, l’arte riparatrice, la perdita di senso e l’amore di una Maestra che salva i bambini dalle acque, e il Poeta dal delitto. A proporvela un attore sonoro e un sonoro musicista che prendendo le mosse dai versi simil rap, le filastrocche, le ottave narrative e i serrati dialoghi teatrali di Topo dopo topo sapranno ammaliare il pubblico conducendolo in un mondo di parole e di suoni. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Per avere ulteriori informazioni contattare la biblioteca civica "13 Martiri" di Lovere, chiamando il numero di telefono 035.983700, oppure il sistema bibliotecario Seriate-Laghi al numero 035.304306 e inviando un’email a sistema.bibliotecario@comune.seriate.bg.it.

LUZZANA

– Sino al 10 gennaio 2016 al castello Giovanelli prosegue la mostra di scultura "Maternità", con opere di Piero Brolis e Alberto Meli. Il castello Giovanelli è in via Castello, 73. Il castello è aperto mercoledì dalle 14 alle 18:30, sabato dalle 9 alle 12:30 e domenica dalle 15 alle 18. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email a info@museoluzzana.it oppure consultare il sito internet www.museoluzzana.it MARTINENGO – Sabato 24 ottobre, dalle 9.45 alle 10.45 alla biblioteca di Martinengo-Filandone, in via Allegreni, 37 si tiene il secondo appuntamento con le letture per bambini. Sabato 24 ottobre alle ore 9.45 si terrà la lettura “Brrr, storie tra il ghiaccio” per bambini 0-3 anni a cura della Zerovetti cooperativa sociale onlus di Brescia. Per avere ulteriori informazioni è possibile telefonare alla biblioteca comunale al numero 03639860250.

NEMBRO

– Sabato 24 ottobre, alle 16.30 alla biblioteca centro cultura si tiene "Sabati favolosamente russi – La rana zarina", racconto animato e laboratorio a tema per bambini dai 3 ai 7 anni. L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna “Tutti pazzi per Malevic”, organizzata in occasione della mostra Malevic alla Gamec di Bergamo. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035 471367.

– Sabato 24 ottobre, alle 21 all’Auditorium Modernissimo di Nembro si tiene il concerto del duo Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia, che si esibiscono in vere e proprie icone con musiche rielaborate dagli stessi strumentisti che attingono a ogni genere musicale. L’esibizione è promossa per celebrare il 30esimo anniversario del centro anziani. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio cultura telefonando al numero 035.471362. – Sino al 19 dicembre, ogni sabato dalle 16.30 alle 18.30: apertura del museo Mupic – Museo delle pietre Coti, a Nembro in via Ronchetti, 29. L’ingresso è libero. È possibile organizzare visite guidate per gruppi o laboratori didattici per scuole previo appuntamento. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035471362, inviare un’email a mupic@nembro.net oppure consultare il sito internet www.mupic.nembro.net.

ONETA

– Sino al 25 ottobre al museo Etnoscienza di Oneta è possibile visitare la mostra di apparecchi riceventi e trasmittenti. Cento pezzi divisi in sezioni. Un secolo di storia visto dagli occhi della radio dagli anni ‘20 agli anni ‘70. L’esposizione è aperta tutte le domeniche dalle 14 alle 18. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035.707117 oppure consultare il sito internet www.museoetnoscienzaoneta.it.

PEDRENGO

– Domenica 25 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Castagnata a Quartiere Palazzo", promossa dal comitato di quartiere Palazzo alla ex scuola Palazzo di via Crocette. Il programma prevede: e alle 15 l’inizio della castagnata con caldarroste, panini, cotechini e bibite; alle 17.45 la tombolata gigante.

PEIA

– Sabato 24 ottobre, dalle 19, al bar latteria Zenucchi si tiene la "Festa del fan club Eros Ramazzotti". Il programma propone cena e serata musicale con karaoke. Per avere ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni è possibile telefonare al numero 035.731403. PIARIO – Domenica 25 ottobre è possibile effettuare il percorso turistico e culturale “La chiesa di sant’Antonio Abate, la casa natale del vescovo Speranza e il borgo contadino". Visita alla Chiesa di Sant’Antonio Abate, ai suoi affreschi quattrocenteschi, alle opere di Giacomo Borlone, Domenico Carpinoni e Antonio Cifrondi, all’altare Seicentesco del Piccini da Nona di Scalve. Passeggiata fra le contrade antiche del borgo, visita e racconti alla casa natale del vescovo Monsignor Luigi Speranza. Il ritrovo è alle 15.30 al parcheggio del municipio. La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria chiamando il numero di telefono 342.3897672. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.valseriana.eu.

