BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roma, si è dimesso Marino “Condizioni politiche assenti e una squallida polemica”

Il sindaco di Roma Ignazio Marino si è dimesso. L'ufficialità è arrivata alle 19.30 dopo una lunga giornata di trattative. Marino ha rivolto una lettera ai cittadini della Capitale.

Più informazioni su

Il sindaco di Roma Ignazio Marino si è dimesso. L’ufficialità è arrivata alle 19.30 dopo una lunga giornata di trattative. Marino ha rivolto una lettera ai cittadini della Capitale.

ECCO LA LETTERA

“Care romane e cari romani, ho molto riflettuto prima di assumere la mia decisione. L’ho fatto avendo come unica stella polare l’interesse della Capitale d’Italia, della mia città. Quando, poco più di due anni e mezzo fa mi sono candidato a sindaco di Roma l’ho fatto per cambiare Roma, strappando il Campidoglio alla destra che lo aveva preso e per cinque anni maltrattato, infangato sino a consentire l’ingresso di attività criminali anche di tipo mafioso. Quella sfida l’abbiamo vinta insieme. In questi due anni ho impostato cambiamenti epocali, ho cambiato un sistema di governo basato sull’acquiescenza alle lobbies, ai poteri anche criminali. Non sapevo – nessuno sapeva – quanto fosse grave la situazione, quanto a fondo fosse arrivata la commistione politico-mafiosa. Questa è la sfida vinta: il sistema corruttivo è stato scoperchiato, i tentacoli oggi sono tagliati, le grandi riforme avviate, i bilanci non sono più in rosso, la città ha ripreso ad attrarre investimenti e a investire. I risultati, quindi, cominciano a vedersi. Il 5 novembre su mia iniziativa il Comune di Roma sarà parte civile in un processo storico: siamo davanti al giudizio su una vicenda drammatica che ha coinvolto trasversalmente la politica. La città è stata ferita ma, grazie alla stragrande maggioranza dei romani onesti e al lavoro della mia giunta, ha resistito, ha reagito. Tutto il mio impegno ha suscitato una furiosa reazione. Sin dall’inizio c’è stato un lavorio rumoroso nel tentativo di sovvertire il voto democratico dei romani. Questo ha avuto spettatori poco attenti anche tra chi questa esperienza avrebbe dovuto sostenerla.

Oggi quest’aggressione arriva al suo culmine. Ho tutta l’intenzione di battere questo attacco e sono convinto che Roma debba andare avanti nel suo cambiamento. Ma esiste un problema di condizioni politiche per compiere questo percorso. Queste condizioni oggi mi appaiono assottigliate se non assenti. Per questo ho compiuto la mia scelta: presento le mie dimissioni. Sapendo che queste possono per legge essere ritirate entro venti giorni. Non è un’astuzia la mia: è la ricerca di una verifica seria, se è ancora possibile ricostruire queste condizioni politiche. Questi i motivi e il quadro in cui si inseriscono le mie dimissioni. Nessuno pensi o dica che lo faccio come segnale di debolezza o addirittura di ammissione di colpa per questa squallida e manipolata polemica sulle spese di rappresentanza e i relativi scontrini successivamente alla mia decisione di pubblicarli sul sito del Comune.

Chi volesse leggerle in questo modo è in cattiva fede. Ma con loro non vale la pena di discutere. Mi importa che i cittadini – tutti, chi mi ha votato come chi no, perché il sindaco è eletto da una parte ma è il sindaco di tutti – comprendano e capiscano che – al di là della mia figura – è dal lavoro che ho impostato che passa il futuro della città. Spero e prego che questo lavoro – in un modo o nell’altro – venga portato avanti, perché non nascondo di nutrire un serio timore che immediatamente tornino a governare le logiche del passato, quelle della speculazione, degli illeciti interessi privati, del consociativismo e del meccanismo corruttivo-mafioso che purtroppo ha toccato anche parti del Pd e che senza di me avrebbe travolto non solo l’intero Partito democratico ma tutto il Campidoglio".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da complimenti

