BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini: “Pagare il canone? Non ci penso neanche, il bollettino va nei rifiuti”

Matteo Salvini contro il canone, e la Rai. "Pagare il canone Rai? Ma non ci penso neanche. Io non ho il televisore", quindi, spiega il leader della Lega dai microfoni di '24 Mattino' su Radio 24 "arriva il bollettino da una vita e faccio la raccolta differenziata, da buon cittadino".

Più informazioni su

Matteo Salvini contro il canone, e la Rai. "Pagare il canone Rai? Ma non ci penso neanche. Io non ho il televisore", quindi, spiega il leader della Lega dai microfoni di ’24 Mattino’ su Radio 24 "arriva il bollettino da una vita e faccio la raccolta differenziata, da buon cittadino". Quella striscia di carta finisce nella "raccolta differenziata: la plastica con la plastica, la carta con la carta e il vetro con il vetro". Piuttosto, "se la Rai e’ un servizio pubblico io sono Babbo Natale. Primo, parliamo del fatto che la Rai sia o meno un servizio pubblico, e cominciamo a ridere, secondo, non esiste presumere che tutti debbano vivere e sopravvivere col televisore in casa. E uno dovrebbe pagare se ha il videocitofono o se ha l’iPad. Ma stiamo scherzando?".

Proposta: "Privatizziamo due canali Rai e togliamo la pubblicita’. Allora ha un senso pagare il servizio pubblico". Torniamo al canone: "Dovrei pagarlo se ho un iPad? Ma neanche a Cuba succede! Se io fruisco di un servizio lo pago. Se io non fruisco di un servizio perche’ dovrei pagarlo?". Ironie dal segretario della Lega per Matteo Renzi, definito ironicamente "un genio perche’ dice ‘riduco le tasse’ e in realta’ incassa il doppio sul canone Rai". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da planets

    quando penso ad uno statista in grado di argomentare seriamente, di diffondere cultura e rispetto, di cui essere orgogliosi per la sua statura morale e politica, salvini non mi viene mai in mente. Quello che non comprendo, è come faccia l’ elettorato a credere e supportare certi politici, che contribuiscono da decenni ad ingrossare le fila della cara e vecchia politica tutta chiacchere e compromessi alla faccia degli illusi

  2. Scritto da mavala

    E questo sarebbe un futuro governante. Mamma mia che Dio ci aiuti a tenercelo lontano( anche dagli schermi TV)

  3. Scritto da La verità fa male

    Tra tutte le tasse e balzelli il canone RAI è quella peggiore. E’ illegale (l’esito di un referendum popolare mai messo in pratica e boicottato dai politici ladri ha sancito che la RAI dovrebbe essere privatizzata), distorce il libero mercato (i concorrenti della RAI hanno solo entrate da pubblicità, la RAI ha il canone ma non rinuncia alla pubblicità) e tiene in vita un carrozzone pieno di raccomandati incapaci “piegati a 360 gradi” di fronte ai leader dei partiti

    1. Scritto da kurt Erdam

      Facciamo così via la pubblicità sia dalla RAI che da Mediaset,chi vuole vedere la Rai paga il canone alla RAI chi vuole vedere Mediaset lo paga alla Mediaset che vuole vederle tutte e due li paga tutti e due chi non vuole vedere nessuna delle due non paga niente.Così togliamo dai bilanci la voce”spese pubblicitari”su tutti i prodotti in vendita e io che non vedo Mediaset non pago la pubblicità arricchendo berluska.Altrimenti le pubblicità alla berluska sono come una tassa che pagano tutti

      1. Scritto da La verità fa male

        La RAI dovrebbe fare solo servizio pubblico (informazione, cultura, promozione di eventi di importanza nazionale) e vivere solo di canone senza sprecare soldi in varietà, quiz, pagliacciate varie con esibizioni di attricette strapagate. La televisione commerciale dovrebbe fare solo la televisione commerciale vivendo di pubblicità senza finanziamenti statali palesi e occulti. In Italia purtroppo questo non succede, e infatti non siamo messi bene a livello di libera informazione

        1. Scritto da cua de paja

          Quindi … no tg 4/5/italia1 … no tribune politiche … no esaltazione e denigrazione del governo … no comparsate dei vari Salvini/Brunetta/Renzi/DiMaio ecc ?

