BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“A Cologno 9 milioni, ecco come Maroni copre il buco dei suoi amici”

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Dario Violi denuncia il caso dei fondi concessi dalla Giunta regionale al Comune di Cologno al Serio, protagonista in negativo del caso piscine comunali.

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Dario Violi denuncia il caso dei fondi concessi dalla Giunta regionale al Comune di Cologno al Serio, protagonista in negativo del caso piscine comunali, chiuse da due anni. Il progetto ha portato un buco di 8,3 milioni di euro, coperto grazie all’aiuto di Palazzo Lombardia.

L’INTERVENTO DI VIOLI

"Con il patto di stabilità verticale Regione Lombardia verserà nelle casse dei 1.540 comuni lombardi 127 milioni di euro, distribuiti in base al così detto ISV (indice sintetico di virtuosità). Nell’elenco riportato sul sito dell’Anci Lombardia spicca il comune di Cologno al Serio, che riceverà ben oltre 9 milioni di euro, un’enormità rispetto agli altri comuni lombardi. Sarà un comune che ha fatto della virtuosità il suo modello? Sbagliato! Il comune in questione, amministrato dalla Lega Nord, ha un buco in bilancio di 8,3 milioni di euro ereditato dal fallimento del project financing con cui dovevano essere costruite le piscine della città.

Ma come? Maroni è sempre pronto a puntare il dito contro il governo di Roma che sostiene anche le regioni non virtuose, a scapito della Lombardia, e poi tra le mura di casa propria tappa il buco al (suo) comune che ha sperperato i soldi dei cittadini?

Sto già predisponendo un’interrogazione alla Giunta per capire come è stata calcolata questa assegnazione. A voi non sembrano soldi che cadono a fagiolo per coprire la voragine nel bilancio? Sarà che si tratta di un comune che andrà a elezioni il prossimo 2016? Quindi merita un’attenzione speciale? I figliocci fanno il danno e la mamma paga. Peccato che qui si tratta di soldi pubblici!"

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Narno Pinotti

    Calma e gesso. Se davvero il patto definisce le cifre in base agli anni 2011-2013, l’impegno di spesa del comune di Cologno era cospicuo e appariva, all’epoca, legittimo e sostenibile. Con i problemi del cantiere, le mancate entrate si saranno dovute mettere nel bilancio 2014: il preventivo entro marzo, il consuntivo al più tardi entro febbraio 2015. Può darsi che la prossima ricognizione secondo il patto punirà duramente Cologno. L’importante è che le regole siano uguali per tutti.

    1. Scritto da Gisella

      Che meccanismi demenziali però

  2. Scritto da antonio

    16 milioni per i rimborsi ai comuni per l’annosa questione dei disabili alle superiori non ci sono
    9 milioni per il “virtuosissimo” comune Cologno al Serio
    invece si sono trovati

  3. Scritto da Daniel

    ennesima mossa leghista per nascondere le malefatte di una amministrazione comunale inadeguata…in vista delle elezioni di maggio 2016

  4. Scritto da Sellone Ciompi

    E se invece non fosse come dite voi? L’altra campana l’avete sentita? Nemmeno l’articolo ne fa menzione. La cosa non mi piace, non si fa così a fare giornalismo. Qui si pubblica solo l’accusa, come hanno fatto con Marino a Roma. Io non so come sia, ma di sicuro l’assenza di contraddittorio è quantomeno sospetta. Io semplicemente dubito. E dubito forte.

    1. Scritto da peter

      l’assenza di contradditorio è un classico. infatti man mano che arrivano i comunicati stampa di questa o quell’altra parte, BGNEWS li riporta…. e sono abbastanza sicuro che a breve arriverà la replica. e sono anche abbastanza sicuro che gli amministratori si diranno sereni, certi di aver fatto le cose bene e blablabla

      1. Scritto da Rino

        In questo caso mi pare davvero dura. La Regione libera (possibilità di spendere o fare mutui) 5 milioni per la città di Bergamo e 9 per Cologno ? Cose marziane. In ogni caso i cittadini di Cologno a causa della loro amministrazione penso che finiranno in croce per anni.