PIAZZA BREMBANA

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre si tiene la "Festa del Trial in Alta Val Brembana". Sabato 24 ottobre il programma prevede: dalle 10 in località Fondi di Piazza Brembana la possibilità di provare le moto trail 2016 di Montesa, Soorpa, Ossa, Beta, Sherico, Gas Gas, Vertigo e Trs. Inoltre, verrà proposta scuola gratuita di Trial organizzata da Tpv (Bosis school), con moto trial elettriche sia sabato sia domenica al piazzale Stazione. Alle 18, poi, al piazzale Stazione, sarà possibile assistere all’esibizione trial indoor con piloti ufficiali juniores. Alle 21, sempre al piazzale Stazione, è la volta di "Indoor for Diego", con la partecipazione di piloti da tutta la Lombardia. Verrà allestito un piccolo bar con panini e bevande. La serata si concluderà alla discoteca "Gatto nero" di Piazza Brembana. Domenica 25 ottobre, invece, Trial Tz organizza " organizza la quarta edizione di "Mula for Diego". Il percorso sarà di circa 60 km, con 4/5 hard (vere hard), con i panorami delle Prealpi Orobiche. La partenza è al piazzale Stazione, con piccolo ristoro a metà percorso. Alla fine della manifestazione, si potrà pranzare in alcuni ristoranti convenzionati.

– Sino al 31 ottobre allo studio fotografico Raffaella Passerini, in via Roma, 14, è possibile visitare la mostra fotografica "The World At the Mirror", con fotografie di Mirko Giudici. L’esposizione è aperta dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 (chiusa domenica e lunedì).

PONTERANICA

– Sabato 24 ottobre, alle 18 all’auditorium comunale, in via Valbona, 73, si tiene l’incontro con l’autore Alessandro Robecchi, nell’ambito del festival dei narratori italiani "PresenteProssimo". Presenta Raul Montanari, scrittore bergamasco e direttore artistico della manifestazione. Robecchi è giornalista, scrittore e autore televisivo, scrive per "Il Fatto Quotidiano", "Micromega" e altri giornali. È tra gli autori dei testi di Maurizio Crozza in televisione e in teatro. In Rai (Rai Tre) ha firmato i corsivi di "Ballarò", le strisce quotidiane "Verba Volant" e "Figu", album di persone notevoli, e ha condotto "Doc3", programma di documentari d’autore. Ha fatto il critico musicale per l’"Unità" e il "Mucchio Selvaggio", l’editorialista a "il manifesto", il caporedattore a "Cuore", settimanale di resistenza umana. È stato direttore dei programmi di "Radio Popolare Network", per cui ha realizzato la striscia satirica quotidiana "Piovono Pietre" (Premio Forte dei Marmi per la satira politica nel 2001). Ha scritto una biografia di Manu Chao tradotta in sei lingue (Manu Chao, Musica y libertad, Spering & Kupfer, 2001), il pamphlet satirico Piovono Pietre (Laterza, 2011). Ha esordito nella narrativa nel 2014 con Questa non è una canzone d’amore, cui è seguito Dove sei stanotte (2015, Sellerio).

