BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi Banca ora è Spa Il 98,8% dei soci ha detto “sì” – La diretta

In 4.976 soci (su 5.035 presenti sia a Brescia che nelle quattro sedi distaccate - Bergamo, Milano, Ancona e Cuneo) hanno detto sì alla trasformazione di Ubi Banca in Spa. Solo 25 i voti contrari, 31 i soci astenuti. Segui la diretta Twitter.

Più informazioni su

Alle 9.30 di sabato 10 ottobre alla Fiera di Brescia l’assemblea dei soci di Ubi Banca è chiamata a votare il nuovo statuto che vede l’addio della forma cooperativa e il passaggio alla società per azioni. In una nota diffusa giovedì, Ubi Banca comunica che "su richiesta di Consob, ha preso atto delle determinazioni assunte dal TAR Lazio nella giornata di ieri, inerenti tre distinte richieste di sospensiva afferenti i provvedimenti adottati da Banca d’Italia in attuazione della riforma delle banche popolari; in particolare, con riferimento alla circostanza che due richieste di sospensiva sono state rinviate alla discussione di merito, fissata per il 10 febbraio 2016, mentre la terza è stata rigettata, con fissazione dell’udienza di merito in pari data". "Si conferma a tutti i Soci che l’Assemblea resta convocata per il 9 ottobre 2015 alle ore 10 in prima convocazione e per il 10 ottobre 2015 alle ore 9,30 in seconda convocazione, presso la Fiera di Brescia come da avviso pubblicato sui principali quotidiani in data 9 settembre scorso e disponibile sul sito della Banca dalla Home page e nella sezione Soci".

Segui qui la diretta twitter

 


Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Banche

    Ma chiudetele tutte queste banche: privati centri finanziari di potere che speculano sul lavoro degli altri. Ma se il valore al denaro lo do io con il mio lavoro, perchè le banche lo stampano e me lo prestano guadagnandoci su fior di interessi?
    Qualcuno sa rispondermi?
    Almeno il denaro lo stampasse lo stato, così gli interessi non andrebbero nelle tasche dei privati, ma del pubblico, diminuendo le tasse.
    Qualcuno sa rispondermi a questa ovvietà?

    1. Scritto da Giovanni

      È pazzesco, partendo inizialmente dalla custodia del denaro altrui, dove sono arrivate a dominare e plagiare la vita degli esseri umani queste aziende. Non producono nulla di tangibile, non sanno fare niente di materiale, ma sul puro spostamento e custodia di numeri (ormai si tratta di numeri in un computer) fanno guadagni astronomici grazie ai nostri soldi che gli affidiamo

  2. Scritto da Berghem

    …e cosi bergamo ha definitivamente perso una banca che era un gioiello …a favore di brescia…un grazie a chi l’ha svenduta agevolando le ultime fusioni..prima bpu e poi ubi