BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ancora multe alle moto, stavolta in via Statuto e senza nessun preavviso”

Dopo le polemiche scatenate in seguito alla raffica di multe alle moto nella zona della stazione di Bergamo, gli agenti della Polizia lcoale hanno colpito anche in via Statuto, la strada che porta al vecchio ospedale. La foto delle multe è stata postata su Facebook dal consigliere della Lega Nord Alberto Ribolla.

Più informazioni su

Dopo le polemiche scatenate in seguito alla raffica di multe alle moto nella zona della stazione di Bergamo, gli agenti della Polizia lcoale hanno colpito anche in via Statuto, la strada che porta al vecchio ospedale. La foto delle multe è stata postata su Facebook dal consigliere della Lega Nord Alberto Ribolla.

"Ancora multe a motorini e scooter, senza che diano il minimo fastidio e soprattutto senza il minimo preavviso, quando da sempre vengono posteggiate in quella zona. Questa volta è successo questo pomeriggio in via Statuto angolo via 24 Maggio, come da foto allegate. Anche in questo caso la Polizia Locale è stata chiamata dai cittadini? Anche in questo caso le moto intralciavano qualche fantomatico passaggio? Ci farebbe piacere sapere se Gandi o Gori hanno preavvisato qualcuno (negozianti, residenti), come aveva dichiarato il Sindaco solo pochi giorni fa alla stampa ("la responsabilità che mi prendo è di non aver fatto per tempo informazione e prevenzione").

La prevenzione, lo ribadiamo, è imprescindibile ed è compito della polizia locale. Altrimenti non è solo una questione di sanzioni, ma è una vera e propria persecuzione in atto con il solo obiettivo di fare cassa. Rimaniamo peraltro in attesa della risposta all’interrogazione presentata la scorsa settimana proprio sul tema prevenzione".

L’esponente del Carroccio chiede spiegazioni anche per i controlli in via Autostrada. Nonostante la doppia corsia, l’amministrazione ha confermato il limite di 50 all’ora previsto durante la costruzione del complesso Coop. L’alta velocità infatti ha causato più di un incidente contro la rotonda. La delibera di conferma e istituzione del limite è di settimana scorsa: già negli ultimi giorni sono scattati i controlli con il telelaser da parte degli agenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giggi

    Mi ci rendiamo conto??? Multe senza preavviso? Ma in che mondo siamo? Ribolla è finita l’epoca del furbetto del quartiere. Regola non rispettata = multa. Ci vuole poco e non c’è bisogno di andare all’Università per capirlo.

  2. Scritto da Carlo

    Non vedo la stranezza. I vigili stanno facendo il loro normale servizio. Esiste un codice della strada e va rispettato.

  3. Scritto da ct

    qualcuno avvisi ribolla che il codice della strada, da studiare per prendere patente e patentino, dovrebbe valere come preavviso.

  4. Scritto da cua de paja

    Invece di fare come i capponi di Renzo, sbattacchiati dal sig. Ribolla e bisticcaire sul giusto o sbagliato delle sanzioni, cari collegli motociclisti perchè non si chiede al Comune di avere degli stalli ADEGUATI sia per numero che per posizione? In via Statuto e zone limitrofe dopo il trasloco dell’ospedale, mi pare che il posto non manca . Sig. Ribolla visto che non lo ha fatto la precedente amministrazione perchè non si fa promotore di questa iniziativa? Grazie

  5. Scritto da La verità fa male

    Chi è in divieto di sosta viene sanzionato, è capitato anche a me, a volte succede… il vero problema è il DOPO. Se la multa arriva a un tizio qualsiasi come me vado in posta, pago il bollettino e tutto finisce bene (per il Comune). Se la multa arriva al classico nulla tenente, al nulla facente, al “fratello migrante” e ad altri strani personaggi, finisce nella carta straccia e il Comune / Equitalia continuano a mandare lettere minacciose senza incassare un solo euro

  6. Scritto da robi

    Vado in moto da 43 anni e per la prima volta sono stato vittima anch’io dell’operato della Polizia Locale; ovviamente la mia moto non infastidiva nessuno, ma la multa me l’hanno data. Mentre a Milano favoriscono l’uso della moto (non si paga Area C e si può circolare sulle corsie per taxi e bus) a Bergamo è iniziata una vera e propria guerra contro le moto, con appostamenti dove fermano solo i motociclisti. Una moto in circolazione è un’auto in meno e 80% di inquinamento in meno. Bravo Gori!

