BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si dimette mezzo Consiglio comunale, Costa Valle Imagna commissariato

Dopo le dimissioni di sei consiglieri comunali la prefettura ha decretato lo scioglimento del Consiglio di Costa Valle Imagna. Fino alle prossime elezioni sarà la dottoressa Rita Di Donna, dirigente della prefettura, a gestire l'amministrazione.

Dopo le dimissioni di sei consiglieri comunali la prefettura ha decretato lo scioglimento del Consiglio di Costa Valle Imagna. Fino alle prossime elezioni sarà la dottoressa Rita Di Donna, dirigente della prefettura, a gestire l’amministrazione. “In considerazione, peraltro, dell’impossibilità – determinatasi a seguito della descritta situazione – di assicurare il normale funzionamento degli organi di governo del comune – si legge nel comunicato della prefettura – e degli effetti che ne deriverebbero sulla regolare prosecuzione dell’attività degli uffici comunali, il Prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, ritenuto che sussistano motivi di grave ed urgente necessità, con provvedimento adottato ieri, nelle more del decreto presidenziale di scioglimento, ha disposto la sospensione del consiglio comunale di Costa Valle Imagna e la nomina di un commissario per la provvisoria amministrazione dell’ente, nella persona della dott.ssa Rita Di Donna, dirigente del Servizio contabilità e gestione finanziaria di questa Prefettura Il commissario provvederà all’amministrazione del Comune di Costa Valle Imagna fino alle prossime elezioni amministrative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da paolot

    Si sa qualcosa circa le motivazioni che hanno portato i consiglieri comunali (tra cui per ovvi motivi aritmetici anche qualcuno di maggioranza) a prendere questa decisione?