– Sabato 24 ottobre, alle 21 e domenica 25 ottobre alle 17 all’auditorium comunale di Ponteranica, in via Valbona, 73, va in scena il debutto di "Time out", nuovo spettacolo teatrale della compagnia "La pulce". Il protagonista è Nico, un ragazzo di 12 anni e una grande passione: il basket. Dribbla, corre, suda, vola leggero, è veloce, fantasioso. È amato, la sua è una vita bella, piena di entusiasmo. Nico ha un amico carissimo: Marco, detto "Golia" il gigante. Sempre insieme, sui banchi di scuola e in palestra, a infiammare il tifo della loro squadra. Amici e complici, hanno sogni in comune e una lunga strada da percorrere. Poi un giorno, Marco ha un brutto incidente e muore. Per Nico è una prova durissima. Il dolore, quel dolore, è per lui un’esperienza che lo coglie impreparato. La rabbia lo assale e vuole capire il perché di quella terribile ingiustizia. Ma alle sue domande pare che nessuno abbia parole per rispondere. Nico è smarrito, si sente solo e sconfitto. Ma ecco che un incontro, tanto improvviso quanto inevitabile, lo metterà di fronte ad una grande scelta. La sua vita, il suo futuro ora sono nelle sue mani. Come il pallone da basket pronto a volare verso il canestro. La nuova creazione de La Pulce è un inno all’amicizia e alla vita. Attraverso la sofferenza, la perdita, il senso di frustrazione, il protagonista darà valore alla propria esistenza di adolescente in continuo divenire. Acceso da una sana passione e desideroso di andare oltre ai silenzi che gli adulti offrono a domande imbarazzanti, Nico si fa voce di un urlo che troppo spesso i ragazzi soffocano per non mettere i più grandi in difficoltà, per non ferirli. Come accade sempre, è proprio quando sentiamo la vita sfuggirci dalle mani che vogliamo riafferrarla con forza. Una narrazione piena di ritmo ed energia, di sentimenti forti, contrastanti, sincera, a due voci, incanto e disincanto di un’età meravigliosa con le sue paure e i suoi desideri. Il biglietto di ingresso è di 10 euro, ridotto a 5 euro per i ragazzi under 14. Per prenotarsi inviare un’email a info@compagnialapulce.it oppure telefonare al numero 348.6541070.

PONTE NOSSA

– Sino al 30 ottobre all’Artestudio Morandi è possibile visitare la mostra "Sintassi dei frammenti” – giornata del contemporaneo". L’inaugurazione è sabato 10 ottobre alle 10. L’esposizione è aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 339 6638515 oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica morandiem@tin.it.

PRADALUNGA

– Domenica 25 ottobre, dalle 10 alle 19 in piazza Mazzini si rinnova l’appuntamento con "Castanea in piazza". Vengono proposti assaggi di prodotti a base di castagne e caldarroste delle migliori varietà del Misma. Dalle 12 ristoro con prodotti a base di farine di castagne e delle 15 favole sotto il castagno. L’iniziativa, organizzata dall’associazione Castanicultori del Misma, si svolge durante tutto il mese di ottobre sul territorio di Pradalunga. Contestualmente, nella sala espositiva del Municipio – in via San Martino 24 – vi sarà una mostra sul castagno aperta al pubblico tutti i sabato mattina dalle 9 alle 12. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica castanicoltorimisma@gmail.com   

PRESEZZO

– Sino al 15 novembre al Palazzo Furietti Carrara in via Vittorio Veneto 1295 è possibile visitare la mostra collettiva di pittura "Alimentiamo la cultura". L’esposizione è aperta venerdì dalle 19.30 alle 21.30; sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare PromoIsola inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica promoisola@isolabergamasca.com.

ROMANO DI LOMBARDIA

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre è in programma un fine-settimana ricco di eventi promossi in occasione del 30esimo anniversario dell’istituzione del Parco del Serio. L’appuntamento principale si svolgerà alla Rocca Viscontea di Romano di Lombardia nella mattinata di sabato 24 ottobre. Il ritrovo è alle 10.30 e alle 10.45 si terrà il saluto del presidente Dimitri Donati. A seguire, alle 11, verrà presentato e proiettato il video “Il mio amico fiume” realizzato per riflettere su questi primi trent’anni di attività. Infine, alle 11.15, si proseguirà con il saluto dell’assessore regionale all’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi e si concluderà con un rinfresco. Sempre a Romano di Lombardia sono previsti due momenti organizzati dal Gruppo Sportivo per Romano: il primo, sabato 24 ottobre, è la festa dei “frutti dimenticati”, che si svolge ai portici della Misericordia; il secondo, domenica 25 ottobre, prevede la degustazione di focacce con taleggio e uno spinacio selvatico, il farinello, al portico del palazzo Muratori. Per avere ulteriori informazioni e per visualizzare il calendario con tutte le proposte consultare il sito internet www.parcodelserio.it. Infine, a Casale Cremasco, in provincia di Cremona, nell’ambito della settimana del pianeta Terra, sabato 24 ottobre alle 14.30 al museo dell’acqua si tiene "Idrogeolab", laboratorio didattico a cura di Adm (Associazione Didattica Museale) alla scoperta dei ciottoli del fiume Serio. Sarà possibile effettuare attività di osservazione e manipolazione di reperti, utilizzo di microscopi exibit e tavole per imparare a riconoscere i diversi tipi di rocce del contesto seriano e i segni dell’acqua sulle rocce. La partecipazione è gratuita e l’iniziativa è dedicata al pubblico dai 6 anni in su. Per maggiori informazioni in merito al laboratorio e alla settimana del piante Terra inviare un’email a info@assodidatticamuseale.it, telefonare al numero 0288463337 oppure consultare il sito internet www.settimanaterra.org.