  7. Scritto da Luca

    Però che mettano il cartello dei presenza del radar per il rilievo della velocità fa comodi a tutti…. ma come… mettono il radar e mi avvisano. Fate ridere!

  8. Scritto da Luciano

    Hanno multato moto e motorini anche in via garibaldi sotto il sant alessandro. Non davano alcun fastidio e poi quel posto è privato ad uso pubblico quindi non potrebbero nemmeno multare. Quello che hanno fatto è abuso di autorità bello e buono. Tra l altro chi va in moto contribuisce a decongestionare il traffico, i parcheggi e perché no…l inquinamento. Ormai è chiaro che l amministrazione ha dichiarato guerra alla popolazione onesta che lavora. A quando una reazione?

    1. Scritto da cua de paja

      Mi spiace deluderla ma la zona da lei indicata appunto perchè “privata ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli ecc.” è soggetta alle normali norme del codice della strada, quindi non solo possono sanzionare ma in caso di necessità procedere anche alla rimozione.

  9. Scritto da Luca

    Aggiornamento: mi ha appena chiamato Gori e mi ha detto di non parcheggiare alla rotonda di via Autostrada.
    Gentilissimo.
    Ha chiamato anche voi?

  10. Scritto da Luca

    Ribolla, guarda che “prevenzione” significa metterci un cartello di divieto di sosta (e c’era) non telefonare a casa a tutti i bergamaschi elencando i posti dove non si può parcheggiare il motorino…

  11. Scritto da roberta

    Ribolla, se tu avessi terminato l’università avresti imparato che il sanzionamento degli illeciti stradali non deve essere preceduto da “preavvisi”…

    1. Scritto da luigi

      il dott. Ribolla è plurilaureato, con lode, e dottore commercialista. si informi prima di scrivere falsità.

  12. Scritto da stefanorossi

    se sono in divieto e’ giusto darle. passate anche in via locatelli e via zelasco che ormai bisogna viaggiare in contromano con serio pericolo di incidenti!!

  13. Scritto da Spassoso

    Ribolla, ogni giorno leggo BGnews sperando in un suo intervento.
    Ridere gratis e’ salutare. GRAZIE

  14. Scritto da Riccardo

    Ma guarda un po’, adesso bisogna avvisare quelli che sono in sosta vietata che stiamo per multarli. Ribolla, ma per piacere!

  15. Scritto da ribollami

    Ma sono 4 motorini? Mio dio… Che cassa! Ben 100 euro. Complimenti Ribolla: vai a lavorare che è meglio.

  16. Scritto da gigi

    ma dove i vigili avvisano prima delle multe, nella repubblica delle banane ?

    1. Scritto da giggi

      in padania sarà così, ma solo per i padani doc. agli stranieri niente avviso, multa anche se non sono in divieto.

  17. Scritto da noia

    che noia ribolla… se erano in divieto era giusto multarle. punto.

  18. Scritto da andrea

    sono in divieto di sosta? ogni commento è inutile…pagate e basta

  19. Scritto da Osservatore bergamasco

    #IperStravaganteRibolla! Com’è possibile che né #Gandi né #Gori abbiano a allertato i motociclisti dell’ondata di multe in arrivo? Pazzesco. Speriamo che la prossima volta vice e sindaco avvisino per tempo chi vuol trasgredire la legge.