BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A BergamoScienza il premio start cup: Exaudi.it, portale per il turismo religioso

E' agli sgoccioli la tredicesima edizione di BergamoScienza, come sempre densa di eventi e di pubblico, soprattutto giovanissimo

L’ultima settimana della tredicesima edizione di BergamoScienza è stata intensa e colma di eventi. Grazie agli appuntamenti del festival scientifico abbiamo attraversato i secoli e i mondi, dagli anni della prima guerra mondiale con la conferenza, tenuta dallo storico militare, Marco Cimmino, “La rivoluzione scientifica della grande guerra”, ai tempi futuristici del film “Andromeda” di Robert Wise, targato Lab80Film; dal mondo del jazz con il concerto di Dave Douglas, trombettista di spicco del jazz contemporaneo, al mondo dell’arte, della scienza e del rapporto d’inquietudine tra ‘arte e pensiero’ con gli interventi di Giulio Giorello, docente di filosofia della scienza dell’Università degli Studi di Milano, e Getullio Alviani, artista della corrente processuale, in “Cent’anni di inquietudine: lo straordinario dialogo tra arte, scienza e filosofia.”

Come sempre, gli appuntamenti della settimana di BergamoScienza hanno riscontrato una grande affluenza. Emilio Conti, membro del Comitato Giovani di BergamoScienza, ci illustra la genesi della proposta che ha portato alla conferenza “La rivoluzione scientifica della grande guerra” e alla proiezione del film, ambientato negli anni della Grande guerra, di Ermanno Olmi, ‘Torneranno i prati’, che ha seguito l’incontro. “La scelta di proporre il film ‘Torneranno i prati’ è nata dall’idea con Alessandro Cimmino, membro del Comitato Giovani, di portare nell’edizione di quest’anno una conferenza dal sapore non solamente scientifico, ma anche storico. La conferenza ‘La rivoluzione scientifica della grande guerra’ ha focalizzato l’attenzione del pubblico sul ruolo, spesso mai considerato o del tutto secondario, della ricerca scientifica in periodi di conflitti bellici. La prima guerra mondiale ha rappresentato, in tutto il suo decorso, un momento di svolta nelle tecniche di combattimento, con l’introduzione, ad esempio, dei carri armati, dei gas lacrimogeni e asfissianti e dei primi aeroplani. Alla luce di ciò e in concomitanza alla ricorrenza del centenario della prima guerra mondiale, ho pensato che la proiezione del film di Olmi, bergamasco doc e maestro affermato nel panorama cinematografico italiano e mondiale, potesse essere apprezzata come chiusura dell’incontro con Marco Cimmino. Il comitato scientifico di BergamoScienza ha accolto con piacere la proposta, tanto da proporre l’evento in due date: mercoledì 7 ottobre al Teatro Nuovo di Treviglio, città d’origine del Maestro, e lunedì 12 ottobre all’auditorium in Piazza della Libertà di Bergamo. Data la grande affluenza a entrambe le serate, credo che la volontà di riportare in vita le memorie passate della storia d’Italia e di farle vivere, in maniera empatica e coinvolgente, sia stato raggiunto grazie alle parole di Marco Cimmino e la sapienza descrittiva di Olmi.”

“Siamo alla sesta edizione della business plan competition Start Cup Bergamo- Idee d’impresa in gara. E mi piace ricordare che anche BergamoScienza tredici anni fa era una Start Cup e ora siamo qui con una nuova: la nuova sede di BergamoScienza. Noi accettiamo la competizione e grazie ai ragazzi e all’unione con l’Università degli Studi di Bergamo, anche la nostra nuova sede vedrà un grande futuro.” Con queste parole Mario Salvi ha introdotto “Start Cup Bergamo- Idee d’impresa in gara”, grande evento dell’ultimo weekend dedicato al festival scientifico. Si tratta di un progetto dell’Università di Bergamo che stimola i giovani a generare idee innovative e trasformarle in una startcup, contribuendo allo sviluppo economico e culturale del territorio e diffondendo la cultura d’impresa.

Durante il pomeriggio di venerdì 16 ottobre la Giuria Tecnica ha valutato i ventiquattro progetti delle start cup in gara e tra questi ne ha scelti otto che sono passati alla fase successiva della gara: Exaudi.it (di Stefano Vismara), portale dedicato al turismo religioso in Italia e nel mondo; Sem, smart energy manager (di Daniele Maffeo), sistema web based per la gestione efficiente dell’energia di immobili ed edifici; Welkdom (di Simone Iacodis), sistema di domotica low-cost e plug-n-play grazie al quale diversi moduli wireless tramite sensori e interruttori permettono il controllo di illuminazione, sicurezza, riscaldamento e altro; My cooking box (di Chiara Rota), cofanetto “box” che contiene tutti gli ingredienti utili, predosati, per realizzare facilmente ricette di cucina; SystemCloud.it (di Mauro Agrati), software cloud gestionale pensato per la micro e piccola impresa italiana; U.Go! (di Andrea Fustinoni), applicazione web per fornire un servizio di carpooling rivolto esclusivamente agli studenti universitari; Albero fotovoltaico/ EnergyTree (di Stefano Lussana), innovativa struttura di arredo urbano che integra un pannello fotovoltaico verde ed è rivestita di verde sintetico, richiamando la forma di un albero; ed infine Icaro (di Veronica Milani), gruppo tutto al femminile per applicare la tecnologia dei droni al turismo.

Vincitore della sesta edizione di “Start Cup Bergamo: Idee d’impresa in gara” è il portale dedicato al turismo religioso, Exaudi.it. Sul podio, al secondo posto U.Go! e al terzo Welkdom.

Giacomo Angeloni, Assessore all’Innovazione del Comune di Bergamo, ha chiuso l’incontro con un discorso ispirato rivolto ai giovani ideatori dei progetti in gara: “Grazie ragazzi. Grazie a voi oggi siamo qui a celebrare l’innovazione. E dopo questa giornata non posso non essere contento e pieno di speranze per l’avvenire. Vi incoraggio ad essere coraggiosi perché solo così riuscirete a rendere veri e concreti i vostri progetti. “L’istituzione” crede in voi. Continuante a fare proposte e creeremo qualcosa di grande insieme.”

Tra i prossimi eventi firmati BergamoScienza vi sono: “Materiali viventi per il futuro”, ore 9.30; “Fermare o invertire l’invecchiamento. E’ possibile? Se sì, come?”, ore 11.30; “Droghe e uso lecito/illecito: la marijuana è meno dannosa del tabacco”, ore 15.00; “Simmetria, scienza e filosofia”, ore 21. Tutti gli appuntamenti saranno sabato 17 ottobre al Teatro Sociale.

Lucia Cappelluzzo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.