ROVETTA

– Domenica 25 ottobre a Rovetta si tiene il secondo raduno dei gruppi campanari della Lombardia, con concerti e laboratori. Dopo la prima esperienza dello scorso anno a Cornate d’Adda (Monza-Brianza), la prospettiva si sposta quest’anno in Alta Valle Seriana, che vedrà come sedi principali Rovetta, San Lorenzo di Rovetta e Songavazzo. Giornata fitta di appuntamenti, caratterizzati da suoni di campane sui tre centri coinvolti e la volontà di portare la tradizione tra la gente per ricollocare l’esperienza del suono delle campane all’interno della vita delle comunità. Nell’arco della giornata, i suoni di campane alla chiesa parrocchiale per la messa vedranno alternarsi i diversi gruppi ospiti sulle dieci campane manuali in Do3, risultato dell’ampliamento del concerto già esistente con due nuove fusioni ad opera di Allanconi di Bolzone di Ripalta Cremasca (Cremona). Il concerto risulterà pienamente sfruttabile per le timbriche e il sistema a tastiera e a corda, su cui si potrà eseguire il suono a distesa bergamasco, ambrosiano e bresciano. Il programma prevede: alle 8.45 l’accoglienza dei gruppi campanari e colazione; alle 9.15, alle 9.30 e alle 9.45 suono manuale a distanza in chiesa parrocchiale; alle 10 in chiesa parrocchiale messa presieduta da don Severo Fornoni, parroco di Rovetta; dopo la celebrazione, suono d’allegrezza in piazza sul castello di 8 campane della fonderia Allanconi di Ripalta Cremasca; alle 11.15 al centro museale proiezioni di foto e video dell’udienza di Papa Francesco con i campanari d’Italia a cura di Eles Belfontali, presidente della federazione nazionale suonatori di campane; alle 12 suono manuale a distanza nelle chiese parrocchiali di Rovetta, San Lorenzo di Rovetta e Songavazzo; e alle 12.30 pranzo alla casa Magri. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17 suono d’allegrezza in piazza sul castello di 8 campane della fonderia Allanconi; in oratorio laboratorio musicale per bambini sulle campanine a cura di Luca Fiocchi, presidente della federazione campanari bergamaschi; sul campanile della chiesa parrocchiale di tutti i santi suono d’allegrezza del concerto di 10 campane in do3; alle 17.15, alle 17.30 e alle 17.45 suono manuale a distanza in chiesa parrocchiale. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare Nicola Persico telefonando al numero 339/75.45.723 oppure inviando un’email a nicola.campanari@alice.it; Luca Fiocchi al numero 3336868875 o luca.fiocchi@alice.it e Sergio Rovaris al 3204323892 o conchibis@tiscali.it, oppure consultare i siti internet www.campanaribergamaschi.net e www.fnsc.it.

SAN PAOLO D’ARGON

– Domenica 25 ottobre, dalle 15, all’oratorio di San Paolo d’Argon si rinnova l’appuntamento con la castagnata. Un pomeriggio all’insegna di thè caldo, pane e cotechino e naturalmente le castagne e animazione per ragazzi.

