BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini: “Pezzoni? Per me non dovrebbe essere più sindaco”

“Per quanto mi riguarda non dovrebbe essere più sindaco”. E' il lapidario commento di Matteo Salvini sul caso Pezzoni. Il segretario federale della Lega Nord, ospite del Rotary di Cortenuova, ha provato a ricordare la faccia del primo cittadino di Treviglio con cui ha condiviso il palco poche settimane fa alla festa del Carroccio della città della Bassa.

“Per quanto mi riguarda non dovrebbe essere più sindaco”. E’ il lapidario commento di Matteo Salvini sul caso Pezzoni. Il segretario federale della Lega Nord, ospite del Rotary di Cortenuova, ha provato a ricordare la faccia del primo cittadino di Treviglio con cui ha condiviso il palco poche settimane fa alla festa del Carroccio della città della Bassa. A esplicita domanda di un giornalista de L’Eco Salvini ha detto di non conoscere Pezzoni. Sulla vicenda della falsa laurea però nessun dubbio: “Se certifichi il falso ne rispondi: c’è poco da fare. A me mancavano 5 esami in Storia, ma non dico di essere laureato”.

Per Salvini Pezzoni dovrebbe dimettersi, mentre la Lega Nord provinciale per ora tollera la sua permanenza sulla poltrona di sindaco. Per il segretario provinciale Daniele Belotti invece le due linee non sono in contrasto: “ Noi non abbiamo mai detto che Pezzoni deve continuare a essere sindaco. Non sarà ricandidato e non siamo contrari alle dimissioni, abbiamo semplicemente sostenuto che serve qualche settimana, poca roba, per chiudere certe pratiche in corso ed evitare un commissariamento alla cieca del Comune, facendola pagare oltremodo ai cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuseppe

    Se Salvini vuole la laurea può andare in Albania. Un certo trota gli può dare informazioni.

  2. Scritto da Merlino

    Salvini non conosce Pezzoni?
    Chi è più bugiardo dei due?

  3. Scritto da phester

    il sig. verità è campione mondiale di benaltrismo… c’è sempre qualcosa di peggio, come se questo giustificasse il danno. Ora per difendere pezzoni cita Marino e De Magistris, quando fino all’altro ieri diceva che avrebbero dovuto dimettersi sia l’uno che l’altro. quindi o la sua verità (dolorosissima) è variabile a seconda della bandiera, oppure deve schiarirsi le idee. un sindaco truffatore è degno di ricoprire il suo posto, a suo parere?

    1. Scritto da La verità fa male

      Il sindaco Pezzoni è in scadenza di mandato, tra pochi mesi si vota e lui non si ricandida, quindi anche se si dimette uno o due mesi prima del tempo non cambia niente; si tratta di una laurea fasulla e la sua vicenda finisce sulle pagine dei giornali locali bergamaschi. Il sindaco Marino ha ancora due anni e mezzo per fare danni immensi, vuole ricandidarsi, le sue vicende finiscono sulla stampa internazionale e ridicolizzano una nazione e la sua capitale. Le è chiara la differenza?

      1. Scritto da phester

        la differenza mi è chiarissima, infatti io non ho mai detto, pensato o scritto che marino debba rimanere al suo posto. è una tua abitudine quella di dare per scontato che se uno attacca un leghista, automaticamente sta difendendo un piddino… non è così. e ti chiedo se è così difficile pensare che, per motivi diversi e con “pesi specifici” diversi, entrambi sono indegni di sedere su quelle poltrone? a me non sembra.

  4. Scritto da un genitore

    Il peggior danno fatto da costui è irreversibile e sarà pagato sulla propria pelle dai suoi ex-allievi: soprattutto da quelli che inneggiano al falso professore (bell’esempio!)