  5. Scritto da nino cortesi

    Classico esempio di abbuffata prima, durante e dopo.
    Una vergogna assoluta.
    M5* unica salvezza.

  6. Scritto da KAPPA

    Cologno al serio è il comune piu’ virtuoso d’italia,…..appena un filo sotto altre realtà che nel corso degli anni hanno sperperato i miei soldi a piu’ non posso…questa è la lega !!!

  7. Scritto da Aldo

    Si sono inventlentati pure l'”indice sintetico di virtuosità”, questi burloni di politici, così, per far vedere che fanno qualcosa…… con uno stipendio di decine di migliaia di euro al mese. M5S, cacciateli via!!!!

  8. Scritto da Kurz

    Ma come, Maroni se la prende con gli Enti che ospitano i profughi, tagliando i fondi a chi compie azioni umanitarie e poi, zitto zitto, elargisce somme ingenti per salvare i suoi colleghi di partito che si dimostrano anche più incapaci del Trota… È una vergogna!

    1. Scritto da Claudio

      La Regione non da soldi ma da la possibilità al Comune di Cologno di pagare con i suoi soldi che ha il debito per il centro natatorio.

  9. Scritto da Luca Lazzaretti

    Chi paga alla fine e copre gli errori colossali (e speriamo siano solo errori) della giunta leghista colognese? I contribuenti onesti. C’è poco da fare. Chi ha sperperato denaro pubblico non risarcirà nemmeno un centesimo.

    1. Scritto da Aldo

      Ed è pazzesco, come i pasti dei politici al ristorante pagati coi soldi dei contribuenti

      1. Scritto da luca lazzaretti

        Vero, ma bisogna fare le debite proporzioni. Un conto è un opera faraonica fatta a dispetto di ogni previsione logica e di buon senso (quello del padre di famiglia che tiene ben sotto controllo i conti), un conto è fare il furbo per poche decine di euro. Almeno per me qualche differenza la si trova.

  10. Scritto da TT

    Ci state ridando un pochino di fiducia nella politica(la vostra!)grazie a tutti voi del M5S!

    1. Scritto da Gino

      Beh , a parte il fatto che sul tema sono intervenuti anche altri, non mi sembra che Violi abbia capito del tutto come funziona , a Cologno non vengono dati 9 milioni , viene data la possibilità di indebitarsi per 9 milioni . E’ comunque grave ma molto, molto diverso

  11. Scritto da Andrea

    Se il consigliere Violi avesse continuato a leggere la circolare su anci avrebbe già scoperto come è stato calcolato l’indice di virtuosità. Il tema non è tanto la copertura per contiguità politica, se non altro perché il “buco” e i soldi ” del patto”sono contabilmente cosa diversa, quanto piuttosto il calcolo che dà a comuni mal gestiti spazi finanziari importanti in nome della “virtuosità”. Il problema è il come ci si è arrivati, la beffa per gli altri comuni, e non la somma…

  12. Scritto da Giorgio

    Spero che la Corte dei Conti vada a dare un’occhiata

  13. Scritto da giuseppe

    Mitici 5S. Quante p…..te state scoperchiando. È per questo che media di stato e politici vi riversano addosso m….a! Continuate così! Alle elezioni sarete premiati!

    1. Scritto da antonino

      Guarda Giuseppe che il PD di Cologno denuncia da anni questo schifo.

    2. Scritto da Lorenzo

      Perchè non parli di fatti concreti , se è vero quello che dicono M5s si tratta di un fatto di una gravità incredibile attuato con i MIEI soldi !!! Un’amministrazione Lega ne combina da non credere e pago io ????????? Ma siamo impazziti ?