SAN PELLEGRINO TERME

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre, dalle 14 alle 19 si tiene l’apertura del casinò. Il biglietto di ingresso è di 7 euro. È possibile prenotare visite di gruppo anche in settimana. Per avere ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni telefonare al numero 3711465312. – Sino a domenica 25 ottobre si tengono le celebrazioni per l’85esimo anniversario di fondazione della sezione Alpini di San Pellegrino Terme. Sabato 24 ottobre il programma prevede: alle 9 il ritrovo degli Alpini, delle autorità civili, militari e religiose al Camposanto di San Pellegrino Terme; a seguire, ad Antea e a Santa Croce per la deposizione dell’omaggio floreale al monumento agli Alpini e per la deposizione della corona d’alloro ai monumenti ai Caduti e dispersi. A seguire, alle 11, al municipio, si tiene l’alzabandiera; poi, lungo il viale Papa Giovanni XXIII aperitivo offerto dagli Alpini con la collaborazione degli studenti dell’istituto alberghiero di San Pellegrino Terme. Nel pomeriggio, alle 16, ritrovo e ammassamento in piazza Granelli; alle 17 sfilata lungo le vie del paese e deposizione della corona d’alloro al tempio dei Caduti; alle 18 messa celebrata da don Francesco Sonzogni (alpino), arciprete di Vilminore e della Valle di Scalve. La sera, alle 20, alla chiesa parrocchiale, concerto dei cori "Val di Scalve" e "Fior di Monte". Il giorno seguente, domenica 25 ottobre, invece, si corre la prima edizione del campionato nazionale mountain bike A.N.A. – Associazione Nazionale Alpini. Il calendario prevede: alle 8 il ritrovo dei concorrenti; alle 9.30 la partenza della gara di prova e quindi della manifestazione; alle 12 rancio alpino alla palestra comunale di via Lungo Brembo; e alle 14 le premiazioni della gara.

SARNICO

– Sabato 24 ottobre, alle 21 al CineTeatro Junior debutta lo spettacolo "3 sull’altalena", nuova produzione di Teatro Piroscafo. Una commedia divertente, ma di contenuto, creata anche grazie al sostegno ed al contributo dell’autore, Luigi Lunari. Commedia in due atti con il commendatore (Gianluca Belotti), il capitano (Walter Tiraboschi), il professore (Marco Raineri), la donna delle pulizie (Beatrice Ghezzi). Regia di Walter Tiraboschi.

– Sino al 31 ottobre, alla pinacoteca Bellini è possibile visitare la mostra "Le opere e i giorni – Sarnico tra collezionismo artistico e tradizione popolare". L’esposizione si inserisce nel circuito dell’expo milanese intorno al tema del cibo e diventa, al contempo, occasione per la valorizzazione delle tradizioni sarnicensi. In parternariato con l’accademia Carrara di Bergamo, la pinacoteca Gianni Bellini esibirà una curata selezione di nature morte e scene di genere, nonchè l’ultima sezione della donazione Gianni Bellini alla municipalità di Sarnico.

SCANZOROSCIATE

– Sabato 24 ottobre, alle 20.30 al cineteatro di Rosciate la compagnia teatrale "Franco Barcella" di San Paolo d’Argon presenta la commedia in 2 atti in dialetto bergamasco "Ora no tesoro!", di Ray Cooney, per la regia di Davide Bellina. L’iniziativa rientra tra le proposte della 20esima edizione della rassegna teatrale rosciatese "Serate a teatro"; promossa dalla compagnia "Il Sottoscala" con il patrocinio del’assessorato alla cultura del Comun di Scanzorosciate. Il biglietto per ogni singolo spettacolo è di 6 euro, ridotto a 4 euro per i ragazzi dai 6 ai 14 anni. Presenta la serata Claudio Brevi.

– Sino al 19 dicembre al "Salotto del Moscato – Enoteca Consortile", la nuova sede del Moscato di Scanzo che trova dimora nella villa Galimberti al civico 36/38 di via Colleoni, nel cuore del centro storico di Scanzo, prosegue l’iniziativa "Il sabato del produttore". Un salotto dove potersi immergere nella cultura del vino. Aperto dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e il sabato dalle 9 alla 12.30 e dalle 15 alle 19. Un’opportunità per avvicinarsi al mondo del Moscato di Scanzo e ai suoi produttori. Ogni sabato sarà possibile degustare Moscato di Scanzo di una specifica etichetta accompagnato con stuzzichini e abbinamenti vari. Il “Sabato del produttore” è a ingresso libero e non è necessaria alcuna prenotazione. Per informazioni: http://enotecamoscatodiscanzo.com/

SELVINO

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre si rinnova l’appuntamento con "Gustando Selvino", rassegna enogastronomica alla sua seconda edizione. Sabato 24 ottobre il programma prevede: dal pomeriggio animazione per bambini con baby dance, trucca-bimbi e bancarelle; e alla sera, alle 22.30, alla sala congressi la serata sarà all’insegna della musica, con il tributo ai Pink Floyd, con ingresso gratuito. Domenica 25 ottobre, invece, in piazza Europa, nel pomeriggio, si terrà il concerto dei Mismountainboy. Tanti i menù tipici proposti sabato sera e domenica a mezzogiorno da ristoranti e hotel aderenti all’iniziativa. Con la card possibilità di accedere al percorso di degustazione anche usufruendo della navetta gratuita. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il link http://altopianoselvinoaviatico.it/news-e-eventi/gustando-sel-vino

