BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Novità edilizia e startup La Campionaria si conferma fiera delle fiere

Si apre sabato 24 ottobre la 37esima edizione della Fiera Campionaria che riscopre il settore dell'edilizia e dedica uno spazio anche alle aziende innovative del territorio: 20mila i metri quadrati coperti dall'esposizione.

Si apre sabato 24 ottobre la 37esima edizione della Fiera Campionaria di Bergamo che fino al 1° novembre sarà assoluta protagonista in via Lunga, dalle 16.30 alle 22.30 nei giorni feriali e dalle 10 alle 22.30 nei festivi.

Un’edizione che la consacra come "fiera delle fiere": oltre 500 stand con più di 200 imprese espositrici in rappresentanza di 30 categorie merceologiche su oltre 20mila metri quadrati di superficie.

Una buona parte di questi saranno occupati da una delle novità 2015, l’area dedicata all’edilizia che si estenderà per circa 5mila metri quadrati riservando quasi completamente il padiglione A e la sua area esterna che sarà aperta solamente nel fine settimana. In fiera torna dunque un settore che da qualche anno, in concomitanza con la crisi, ha perso la manifestazione a lei dedicata, anticipando anche Condominio Expo con uno sguardo particolare al tema delle ristrutturazioni e riqualificazioni ma che non rinuncia a riscoprire i temi cardine del settore dedicati agli operatori del mercato.

Un’altra novità si inserisce in un settore strategico per l’economia: nella galleria centrale si stabilisce infatti l’area startup dove una decina di aziende si metteranno ulteriormente in mostra dopo l’esperienza di Start Cup Bergamo. Aziende giovani e brillanti, espressione del territorio bergamasco.

Terza novità è l’area dedicata alle famiglie e ai bambini in particolare, un’altra preview di quella che sarà Lilliput nella primavera del 2016 con una ventina di realtà che ricreeranno il villaggio creativo/educativo con attività didattiche, laboratori e spettacoli.

Non mancherà l‘area enogastronomica con due ristoranti dedicati ai piatti tipici e specialità della Bergamasca e della Valtellina con il Ristorante delle Valli. E proprio Alimentari, dolciumi e preparati per la ristorazione nel padiglione C rappresentano la maggioranza dei settori commerciali presenti (13,3%), seguiti da edilizia (10,5%) e dall’Arredamento e complemento d’arredo (9%).

Folta la rappresentanza italiana con 14 Regioni, isole comprese: la Lombardia è la più numerosa con 148 imprese provenienti da 8 province, con Bergamo saldamente al comando con le sue 116 aziende.

Cinque i Paesi stranieri rappresentati: Croazia, Ecuador, Germania, Pakistan e Romania.

"Aumentiamo il numero delle aziende e rendiamo la fiera più a misura di famiglia – commenta il responsabile della manifestazione Mauro Baio – È una manifestazione molto sentita, con la ristorazione abbiamo voluto offrire agli ospiti la possibilità di passare tutta la giornata in fiera". Sempre per i visitatori è stata rinnovata un’iniziativa particolarmente apprezzata, ovvero la consegna di 20mila biglietti omaggio per il Salone del Mobile del prossimo 20-22 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.