          1. Scritto da La verità fa male

            Magari lei non ci crede, ma sopravvivo oramai da diversi mesi senza assistere alle comparsate dei vari Salvini, Brunetta, Renzi, Di Maio e del premio Nobel dell’Economia Bersani, e non mi ricordo nemmeno più quando è stata l’ultima volta che ho assistito al TG di Italia Uno oppure alle trasmissioni lascive e servili di Vespa, Annunziata e Ballarò

          2. Scritto da kurt Erdam

            Per quello se le può essere di consolazione non li ho mai guardati neppure io però lo sconto sul dentifricio(ecc…) togliendo le spese pubblicitarie non me lo fanno.Alla fine mi tocca pagarli lo stesso.

        2. Scritto da kurt Erdam

          Se compro un detersivo o un dentifricio una parte(spesso consistente in base al prodotto)di ciò che pago va in tasca a berluska che ne da una parte alla d’urso o alla de filippi(non le guardo MAI).E’come una tassa;così si influisce anche sul prezzo di prodotti non pubblicizzati che vengono quotati sempre in base ai prezzi di mercato.Allora si toglie la pubblicità a tutti o mettiamo tutti sullo stesso piano lasciando libera la RAI come mediaset e togliamo il canone.Il resto “berlusconate”.

    2. Scritto da kurt Erdam

      Tirare fuori soldi,spiace sempre,Ma nella logica delle cose se si ha qualcosa(che non sia un servizio pubblico pagato coi contributi di tutti)è lecito pensare che sia giusto pagarlo.I comportamenti trasgressivi alla”balabiott”sono fra le ragioni che hanno messo l’Italia in ginocchio,e per uscirne ce ne vorrà ancora.Consideri comunque che i costi della pubblicità delle reti del berluska sui prodotti che acquisto li pago anch’io che le reti mediaset non le vedo MAI e non mi sembra giusto.

    3. Scritto da cua de paja

      Concordo che la tassa TV si potrebbe meglio utilizzare ma sig. Verità si è dimenticato di scrivere che e
      è la norma (ad personam) denominata Legge Gasparri che consente alla Rai di detenere il “canone” più il 20% del mercato pubblicitario (circa 700milioni) mentre l’altro importante soggetto televisivo è autorizzato ad accettare e incassasare tutta la pubblicità che vuole. Attualmente circa il 70% per un totale di 2,5milioni.

      1. Scritto da cua de paja

        ops mi scuso sono 2,5 MILIARDI e non milioni

  4. Scritto da Merlino

    Ho sempre pagato il canone come il resto delle tasse che devo e non vedo il problema, solo mi scoccia pagare il canone per vedere degli emeriti idioti in prima serata!

    1. Scritto da aris

      Ma allora perchè ci dobbiamo sorbire Salvini tutti i giorni anche sui canali RAI? Il servizio (gratis) lo rendono anche a lui. Se fosse coerente si rifiuterebbe di fare le sue sparate sui canali RAI.

  5. Scritto da Paola

    Giusto pagare, ma togliete la pubblicità.poi cercate di far vedere i Programmi sia in zona d’ombra della Città e nelle Valli, da quando Skai ha clonato le parabole si vede ancor peggio, anzi certe reti propio non si vedono, e Noi dobbiamo pagare ? SVEGLIA prima aggiornatevi poi pretendete ????????

  6. Scritto da Maxbavo

    Fategli pagare ogni comparsata che fa, è un danno, fa perdere audience!

  7. Scritto da Rizzè

    Se non hai un televisore non è giusto pagarlo: ma chi ci crede? E allora…chi l’ha sempre pagato è un cretino?