  5. Scritto da ilaria

    Adesso che anche la Lega non appoggia più Pezzoni è rimasta solo Valentina Tugnoli a sostenerlo? O cambierà per l’ennesima volta idea? Ciao

    1. Scritto da snob

      è la prima che lo ha mollato smarcandosi…se leggi i giornali

  6. Scritto da MAURIZIO

    Parole sante Salvini! Ho sbagliato a credere che Pezzoni fosse almeno un insegnante sufficiente. Lo stile e i modi della sua confessione, il comportamento successivo e le dichiarazioni dimostrano infatti la freddezza, l’arroganza ed il cinismo di un individuo che, invece di curare il blocco negli studi, aggira la legge e recita la parte dell’uomo di successo. La nave ha abbandonato Pezzoni da tempo.

  7. Scritto da La verità fa male

    WOW, quante risposte scandalizzate al mio primo commento solo per aver detto che un sindaco (salvo il caso delle dimissioni, che sono una scelta personale) può essere rimosso solo dal voto contrario della maggioranza dei consiglieri comunali e non dalle urla dei forcaioli. Fosse sufficiente un semplice scandaletto, i vari De Magistris e Marino avrebbero dovuto già essere cacciati via da mesi, con quello che accade a Roma e Napoli e che finisce (nel ridicolo) sulla stampa internazionale

    1. Scritto da aris

      ma se non s’ era dimesso Alemanno nonostante parentopoli, Scapagnini a Catania, la Polverini con Fiorito nel Lazio non si voleva dimettere, e se a Stezzano c’ è sempre il sindaco Leghista che non si accorge dei fondi distratti per i gioielli, si dovrebbero dimettere i suddetti?

    2. Scritto da !

      Risposte”scandalizzate”no no carissimo ti hanno proprio sletamato come meriti! E poi non cercar sempre un capro espiatorio ai tuoi”ragionamenti”del c…!

      1. Scritto da La verità fa male

        Un sindaco decade quando i suoi consiglieri votano la sfiducia, oppure quando lui si dimette (è una scelta personale del sindaco), oppure se il prefetto per gravi ragioni lo rimuove. Un sindaco non decade per i commenti forcaioli di “quelli che mi hanno sletamato”. State sereni e aspettate qualche giorno, magari si il sindaco dimette oppure i consiglieri lo sfiduciano, ma fino a quel momento non saranno quattro o cinque urla indignate a farlo decadere

        1. Scritto da vacario

          Commenti forcaioli? Pezzoni ha confessato il falso e la truffa… Mi viene il dubbio che lei si senta degnamente rappresentato da gente del genere.

          1. Scritto da La verità fa male

            I sindaci De Magistris e Marino (che a sentire loro non solo non si dimettono, ma si vogliono addirittura ricandidare alla fine del loro mandato) e il “padre costituente” Denis Verdini a differenza di Pezzoni non hanno confessato nulla e si ritengono innocenti, e magari anche politici capaci. Ebbene sì, “signor vacario”: se proprio devo fare una scelta, mi sento più degnamente rappresentato da Pezzoni che da quei personaggi da me citati

  8. Scritto da riccardo

    per una volta nella sua vita ha detto una cosa giusta dissociandosi da un truffatore.

  9. Scritto da nino cortesi

    Infatti è candidato Sindaco a Treviglio per la Lega.

    Non si dimette perché fa quadrato con la giunta che è indagata insieme a lui.

    Dai commenti si vede che la disonestà gusta.
    M5* deve sbarazzarsi anche di tanti cittadini.

  10. Scritto da Giuseppe Ferri

    Io sono d’accordo con Salvini.
    Penso che la Lega di Treviglio debba togliere la fiducia, perché è solo questione di fiducia quando si lavora tra persone oneste.

  11. Scritto da ludico

    ” Io non ti conosco
    io non so chi sei
    so che hai cancellato
    con un gesto i sogni miei….

