BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech iPhone 6s arriva in Italia Ma scoppia il battery gate

Ultimo appuntamento della settimana con Luca Viscardi e le notizie tecnologiche nel giorno d'uscita di iPhone 6s e 6s Plus in Italia: ci aspettiamo la solita diatriba tra sostenitori e detrattori.

Ultimo appuntamento della settimana con le notizie tecnologiche di Mister Gadget che corrispondono al giorno d’uscita in Italia dei nuovi iPhone 6s e 6s Plus: come al solito inizierà la solita diatriba tra i sostenitori e i detrattori, tra chi sarà contento di averlo comprato e chi, invece, non capirà tanto entusiasmo. I dati di vendita all’estero sono molto forti, vedremo quale sarà l’accoglienza in Italia.

Sempre a proposito di Apple è scoppiato il cosiddetto battery gate: il processore Tmsc garantirebbe due ore di vita in più alla batteria di quanta ne avrebbe con un processore Samsung. Per con concludere il capitolo, per la prima volta in due anni calano le vendite dei computer Mac mentre Apple sta ingaggiando tutti gli ingegneri in uscita da Tesla, forse per accelerare il processo della Apple Car. 

One Plus ha annunciato un evento per il 12 ottobre in India: dovrebbe essere presentato un nuovo prodotto dal nome One Plus X, praticamente la versione compatta di One Plus.

Netflix alza il prezzo di un dollaro negli Usa, vedremo se varierà anche quello in Italia dove siamo in attesa di provare il servizio. Siamo in attesa anche di Swiftkey Neural Alpha, nuova tastiera che dovrebbe simulare il funzionamento del cervello umano e avere una predizione del testo più precisa.

Ultima notizia da Facebook che rinnova Messenger con un versione compatibile con Apple Watch e ha già realizzato, come Instagram, app compatibile con il 3D Touch di iPhone. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.