    Ve lo immaginate se a combinare lo scempio fatto a Roma da questo personaggio fosse stato un Leghista? Ci sarebbe già 300 commenti dei professorini moralmente superiori di sinistra a spiegarci la rava e la fava…

    1. Scritto da Giorgio

      Ti ricordo che il sig Marino lo ha mandato a casa il PD , 9 assessori gli hanno detto che o dava le dimissioni o gli toglievano la fiducia. Non ci vuole molto ad essere moralmente superiori, come vedi .
      E stiamo parlando di scontrini , non del tuo alleato ex sindaco di Roma ed ex ministro del TUO governo !!!!

      1. Scritto da prego?

        Ma lei scherza vero? Ma dove vive?

        1. Scritto da Giorgio

          Non legga solo giornaletti da servizi igienici

      2. Scritto da Alberto

        Eh sì, il problema erano solo gli scontrini… Pd colluso fino al collo con mafia capitale, che scarica sull’incompetente Marino le colpe per poterne uscire ancora una volta “moralmente superiore” per autoproclamazione…

        1. Scritto da Precisino

          Caro Alberto , protagonista e collusa fino al collo con mafia capitale è la destra politica romana , che è pure stata destra politica nazionale ,senza il minimo dubbio . Un paio di personaggi di sottobosco non fanno certo il PD. E forrest gump Marino lo ha mandato a casa il PD che insieme al dare grandi legnate (nei FATTI) al mondo mafioso ha commesso stupidate più di immagine che altro. Persino nelle intercettazioni il problema di mafia capitale era far fuori Marino.

    2. Scritto da pablo

      invece ci sono 300 commenti di leghisti onesti che hanno capito tutto e dicono che votare il pd è stupido… non capisco dov’è il problema.. le sembra che i leghisti qui non trovano spazio? che siano censurati? soffre di manie di persecuzione? vada a leggere le centinaia di commenti contro il pd bergamo perchè i vigili danno le multe, così tanto per avere un esempio…

      1. Scritto da + verande x tutti

        Il problema, caro pablo, è il seguente: Il pd cerca, con tutta la sua macchina della propaganda, di smarcarsi da Marino, per cercare di non perdere voti. Anzi, mi aspetto un decreto fatto apposta per non andare al voto nella città di roma, con la scusa magari del giubileo o quella della badante di Marino. Fosse successo in un comune leghista, anche piccolo, avremmo avuto un sacco di servizi “giornalistici” e commenti ben più pesanti. Vedi anche la bufala sui diamanti.

        1. Scritto da aris

          Leghista dalla memoria cortissima, guardate che Cota presidente del Piemonte fece anche di peggio (mutande verdi con ns soldi) e non si dimise nè tantomeno la Lega lo obbligò. E non si scatenò tutto sto putiferio. E guarda caso invece di perdere voti dopo pochi anni col nullafacente Salvini la Lega (apparentemente) sta gudagnado. Se gli italioti sono stupidi misa ceh anche il PD alla prossiam riemerge.

          1. Scritto da + verande x tutti

            Caro piddino dalla memoria inesistente: cota fu abbattuto da una sentenza per errori su una lista, chiamparino con errori anche peggiori è stato recentemente salvato. Come va l’inchiesta montepaschi? avete una banca? debenedetti tessera n.1? Penati? kompagno G? Sistema sesto? Vedi, caro mio, se uno sbaglia a mettere uno scontrino sul conto spese è alla gogna, chi frega miliardi di euro viene protetto. Quindi difendo chi viene messo alla gogna. Quindi attacco il pd. Punto.