  8. Scritto da La verità fa male

    Caro Salvini, sei in ritardo. Mentre i premi Nobel dell’economia Bersani e Visco sproloquiano di limiti ai contanti, il 20-30% dei nostri concittadini (e quelli con cognome padano sono una minoranza) fanno già finire regolarmente nella carta straccia le tasse dei rifiuti, le multe, il canone RAI, deleghe F24 delle tasse e tutto il resto. Si tratta di un esercito di nulla tenenti, nulla facenti, partite IVA fasulle, politici e politicanti, persone intestate su nulla, prestanomi

  9. Scritto da Vikingo62

    Dire non pago il canone perchè non ho la tv è sintomatico del grandissimo coraggio dei leghisti che hanno sempre urlato al vento parole grosse mai trasformate, anche minimamente, in fatti concreti.

  10. Scritto da stefano

    Salvini, si informi meglio. Sono ritenute assoggettabili a canone le apparecchiature munite di sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) di radiodiffusione dall’antenna radiotelevisiva. Personal computer, anche collegati in rete (digital signage o simili), se consentono l’ascolto e/o la visione dei programmi radiotelevisivi via Internet e non attraverso la ricezione del segnale terrestre o satellitare, non sono assoggettabili a canone.

    1. Scritto da La verità fa male

      Perfetto. Adesso magari ci andiamo io e lei (accompagnati dai premi Nobel per l’economia Bersani e Visco) a fare questi discorsi tecnici e queste precisazioni legali in alcuni paesi di alcune regioni non padane (dove da decenni l’evasione del canone RAI e anche di tutto il resto è nettamente superiore al 50%): temo che quelli si farebbero una risata e poi i bollettini di RAI, Equitalia e tutto il resto finiranno dritti nel cestino della carta straccia

      1. Scritto da stefano

        Forse non hai capito il senso: affermazioni del tipo” non ho la TV ma ho l’Ipad, o lo smart phone o il pc e sono obbligato a pagare il canone” sono solo balle ed il sig. salvini lo sa benissimo. Sono solo discorsi propagandistici da bar. Io il canone lo pago, non mi ritengo un fesso e certamente non ho bisogno di paladini di questo calibro. Infine, ti faccio presente che i comuni con la maggior evasione del canone RAI sono in Val di Scalve.

      2. Scritto da Riccardo

        Ti scordi sempre di citare il premio Oscar dell’economia, l’ex ministro Giulio Tremonti che tanto ha fatto per il bene dell’Italia, per il bene del suo Studio di commercialisti e del suo amico Silvietto.

  11. Scritto da carlo

    sai che scoperta,se non hai la tv perché dovresti pagare,sarebbe come pagare il bollo senza auto

  12. Scritto da Marco

    chapeau

  13. Scritto da dao

    E come mai al sud ci sono paesi dove praticamente nessuno lo paga il canone e nessuno muove un dito?

  14. Scritto da mario59

    Sul fatto che sia sufficiente possedere uno smartphone o un tablet per essere obbligati a pagare il canone RAI, ha ragione Salvini…per il resto le sue chiacchiere in merito, sono per l’ennesima volta, una grossa presa per il fondelli da parte di Salvini nei confronti degli Italiani in particolare di quelli che votano lega…hanno governato per diversi anni, come mai se il canone RAI non andava bene, non lo hanno levato loro?
    Solo parole, sempre e solo un sacco di parole inutili.

    1. Scritto da + verande x tutti

      Semplice, col 4% scarso non avevano sufficiente peso politico.Tutte le proposte di legge della Lega sono state “parcheggiate”. Al momento di discuterle, specialmente quella sui costi standard, berlusconi si è dimesso. Mentre adesso il ducetto, preso il potere senza voti, sta togliendo democrazia al popolo (bue) che segue ciecamente la bandierina del pd. E queste non sono parole inutili, sono fatti tragici.

      1. Scritto da fateridere

        il “non contavamo niente” perche’ avevamo il 4% l’hanno bevuto bene i leghisti a cui ho rinfacciato che in 10 anni al governo non hanno fatto mai nulla per il nord. Ma ricordarsi che un’alleanza (decisiva tra l’altro come il PSI con la DC) comporta doveri e diritti no?!? Craxi con poco meno del 10% comandava meta’ italia. Non è che gli ingordissimi i dirigenti leghisti hanno avuto “tanto” dal loro alleato di arcore a livello personale, fregandosene di ottenere qualcosa a livello politico?

