BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Meteo, scatta l’allerta nuova perturbazione Neve fino a 1.000 metri

Il meteorologo Edoardo Ferrara: “Italia ostaggio di piogge e temporali anche forti fino a Venerdì, neve su Alpi e nord Appennino fino a 1000-1300m e nel weekend nuova perturbazione”

Più informazioni su

“L’Italia è ostaggio di un vortice ciclonico posizionato sul Nord Italia e che ha pilotato al Centrosud una violenta perturbazione responsabile dei gravi eventi alluvionali su Lazio, Abruzzo, Campania e Sicilia” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che avverte – “L’allerta meteo rimane almeno fino a venerdì con rischio di ulteriori rovesci e temporali di forte intensità, in particolare al Sud. Al Nord da segnalare quota neve in ulteriore calo sulle Alpi centro-occidentali, fin verso i 1000-1400 metri, ma anche sull’Appennino settentrionale”.

“In particolare nelle prossime ore sono attesi ancora temporali sparsi al Sud anche di forte intensità” – prosegue l’esperto – “attenzione particolare a Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Al Centro pausa variabile con schiarite ma nuovi rovesci e temporali sulla Toscana entro fine giornata, con neve fin verso i 1300-1500m su Appennino tosco-emiliano. Al Nord nuovo peggioramento tra sera e notte con piogge e temporali, neve sulle Alpi fin verso i 1100-1500m ma a tratti più in basso”. “Venerdì piogge e temporali anche forti all’estremo Sud, attenzione particolare a Calabria jonica e Salento con rischio nubifragi; variabilità al Centro con qualche rovescio dalla Toscana verso i restanti settori. Piogge su Nordest e Lombardia specie al mattino, con neve su Alpi ed Appennino oltre 1000-1300m, in graduale attenuazione in giornata. Schiarite su estremo Nordovest dove tende a peggiorare a fine giornata.”  

“Per quanto riguarda il weekend sabato breve tregua ma entro domenica arriva una nuova perturbazione al Nord e su parte del Centro” – conclude Ferrara.

LA CRITICITA’ DELLA REGIONE

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso che conferma la moderata criticita’ per rischio idrogeologico sul Nord Ovest (Como, Lecco, Sondrio, Varese) fino a revoca e sulle Prealpi centrali (Bergamo e Lecco) con decorrenza immediata e fino a revoca.

INDICAZIONI OPERATIVE

In conseguenza delle precipitazioni registrate nelle ultime 24 ore, e di quelle ulteriormente previste, anche a carattere temporalesco, si suggerisce ai presidi territoriali di prestare attenzione e mantenere un’adeguata attivita’ di sorveglianza:

– a possibili criticità o effetti di esondazione dei corsi d’acqua, con particolare attenzione al reticolo idraulico minore e ai Comuni insistenti sulle aste del reticolo idraulico nord milanese (sistema Olona-Seveso-Lambro), in concomitanza dei rovesci piu’ intensi: la difficile previsione dell’evoluzione del fenomeno, sia in termini di intensita’ che di localizzazione, non esclude la possibilita’ di rovesci intensi, con locali criticita’, anche sull’area metropolitana milanese (la cui evoluzione sara’ monitorata in tempo reale e valutata in now-casting);

– al possibile riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio. Si suggerisce, dove ritenuta necessaria, l’intensificazione dell’attivita’ di monitoraggio e l’attuazione di tutte le misure previste nella Pianificazione di Emergenza locale e/o specifica.

SEGNALAZIONI

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia chiede di segnalare ogni evento significativo al Numero verde della Sala operativa 800.061.160, attivo 24 ore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.