SERIATE

– Sabato 24 ottobre, alle 16 al cineteatro Gavazzeni a Seriate in via Marconi, 40 va in scena lo spettacolo "Mondo di silenzio", del Teatro Prova. I protagonisti dell’esibizione, dedicata al pubblico dai 5 anni in su, sono due fratelli, due mondi diversi. Roberto suona la batteria, Ilaria è sorda dalla nascita. Una straordinaria ed emozionante normalità per raccontare il valore del silenzio e le barriere che esistono solo nello sguardo degli altri. Il biglietto è di 3 euro per gli adulti e di 2 euro per i bambini. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare il teatro Prova telefonando al numero 0354243079.

– Sabato 24 ottobre alle 21 allo Spazio Terzo mondo di Seriate è in programma un concerto del coro "Pane e guerra" dal titolo "1945-2015, 70 anni di Resistenza. Non c’era tempo per la paura". Uno spettacolo di musica, parole, immagini e piccoli gesti per capire cosa accadde in quegli anni e l’attualità dei principi che lo hanno animato. Prima del concerto, dalle 19.30 sarà aperta la cucina (per la cena è consigliabile la prenotazione allo 035.290.250). Spazio Terzo mondo è a Seriate in via Italia 73. Per avere ulteriori informazioni: www.spazioterzomondo.com e www.facebook.com/SpazioTerzoMondo.

SONGAVAZZO

– Domenica 25 ottobre a Rovetta si tiene il secondo raduno dei gruppi campanari della Lombardia, con concerti e laboratori. Dopo la prima esperienza dello scorso anno a Cornate d’Adda (Monza-Brianza), la prospettiva si sposta quest’anno in Alta Valle Seriana, che vedrà come sedi principali Rovetta, San Lorenzo di Rovetta e Songavazzo. Giornata fitta di appuntamenti, caratterizzati da suoni di campane sui tre centri coinvolti e la volontà di portare la tradizione tra la gente per ricollocare l’esperienza del suono delle campane all’interno della vita delle comunità. Nell’arco della giornata, i suoni di campane alla chiesa parrocchiale per la messa vedranno alternarsi i diversi gruppi ospiti sulle dieci campane manuali in Do3, risultato dell’ampliamento del concerto già esistente con due nuove fusioni ad opera di Allanconi di Bolzone di Ripalta Cremasca (Cremona). Il concerto risulterà pienamente sfruttabile per le timbriche e il sistema a tastiera e a corda, su cui si potrà eseguire il suono a distesa bergamasco, ambrosiano e bresciano. Il programma prevede: alle 8.45 l’accoglienza dei gruppi campanari e colazione; alle 9.15, alle 9.30 e alle 9.45 suono manuale a distanza in chiesa parrocchiale; alle 10 in chiesa parrocchiale messa presieduta da don Severo Fornoni, parroco di Rovetta; dopo la celebrazione, suono d’allegrezza in piazza sul castello di 8 campane della fonderia Allanconi di Ripalta Cremasca; alle 11.15 al centro museale proiezioni di foto e video dell’udienza di Papa Francesco con i campanari d’Italia a cura di Eles Belfontali, presidente della federazione nazionale suonatori di campane; alle 12 suono manuale a distanza nelle chiese parrocchiali di Rovetta, San Lorenzo di Rovetta e Songavazzo; e alle 12.30 pranzo alla casa Magri. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17 suono d’allegrezza in piazza sul castello di 8 campane della fonderia Allanconi; in oratorio laboratorio musicale per bambini sulle campanine a cura di Luca Fiocchi, presidente della federazione campanari bergamaschi; sul campanile della chiesa parrocchiale di tutti i santi suono d’allegrezza del concerto di 10 campane in do3; alle 17.15, alle 17.30 e alle 17.45 suono manuale a distanza in chiesa parrocchiale. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare Nicola Persico telefonando al numero 339/75.45.723 oppure inviando un’email a nicola.campanari@alice.it; Luca Fiocchi al numero 3336868875 o luca.fiocchi@alice.it e Sergio Rovaris al 3204323892 o conchibis@tiscali.it, oppure consultare i siti internet www.campanaribergamaschi.net e www.fnsc.it.

SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII

– Domenica 25 ottobre nel centro di Fontanella si tiene la tradizionale sagra del paese. Per l’occasione verranno allestite bancarelle di creativi, hobbisti e commercianti per tutta la giornata di domenica. Non mancheranno attrazioni per bambini, che rimarranno aperte fino a lunedì 26 ottobre. In concomitanza con la sagra, il Centro giovanile di via Scotti ospiterà una mostra dedicata alle costruzioni Lego dei bambini visitabile sabato 24 dalle 14 alle 18 e dalle 20,30 alle 22,30 e la domenica dalle 15 alle 18,30 seguita dalla premiazione dei partecipanti. Inoltre sabato 24 e domenica 25 al centro sociale "Aldo Moro", in piazza Matteotti, sarà aperta al pubblico una mostra di modellismo, pittura, fotografia e rame a sbalzo. L’esposizione si può visitare sabato dalle 20 alle 22 e domenica dalle 9 alle 12, dalle 14 alle 18 e dalle 20 alle 23.

TORRE BOLDONE

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre, dalle 14 alle 19 torna la "Castagnata in rosso". L’iniziativa si tiene ai giardini pubblici di via De Gasperi (di fronte al Comune). Per i più piccoli, dalle 15, sarà attivo il truccabimbi. Nella due giorni sarà possibile degustare caldarroste, pane e salame, vin brulé e torte. Domenica 25 ottobre alle 11 verrà proposto l’aperitivo.

TREVIGLIO

– Domenica 25 ottobre a Treviglio è in programma una serata blues con Guy Davis e Fabrizio Poggi. L’appuntamento è alle 21 al teatro Nuovo, in piazza Garibaldi. Dopo l’inizio con il sold out di Richard Thompson e il suo Electric Trio, la rassegna "A touch of blues and folk" propone un incontro con il bluesman americano Guy Davis, artista che ha ricevuto numerose nominations ai Blues Music Awards, inclusa quella per il miglior disco dell’anno con "Juba Dance", a lungo in testa nelle classifiche di settore americane, sua prima collaborazione con l’altrettanto prestigioso armonicista italiano Fabrizio Poggi, unico artista europeo nominato ai Blues Awards americani, con il quale condividerà il palco per presentare "Juba Dance" ma anche il nuovo album "Kokomo Kidd". Juba dance,  inciso per l’etichetta franco americana DixieFrog, suggella la collaborazione di vecchia data tra il celebre bluesman statunitense e l’armonicista italiano (ma ormai di caratura internazionale), coproduttore dell’album e protagonista con la sua armonica in diversi brani. Un disco acustico, di autentico blues, essenziale e coinvolgente in cui voce, chitarra, banjo e armonica sono al centro della scena. Fabrizio Poggi e Guy Davis hanno presentato il disco in Europa (Inghilterra, anche alla Bbc,  Francia, Belgio, Olanda, Scozia…)  e negli Stati Uniti con concerti in Kansas, Georgia, Alabama, Illinois, Nebraska, Iowa e Wisconsin. "Juba dance" è stato per 8 settimane al primo posto nella classifica dei dischi più trasmessi dalle radio blues americane su Roots Music Report nella Blues Radio top 50 (davanti a Tedeschi Trucks Band, The Rides, Buddy Guy e Eric Clapton…). Il disco è stato candidato ai Blues Music Award 2014 (gli Oscar del blues) come miglior album acustico dell’anno e gli è stato assegnato il Jimi Award. Il biglietto di ingresso è di 15 euro.

– Sabato 24 ottobre, dalle 15 in via Sangalli si tiene la "Castagnata benefica". Il ricavato, al netto delle spese, sarà devoluto al servizio di formazione all’autonomia della cooperativa sociale "Fili – Contesto" di Pontirolo Nuovo. L’offerta minima è di 3 euro. L’iniziativa è promossa da "Amici e commercianti di via Sangalli".

