BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Più forte del male” Padre Pizzaballa apre “Bergamo Incontra”

Giovedì 15 ottobre al centro congressi "Giovanni XXIII" si apre la nuova stagione di Bergamo Incontra, ciclo di incontri con testimonianze e momenti di confronto sul nostro tempo. Il primo incontro, incentrato sul dramma del Medio Oriente, ospita il custode di Terra Santa, padre Pierbattista Pizzaballa.

Testimonianza, presenza e cultura. Sono queste le parole chiave che accompagnano quest’anno l’associazione Bergamo Incontra, che si presenta con una veste nuova: da ottobre a maggio sarà organizzato un ciclo di incontri che culminerà nella ormai tradizionale tre giorni di fine giugno. Una novità che va di pari passo con l’esigenza di imparare che cosa significhi essere “testimoni" e "presenza" nella società di oggi.

Il presidente dell’associazione Bergamo Incontra, Tommaso Minola, afferma: "Il nuovo ciclo di incontri anticiperà l’annuale manifestazione, che prende il nome dall’associazione e che da ormai nove anni nel periodo estivo offre alla città incontri, mostre e spettacoli, presentazioni di libri e attività per bambini. Gli incontri e le mostre proposte aiuteranno a continuare il cammino di scoperta e conoscenza di quelle realtà che testimoniano quale è la ‘scintilla’ che spinge l’uomo a vivere lieto nelle circostanze avverse e che gli permette di misurarsi con tutti gli aspetti della vita. Saranno iniziative utili e occasione di cambiamento e crescita innanzitutto per noi che le organizziamo e di conseguenza crediamo possano essere di aiuto anche agli altri. Con questo nuovo ciclo di incontri desideriamo in particolare confrontarci con le altre realtà culturali presenti sul territorio per essere insieme al servizio alla nostra comunità”.

Il primo appuntamento sarà giovedì 15 ottobre alle 21, a Bergamo al centro congressi Giovanni XXIII, con padre Pierbattista Pizzaballa, custode di Terra santa, che interverrà all’incontro dal titolo "È possibile una testimonianza più forte del male? Dal dramma del Medio Oriente un’esperienza che sfida anche noi". Attraverso il suo racconto si vuole scoprire l’esperienza che le popolazioni del Medio Oriente stanno vivendo e come la loro drammatica testimonianza rappresenti un contributo per vivere più intensamente la nostra vita e la nostra quotidianità.

A inizio dicembre un secondo appuntamento sarà dedicato alla bellezza con la presentazione dell’ultimo libro di don Julian Carron, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, "La Bellezza disarmata" edito da Rizzoli, a cui interverrà il professor Farouq Wael, docente all’Istituto di lingua araba all’Università Americana del Cairo e docente di scienze linguistiche e letterature straniere all’Università Cattolica di Milano.

Dai primi mesi del 2016 seguiranno altri appuntamenti, attualmente in preparazione, su temi come il lavoro e la carità, con le tante esperienze di volontariato presenti a Bergamo.

Bergamo Incontra è una proposta culturale, giunta alla sua nona edizione e promossa dall’associazione Bergamo Incontra. Tale attività nasce nell’alveo della proposta educativa di monsignor Luigi Giussani "e si propone come iniziativa di ricerca e passione per l’umano e il vero, rintracciabili tanto nella quotidianità quanto nelle grandi sfide a cui è esposto il nostro territorio".

Durante l’anno in città l’associazione organizza appuntamenti culturali e nel mese di giugno una tre giorni di incontri, spettacoli, mostre, presentazioni di libri, attività per bambini e ristorazione. Ogni iniziativa nasce dal desiderio di un confronto sincero e aperto con persone, storie, esperienze – anche delle più diverse e apparentemente lontane tra loro – sui temi del lavoro, dell’educazione, della cultura e della politica. Uno spazio "dove ciascuno possa sentirsi libero di condividere le scoperte più vere e le domande più profonde della vita". Il cammino che la manifestazione ha compiuto in questi nove anni "ha permesso di conoscere e apprezzare la ricchezza del territorio bergamasco e l’offerta associativa, educativa, culturale, sociale, imprenditoriale e politica della nostra città".

Inoltre, tale percorso ha rappresentato, per organizzatori, ospiti, relatori e pubblico partecipante, un’opportunità di conoscenza e di approfondimento della natura ultima dell’uomo e dei desideri che lo animano.

Per avere ulteriori informazioni consultare il sito internet www.bergamoincontra.com oppure inviare un’email a info@bergamoincontra.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.