BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scippa una minorenne e ruba in un minimarket: bloccato da 5 cinesi

Un 33enne africano di un metro e ottanta è stato bloccato da cinque clienti cinesi di un minimarket in cui aveva tentato un furto, dopo che aveva anche scippato 10 euro a una ragazza minorenne che passava in zona. E' successo in via Quarenghi a Bergamo

Più informazioni su

L’unione cinese ha avuto la meglio su un ladro senegalese. Un 33enne africano di un metro e ottanta è stato bloccato da cinque clienti cinesi di un minimarket in cui aveva tentato un furto, dopo che aveva anche scippato 10 euro a una ragazza minorenne che passava in zona. E’ successo in via Quarenghi a Bergamo, nota per la presenza di stranieri e di negozi gestiti da immigrati. Il quartiere scelto dal senegalese per delinquere.

Martedì pomeriggio ha prima preso di mira una ragazza, minorenne, di passaggio e le ha scippato 10 euro. Non contento si è diretto in un minimarket gestito da cinesi. Lì ha preso dagli scaffali alcune lattine di birra e ha detto alla proprietaria di non avere intenzione di pagarle.

Davanti alla reazione della donna, ha gettato le lattine di birra per terra e l’ha spintonato. E’ quindi intervenuto il marito, per difendere la moglie, e il senegalese lo ha scagliato contro uno scaffale. L’uomo è stato poi ricoverato con una prognosi di 30 giorni.

E’ a quel punto che cinque clienti del ngozio, tutti di nazionalità cinese, si sono ribellati: lo hanno buttato a terra e lo hanno immobilizzato, in attesa dell’arrivo degli agenti della questura di Bergamo. 

Nel corso del processo per direttissima, l’uomo ha respinto le accuse dicendo di aver agito in quel modo perchè era stato afferrato alla gola dal titolare del negozio.

Il giudice ha rinviato il processo all’11 novembre per la sentenza. Nel frattempo il senegalese è stato rimesso in libertà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.