          2. Scritto da La verità fa male

            “Cota presidente del Piemonte fece anche peggio”: ho letto bene? Le ricordo cosa è successo a Roma negli ultimi due anni: i funerali di Casamonica, la litigata con il Papa per la trasferta in America, il Colosseo chiuso per assemblea sindacale, le strade piene di buche e di immondizia, allagamenti a ogni temporale, i vigili assenteisti a Capodanno, personaggi come Buzzi e Odevaine che imperversavano in Comune, i rimborsi spese fasulli, la Panda in divieto di sosta. Le basta o vado avanti?

          3. Scritto da De Che ?

            E Marino (salvo diatriba col papa e la panda in divieto , fatti gravissimi rispetto ad Alemanno) che c’entra ? Con i permessi dati dagli “apparati” ad elicotteri ecc. con le decisioni di un sindacato , col sindacato dei vigili , con gente che ha trovato il terreno fertilissimo dal”amministrazione precedente , e che Marino ha combattuto sollecitando indagini, con gli allagamenti di sempre (mancano le nevicate) mi dice che diavolo c’entra Marino ? Vada pure avanti , tranquillo.

        2. Scritto da ciao

          Io non dico che votare PD è stupido o chi vota PD è stupido.(mentre chi non vota lega come minimo dai degli ignoranti ai leghisti…).Io dico che questo signore è indifendibile e andava cacciato prima.Ma cosa doveva succedere ancora a Roma? Sarà anche in buona fede ma questo non è il suo mestiere.

  2. Scritto da nino cortesi

    Sarebbe consigliabile al M5* prima di prendere in carico Roma di portare in Tribunale il Pd e Renzi.

    1. Scritto da Alternativa

      Io porterei in tribunale il M5* che invece di Bersani ha voluto questa situazione essendo totalmente incapace di offrire qualcosa di utile.

      1. Scritto da poeret

        vi ricordo che voi (PD) avete preso la maggioraza x coalizione con SEL, poi le avete girato le spalle (ma intanto il premio maggioranza era in saccoccia) e vi siete alleati con NCD e affini..vi siete proposti con un programma che state disattendendo in tutti i punti e ne andate pur fieri. Abbattete Marno per gli scontrini (legittimo) e invece andate a braccetto con Azzolini (500 milioni di € e tutto il resto)
        Beata coerenza..

        1. Scritto da Bah !?

          “Avete preso la maggioranza x coalizione con sel” , di che stai parlando ? “vi siete alleati con NCD ” , conosci alternative visto l’atteggiamento di m5s ? Quale programma stanno disattendendo o misterioso poeret ?

  3. Scritto da mario59

    Se usassero anche solo il 10% del tempo e delle energie che ci mettono a scannarsi tra di loro, per occuparsi dei veri problemi della capitale, chissà quanti problemi avrebbero già risolto.
    Con ciò non intendo difendere l’ormai ex sindaco Marino, se ha commesso errori e speso soldi pubblici per le sue faccende private, è giusto che ne paghi le conseguenze… ma il problema rimane, perchè chi lo sostituirà, farà altrettanto e anche peggio..sarà solo più bravo a non lasciare tracce.

  4. Scritto da + verande x tutti

    Io invece difendo l’ex sindaco. La campagna mediatica scatenata da giornali e tv è a dir poco da regime autoritario: il suo predecessore non è stato trattato così, pur essendo coinvolto con mafia capitale e altre amenità simili. Il motivo? Facile, Marino ha pestato qualche callo potente: spazzatura, immobili, che ne so? in ogni caso i vertici pd si sono scherati contro di lui a fianco dei potenti. E c’è anche gente che nonostante tutto li vota ancora. Che tristezza.

    1. Scritto da pablo

      tu sei un genio. non lo dico con ironia… è strabiliante come tu riesca a dare sempre una tua interpretazione ai fatti. la cosa bella è che, a differenza di molti (me compreso), ti firmi sempre con lo stesso nome e quindi è abbastanza intuitivo, almeno per chi legge spesso bgnews, che se il PD si fosse schierato in difesa di marino, tu avresti fatto l’opposto sostenendo che è triste che la gente voti ancora un partito che sostiene un sindaco insostenibile. complimenti!

