BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciao Stefano, campione di tennis e di simpatia

Il Bore, collaboratore di Bergamonews, ricorda il suo amico Stefano Mora, vittima mercoledì sera di un incidente mentre rientrava a Bergamo da Villa d'Almè in sella alla sua motocicletta.

Più informazioni su

Il Bore, collaboratore di Bergamonews, ricorda il suo amico Stefano Mora, vittima mercoledì sera di un incidente mentre rientrava a Bergamo da Villa d’Almè in sella alla sua motocicletta (leggi).

Svegliarsi una mattina di ottobre e ricevere un pugno nello stomaco.

Stefano aveva 6 anni più di me, ma sembrava un mio coetaneo. Da ragazzi, quei 6 anni di differenza si vedevano: io lo ammiravo giocare e vincere sui campi in terra rossa e mi sembrava inarrivabile.

Soprattutto grande giocatore di doppio, in coppia con Marco erano praticamente imbattibili, hanno vinto decine e decine di tornei.

E io, piccolino, che speravo un giorno di poter giocare come loro, come lui.

Poi gli anni sono passati e io finalmente ho potuto misurarmi in coppia con lui sul campo.

Era un tennista dal gioco divertente, Stefano: puntava sul rovescio che era il suo colpo migliore.

Quando sbagliava qualche palla se ne diceva di tutti i colori, scusandosi con me per l’errore commesso.

Non è mai stato un longilineo e gli anni l’avevano un po’ appesantito, ma questo non aveva minimamente scalfito la sua abilità. Anche perché aveva un tocco di palla semplicemente delizioso: non tirava forte ma sapeva praticamente sempre dove mettere la pallina… e quando lo faceva per gli avversari erano dolori.

Tra i ricordi un dettaglio rimane nella mia testa: la sua voce che cantava sotto la doccia.

Eri un grande Stefano, grazie per la tua amicizia. E adesso vinci tutto quello che puoi anche lì dove sei nel Regno dei cieli, so che ne sarai capace.

Il Bore

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.