      2. Scritto da mario59

        Semplice..se non hai peso politico, quindi non puoi ottenere nulla di quanto hai promesso ai tuoi elettori, non ti allei con altri partiti, con i quali sai già che non otterrai mai nulla del tuo programma politico..finchè non c’è peso politico meglio rimanere all’opposizione..dopo di che, anche il Berlusca e diversi esponenti del suo partito, hanno più volte criticato il canone RAI, ma solo parole.. unico punto che concordo con lei, è la dittatura di Renzi, e il PD ne è il responsabile.

  15. Scritto da kappa

    Al di là delle parole mi piacerebbe vedere da cittadino che paga il canone e le tasse la ricevuta di avvenuto pagamento anche di salvini, si con la esse minuscola…..non credo che meriti la maiuscola un personaggio del genere !

  16. Scritto da Aldo

    Ma che cattivone, se è sempre in RAI a fare le passerelle. E ci lavora pure la fidanzata. Se poi penso ai miei soldi finiti nel wc per il colossal Barbarossa.

  17. Scritto da propelu

    parla proprio lui che usa la TV e la Rai come mezzo “personale” di propaganda per il suo partito… che gli facessero pagare le sue comparsate tanto al minuto come gli spot pubblicitari visto che ha uno stipendione da 20 mila euro al mese che gli paghiamo noi. Invece oltre a quello dobbiamo pure pagare la struttura ed i giornalisti che gli danno spazio a questo ciarlatano cresciuto al leoncavallo! Abbiamo visto che fine ha fatto La Padania senza i soldi “presi a sbafo” dai contribuenti!

    1. Scritto da leo cat

      Beh, lo “stipendione da 20 mila euro al mese che gli paghiamo noi” a parte i portavoce del M5S che se lo riducono, se lo pappano tutti gli “onorevoli” e quasi tutti i consiglieri regionali. Stessa cosa x l’uso della TV “come mezzo “personale” di propaganda”. Non mi paiono rilievi da rivolgere solo a Salvini!

      1. Scritto da skerzeret

        Lode a quelli del M5S sicuramente. Ma ti ricordo che salvini e’ un assenteista record dal suo posto di lavoro ed ha goduto nell’ultimo anno di un’esposizione mediatica senza pari nella storia italiana (nemmeno il Papa o Berlusconi in campagna elettorale hanno avuto tale esposizione). Quindi “paragonare” Salvini agli altri onorevoli (che frequentano regolarmente il posto di lavoro) o che vanno in TV una volta ogni tanto mi sembra davvero fuori luogo…

  18. Scritto da incompreso

    A parità di normativa, Salivini ha ragione (lo so, sembra un ossimoro). Plausibile che la normativa venga cambiata, per assoggettare il maggior numero possibile di cittadini al pagamento del canone. Se Salvini ha una connessione adsl, è plausibile che toccherà anche a lui.

  19. Scritto da Luca Lazzaretti

    Salvini se non ha la tv ha ben diritto a non pagare il canone, questo è già stabilito e regolamentato per legge. Piuttosto il suo sembra un malcelato invito a non pagarlo in generale..e questo da un uomo politico non è accettabile..si può criticare, presentare proposte di legge, fare battaglie in parlamento..altrimenti rischia di sembrare un berluscone qualsiasi.

  20. Scritto da andrea

    evasione quindi? bene…

  21. Scritto da pallaro

    ma ancora a prendere in giro la gente i leghisti?? l avevano nei loro slogan 20 anni fa la promessa di togliere il canone rai poi in 10 anni di governo non solo non l hanno mai fatto ma hanno usato la rai per piazzarci amici, parenti ed amanti, arrivando addirittura ad esigere che si facesse un film sul barbarossa fiasco colossale costato dieci milioni di euro pagati dai cittadini con il canone! Provate a non pagarlo e vi arriva equitalia al volo.. a salvini non arriva xke è della casta

    1. Scritto da Sandro

      Vero, Salvini non è come i cittadini contribuenti: è un privilegiato della casta!!!