– Sino al 6 novembre prosegue la 28esima edizione del concorso fotografico "Fotogramma d’oro", promosso dal gruppo fotografico "Terza Immagine". Il concorso, rivolto a tutti i fotografi, dilettanti e professionisti, prevede tre sezioni: "Expo", "Bianco/nero a tema libero" e "Colori a tema libero". Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/Gruppo-Fotografico-Terza-Immagine- 1416547648637256/timeline/?ref=page_internal

 

VILLA D’ADDA

– Domenica 25 ottobre alle 16,30 al Teatro San Carlo in via Fossa va in scena "Barchetta di arta", teatro d’attore ed ombre cinesi, della compagnia Teatro del Vento. Uno spettacolo per tutti a partire dai 3 anni. L’esibizione inizia con un paesaggio di montagna: un torrente d’acqua pura e buona da bere, un delizioso ponticello ed una piccola casa, ma una pioggia torrenziale trasforma l’armonia di questo angolo di mondo, ed il torrente amico diventa un pericolo per uomini, animali e cose…  Un bambino coraggioso, un saggio imprudente, un avido fannullone ed una magica barchetta di carta sono protagonisti di questa antica fiaba che cattura l’attenzione, emozionando grandi e piccoli. Dopo diverse avventure, come in tutte le favole ci sarà il lieto fine: l’amicizia e la solidarietà permetteranno di avere la meglio sulla malafede e l’imbroglio. Il biglietto di ingresso è di 5 euro per gli adulti, ridotto a 4 euro per bambini e ragazzi. Per avere ulteriori informazioni telefonare a Teatro del  Vento al numero 348 3117058, consultare il sito internet www.teatrodelvento.it.oppure contattare la biblioteca di Villa d’Adda allo 035 797448.

VILLA D’OGNA

– Sabato 24 Ottobre dalle 15 alle 18 al palazzo comunale di Villa D’Ogna si tiene "Combattiamo la Leucemia", con l’Unità mobile, nell’ambito della campagna di promozione per la donazione del midollo osseo. Nell’occasione, sarà possibile effettuare il prelievo per la tipizzazione, che consiste nel prelievo di una piccola quantità di sangue dal braccio, che viene analizzata e confrontata con i malati in attesa di trapianto. In caso di presunta compatibilità si prosegue con altri accertamenti. Per il prelievo non è necessario essere a digiuno. È necessario avere l’età dai 18 ai 35 anni e avere un peso minimo di 50 Kg. Occorre portare con sé la Carta di Identità, Tessera Sanitaria e Codice Fiscale. Per maggiori informazioni: Associazione Federica Albergoni, tel. 334.78.36.355, mail girasole.federica@gmail.com

VILLA DI SERIO

– Sabato 24 ottobre si tiene il corso di formazione per operatori culturali “Il paesaggio collinare”. Verranno proposti due moduli: A – Villa di Serio Green (collina e fiume), a cura del dottor Giampiero Valoti, dalle 15 alle 18 lungo l’itinerario "Le vie d’acqua"; C – Villa di Serio Art (architettura religiosa). A cura di Casmiro Corna, dalle 15 alle 17 alla chiesa parrocchiale. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@traiettorieinstabili.it.

ZOGNO

– Sabato 24 e domenica 25 ottobre a Spino al Brembo (Zogno) si rinnova l’appuntamento con la "Festa di ottobre". Sabato 24 ottobre il programma prevede: alle 18 la recita dei vespri e alle 20.45 il concerto dei "Flex sound". Infine, a seguire, sarà possibile assistere a uno spettacolo pirotecnico. Domenica 25 ottobre, invece: alle10.30 la messa; alle 12 pranzo su prenotazione; alle 14.30 la processione; alle 17 l’estrazione della lotteria. Tutte le sere, dalle 18.30, sarà aperto il servizio ristoro in tensostruttura riscaldata. Le specialità del menù sono: casoncelli-lasgne-trippa-polenta taragna-arrosto-spiedini cotechini-patatine e vin brule castagne e tanto. L’antica parrocchiale di Spino al Brembo, fondata prima del X secolo, all’epoca di Cornalita e Dossena. Il Visitatore salendo per l’alpestre ma amena via, circondata da alberi fruttiferi, gode e respira aria balsamica, salubre, e dopo poco più di un quarto d’ora giunge davanti al modesto cimitero del paese dove sono custoditi gli avanzi degli avi della Parrocchia di Sant’Alessandro. La “sagra di ottobre” che si celebra la IV domenica di questo mese, è la festa delle reliquie, istituita nel 1630, per voto fatto, allorché infieriva la peste nei dintorni; i morti del contagio furono sepolti in località detta “Piazzuoli”, dove una piccola chiesina con un Crocifisso e San Sebastiano, ricorda il fatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.