BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, arrestato ladro d’appartamento: aveva 5 false identità

Fermato nella notte dopo un lungo inseguimento K. N., albanese di 50 anni, irregolare sul territorio Italiano, con precedenti penali analoghi: dopo il foto-segnalamento e il prelievo delle impronte, risulta avere ben 5 alias

A seguito di alcuni furti avvenuti notturni in abitazione, gli agenti del Commissariato di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas intorno alle 4 di venerdì mattina in via Piave, hanno individuato due giovani sospetti, risultati essere di nazionalità albanese, non abitanti a Treviglio, che non sono stati in grado di giustificare pienamente la loro passeggiata notturna in quella via, se non con la ricerca di un distributore automatico di sigarette. Sono stati quindi fermati per l’identificazione con gli atti di rito.

Pochi minuti dopo, è stata segnalata in via Torta una terza persona sospetta. La pattuglia si è avvicinata in silenzio, con fari spenti, individuando un uomo che, dopo aver scavalcato la recinzione di un condominio, si era messo ad armeggiare sulla finestra del balcone con molta cautela e senza fare rumore, sollevando centimetro per centimetro la tapparella e mettendo man mano dei cunei sui binari (cunei ottenuti smontando le classiche mollette per stendere i panni).

Gli agenti si sono avvicinati per bloccare l’individuo che, vistosi scoperto dalla Polizia è scappato nel giardino, per poi scavalcare in successione le recinzioni dei giardini adiacenti nel tentativo di scomparire nel buio. Dopo un inseguimento a piedi per oltre cento metri e un tentativo di bloccarlo, l’uomo ha reagito violentemente per divincolarsi: ne è nata una colluttazione  in cui sono rimasti contusi un agente e il ladro, che è stato poi caricarlo in macchina e arrestato per tentato furto, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Processato per direttissima, è stato convalidato l’arresto ed associato al carcere in attesa del giudizio fissato per la fine di novembre. Si tratta di un cittadino Albanese K. N. di 50 anni, irregolare sul territorio Italiano, con precedenti penali analoghi e dopo il foto-segnalamento e il prelievo delle impronte, risulta avere ben 5 alias.

Ai poliziotti è andato il plauso del Dirigente del Commissariato per il rocambolesco arresto ma soprattutto quello dei proprietari dell’appartamento che, vista dalla finestra la scena dell’inseguimento, si sono complimentati affermando che gli era sembrato di assistere ad una scena da film. Nel mese di giugno avevano avuto un identico furto nell’appartamento, e ora si cercano eventuali collegamenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.