BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cesvi compie 30 anni, al Sociale incontro con Gentiloni e Martina

In occasione del 30esimo di fondazione, Cesvi promuove al teatro Sociale il convegno “Da 30 anni la nostra sfida alla fame nel mondo". Intervengono il ministro degli affari esteri Paolo Gentiloni, il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali con delega a Expo 2015, Maurizio Martina e il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Più informazioni su

Nel 2015 Cesvi festeggia il suo 30esimo compleanno e celebra questo anniversario con una grande campagna che ripercorre le tappe principali della sua storia, i progetti e i traguardi più importanti, con lo sguardo rivolto alle sfide presenti e future.

Un impegno che vede Cesvi in prima linea da 30 anni è la lotta alla fame nel mondo. L’organizzazione umanitaria nasce da un’esperienza di volontariato in Nicaragua, nel 1985. Realizza il suo primo progetto in Uruguay per lo sviluppo agricolo e nel 1997 è la prima Organizzazione non governativa occidentale ad operare in Corea del Nord, un Paese stremato dalla carestia.

La sicurezza alimentare è da sempre un settore prioritario: dai progetti che mirano a garantire il diritto al cibo per tutti alla campagna Food Right Now – in collaborazione con il network Alliance2015 – per sensibilizzare i giovani e i cittadini europei sul tema della fame.

Lunedì 19 ottobre, dalle 11 alle 13, al teatro Sociale di Bergamo Alta, Cesvi organizza il convegno “Da 30 anni la nostra sfida alla fame nel mondo”, un evento ideato per ripercorrere il suo impegno per il diritto al cibo in tutto il mondo.

Il convegno ha il duplice obiettivo di celebrare i 30 anni dell’organizzazione e di discutere, alla presenza di personalità di rilievo del mondo politico italiano, le sfide di Expo Milano 2015 attraverso la presentazione dell’indice globale della fame 2015 – uno dei principali rapporti che indaga gli aspetti multidimensionali della fame analizzando la situazione in 117 Paesi con un focus tematico, che quest’anno riguarda la relazione tra conflitti armati e fame.

Parteciperanno Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e Giangi Milesi, presidente Cesvi. Modererà Paolo Magri, vicepresidente Cesvi e direttore Ispi. Invitati Paolo Gentiloni, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale e Maurizio Martina, ministro delle politiche agricole alimentari e forestali con delega a Expo 2015.

Dal 18 al 24 ottobre, inoltre, al palazzo della Ragione, in piazza Vecchia, è possibile visitare una video–installazione che celebra la storia e i traguardi di Cesvi: 30 anni di solidarietà negli angoli più remoti del pianeta. Un giro del mondo fatto di ricordi, progetti ed emozioni. Ingresso libero.

Per avere ulteriori informazioni e iscrizioni inviare un’email a 30anni@cesvi.org.

Gli eventi sono realizzati in collaborazione con il Comune di Bergamo, con il sostegno di Banca Popolare di Bergamo e Italcementi.

Da annotare, infine, che è on-line un sito web dedicato al compleanno di Cesvi – www.30annicesvi.it, che ripercorre la storia dell’organizzazione. Ogni giorno una nuova tappa, anno dopo anno, Paese dopo Paese.

Una sezione è dedicata alle foto e ai video di auguri realizzati dallo staff Cesvi di tutto il mondo. Il nuovo video istituzionale di Cesvi è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=6_7RRcsMteU. Cesvi è un’organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente (Fondazione di partecipazione Onlus), fondata nel 1985 a Bergamo.

Opera in tutti i continenti per affrontare ogni tipo di emergenza e ricostruire la società civile dopo guerre e calamità. Realizza progetti di lotta alla povertà e iniziative di sviluppo sostenibile, facendo leva sulle risorse locali e sulla mobilitazione delle popolazioni beneficiarie. In Italia è stata la prima associazione premiata con l’Oscar di Bilancio per la sua trasparenza nel 2000, importante riconoscimento ottenuto per la seconda volta nel 2011.

Per maggiori informazioni: www.cesvi.org.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.