BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Apre l’anno scolastico Graziani: la buona scuola è alleata col territorio

Sabato 10 ottobre 2015 a Bergamo - al liceo Secco Suardo di via Mai 8 - avrà luogo la cerimonia inaugurale dell’anno scolastico 2015-2016, che segna l’avvio di un rinnovato percorso scolastico chiamato “La Buona Scuola”.

Sabato 10 ottobre 2015 a Bergamo – al liceo Secco Suardo di via Mai 8 – avrà luogo la cerimonia inaugurale dell’anno scolastico 2015-2016, che segna l’avvio di un rinnovato percorso scolastico chiamato “La Buona Scuola”.

Patrizia Graziani, dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, ha inviato un messaggio a tutti gli studenti e docenti: "Gentilissimi, la Scuola bergamasca vivrà prossimamente un importante momento: sabato 10 ottobre 2015 a Bergamo avrà luogo la cerimonia inaugurale dell’anno scolastico 2015-2016, che segna l’avvio di un rinnovato percorso scolastico chiamato “La Buona Scuola”. Mi aspetto di incontrarvi a questo importante evento. Vuole essere un’occasione per fare sentire all’intero territorio che la Scuola bergamasca c’è ed è già una buona scuola, per la vivacità di progetti e proposte didattiche di qualità, con dirigenti scolastici quali leader educativi e con docenti preparati, competenti, appassionati e disponibili all’innovazione. Alla presenza delle autorità religiose, civili e militari, la Scuola bergamasca il 10 ottobre celebra la ripresa di un percorso educativo e formativo fondamentale per la crescita culturale e umana di tanti bambini e ragazzi, che credono nella scuola quale risorsa primaria per un futuro migliore. E’ importante esserci e partecipare con convinzione all’evento, proprio per testimoniare la vicinanza alla Scuola bergamasca nell’azione educativa e formativa. Questo percorso richiede la preziosa opera, in alleanza educativa con le famiglie, di dirigenti, docenti e non docenti, e contempla importanti forme di collaborazione con l’associazionismo dei genitori, con le istituzioni, i rappresentanti delle amministrazioni, il mondo produttivo e del terzo settore, le organizzazioni sindacali: tutti quanti in terra orobica ogni giorno lavorano e spendono le proprie energie nella scuola e per la scuola. La vostra presenza alla cerimonia del 10 ottobre è particolarmente gradita. E’ cortesemente richiesto un cenno di conferma. In allegato il programma dell’evento".

 

INAUGURAZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

Sabato 10 Ottobre 2015 Liceo Secco Suardo di Bergamo, Via Mai 8

Partecipazione straordinaria dell’Orchestra Sinfonica e del Coro Polifonico Misto del Liceo Musicale “Secco Suardo” di Bergamo, con la direzione dei Maestri Savino Acquaviva e Matteo Castagnoli; – Ore 9.30 Accoglienza delle Autorità e degli Invitati;

– Ore 10.00 Apertura della Cerimonia Saluto di benvenuto di Giuseppe Pezzoni, Dirigente Scolastico Liceo “Secco Suardo”

Alzabandiera con Picchetto d’Onore dell’Accademia della Guardia di Finanza Inno di Mameli.

Onore ai Gonfaloni del Comune e della Provincia di Bergamo

Intermezzo musicale

Ore 10.45 Marco Ugo Filisetti, Dirigente M.I.U.R., in rappresentanza del Ministro Giannini

Intervento di Daniele Pinotti, Presidente Consulta Provinciale Studentesca Bergamo

Intervento di Francesco Apuzzo, Coordinatore Forum Provinciale Associazioni Genitori Scuola

Saluti

Giorgio Gori, Sindaco della Città di Bergamo

Matteo Rossi, Presidente della Provincia di Bergamo

Virgilio Pomponi, Generale di Brigata Comandante Accademia Guardia di Finanza

Remo Morzenti Pellegrini, Magnifico Rettore Università degli Studi di Bergamo

Monsignor Francesco Beschi, Vescovo di Bergamo

Intervento conclusivo di Patrizia Graziani, Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo

Ore 11.30 Inno d’Europa e termine della cerimonia Si lascia l’aula magna, con gli splendidi addobbi floreali predisposti dall’Istituto Agrario “Rigoni Stern” di Bergamo, per il Cocktail di saluto con le Autorità a cura dell’Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuseppe

    Ma se la didattica non è uno dei criteri per valutare la “buona scuola” e gli insegnanti? Di che cosa stiamo parlando? Questo vale soprattutto per il pubblico dove accanto a bravi insegnanti ci sono autentici lavativi che nel privato non farebbero neanche i bidelli!

  2. Scritto da giuseppe

    Sinceramente non so cosa intendono per “Buona Scuola”. Ad ogni modo ho portato mia figlia disabile da una primaria pubblica ad una paritaria dove le stanno insegnando ciò che potevano farlo anche nella pubblica, alla faccia dell’inclusione!