      1. Scritto da + verande x tutti

        Non sono un genio, ma di sicuro nemmeno un beota, cioè uno di quelli che se la bevono. Quindi: se il pd si fosse schierato a difesa di Marino non ci sarebbe stata la campagna mediatica contro il sindaco, anzi. E questo non è intuitivo, ma consequenziale. E non ce l’ho col pd a prescindere, ce l’ho coi poteri forti, tra i quali ci metto anche i vertici pd, vedi tessera n.1. Poi la massoneria, la parte finanziaria di CL, i vertici di FI, banche e lobbies varie.

      2. Scritto da Oreste

        segue – Allucinante vedere cori e cartelli di AN e dei fan di Alemannno (corrono i brividi nella schiena con quello che han combinato) e dall’altra parte il PD che vede lesa l’immagine dalle stupidate del sig. Marino e lo manda a casa. Roma temo sia un posto terribile, ancor più per i suoi apparati che per i politici, da panico totale un’eventuale vittoria della destra , non minore ma per motivi diversi un’eventuale vittoria di m5s (al netto degli scontrini).

      3. Scritto da Oreste

        Per una volta mi sento di dare in parte ragione a “veranda” (in parte, mi raccomando) . A Roma ci sono torbidi interessi consolidati di dimensioni apocalittiche che sono profondamente disturbati dalla presenza di Marino , corpo estraneo certamente onesto , vanitoso all’inverosimile e probabilmente facilone e non so fino a che punto competente. La bottiglia da 58 euro e i suoi scontrini nell’ambito delle relazioni di un sindaco di Roma sono una cosa eccessiva ma ridicola in questo contesto .

        1. Scritto da + verande x tutti

          Grazie della “quasi” fiducia. Ma siamo sicuri della faccenda della bottiglia? Io fino a che non vedo i dati reali semplicemente dubito. Non dico che sia falsa, ma nemmeno il contrario. Dubito a prescindere, specialmente in questi tempi di mancanza di libertà di pensiero, di espressione e di stampa. Per me siamo in dittatura; d’altronde anche mussolini non fu eletto, ma nominato da re v.e. senza passare da elezioni, con lo stesso parlamento in carica. Come montilettarenzi.

    2. Scritto da campagne mediatiche

      E che ne dici della campagna mediatica diffamatoria lanciato contro l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi?

      1. Scritto da Scusi ?

        “campagna” il fatto che non sia più in parlamento per condanne passate in giudicato e leggi ad personam per sfangarne altre ?

      2. Scritto da + verande x tutti

        Mi ricordo quelle contro Formentini. Anche lui dava fastidio, per esempio a Ligresti. Ogni volta che sento una notizia mi chiedo:”Caro giornalista, cosa stai cercando di farmi credere?”. Trovo che sia l’unico modo per potersi difendere dalle enormi panzane che ci vengono raccontate, vedi ad esempio la falsa intercettazione su Crocetta. Più insistono su qualcosa e meno ci credo. Non esiste quasi mai “l’altra campana”. Questo dovrebbe almeno farti riflettere, no?

  5. Scritto da XXX

    Bon la slavina é partita,e poi si tramutera in valanga. Preparate le ciaspole omini del pd.

    1. Scritto da Pippo

      “Uno skontrino vi distruggerà “, ma va a ciapà i racc !

  6. Scritto da ciao

    Nelle trasmissioni di stasera i PD vari fanno a gara a fare scaricabarile e a sparare a zero su Roma corrotta e inguaribile e sulla corruzione del PD romano…I rottamatori sono di gran lunga peggiori di chi volevamo rottamare,e questo é solo l inizio!

  7. Scritto da Marco

    Sarà scaduta la carta di credito…

  8. Scritto da luca

    Meglio tardi che mai! Era ora.