  12. Scritto da Rob

    Bravo salvini. Hai appena perso il mio voto. Pezzoni ha salvato treviglio dallo scatafascio, e tu di territorio non ne sai niente. Peccato che non verrà ricandidato… la sua laurea in lettere non serve nè ad amministrare bene il bilancio comunale, nè a disporre piani urbanistici nè a fare tutto ciò che un sindaco deve fare. Anche se fosse laureato le sue competenze non aumenterebbero. Vada a guardare piuttosto i candidati leghisti in giro per l’italia… con la terza elementare

    1. Scritto da MAURIZIO

      Se anche Pezzoni avesse tutte le competenze del mondo,
      se anche avesse le migliori doti per amministrare,
      se anche avesse le più alte intuizioni politiche,
      se anche avesse tutta la scienza,
      ma non avesse la scienza dell’onestà,
      non sarebbe nulla.

    2. Scritto da ?

      Ma se la sua laurea(mai conseguita onestamente!)non serviva a nulla,perchè falsificarla?

  13. Scritto da renato

    Caro BergamoNews, avete avete omesso che Salvini avrebbe detto che NON CONOSCE Pezzoni! I bugiardi nella Lega cominciano ad essere un po’ troppi!

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Forse dovrebbe rileggere l’articolo.

      1. Scritto da renato

        Un conto è dire di non ricordarsi il volto un altro è sostenere di non conoscerlo dopo i numerosi incontri avuti.

  14. Scritto da Miki

    Pienamente d’accordo. E insieme a Pezzoni se ne devono andare anche questi, che hanno commesso lo stesso IDENTICO REATO: http://www.corriere.it/cronache/08_dicembre_15/universita_giornalisti_Rizzo_Stella_be639b76-ca72-11dd-91ae-00144f02aabc.shtml
    Serve ancora molta pulizia…

  15. Scritto da La verità fa male

    Pezzoni è sindaco per volontà e voto degli elettori e rimane sindaco fino a quando il Consiglio Comunale (a maggioranza dei consiglieri) gli rinnova la fiducia. Tutto il resto sono solo chiacchiere inconcludenti da politicanti. La laurea falsa è un problema che riguarda lui e il suo datore di lavoro (che è una scuola privata e non pubblica): se il datore di lavoro non ha più fiducia in lui lo licenzia. Possibile che siano concetti così difficili da recepire?

    1. Scritto da XXX

      Io se fossi in lei dopo la quantità di comm(tutti giusti!)in risposta al suo delirante ragionamento,mi nasconderei per un pò nel mezzo di una foresta a meditare.

    2. Scritto da renato

      Come è difficile da recepire il concetto che essere disonesto e bugiardo mal si addice alla carica di sindaco

    3. Scritto da La verità fa male a te

      Gli elettori hanno votato uno che ha scritto nel c.v. che era preside dei Salesiani. Era preside e insegnante perchè aveva scritto che era laureato. La laurea infatti se l’è scritta da solo. Ora iIl castello di carte è caduto e Pezzoni deve andarsene.

    4. Scritto da riccardo

      !?!?!?!

      Dichiarare il falso e produrre certificati falsi per concorrere a ruoli e e cariche che li richiedono per legge è REATO!!!
      infatti è indagato per falso ideologico e truffa aggravata.

      Avrebbe potuto fare il sindaco e candidarsi anche senza laurea, ma i 14 anni di illecito e truffa (che sia una scuola pubblica nulla c’entra dato che è legalemnte riconosciuta) sono stati la base per la sua popolarità e la creazione del consenso.

      TUTTO BASATO SULLE MENZOGNE

    5. Scritto da andrea

      Quindi un sindaco può truffare e falsificare qualsiasi cosa, basta che gli lettori l’abbiano votato anni prima?
      è evidente che il suffragio degli elettori non costituisce un salvacondotto per commetter qualsiasi atto illecito.
      Possibile che sto concetto sia così difficile da capire? Quanto alle mancate dimissioni, neanche Salvini le avalla

    6. Scritto da V

      Hai dimenticato di scrivere che un documento rilasciato da un ente pubblico é stato falsificato…

    7. Scritto da vacario

      Non la sfiora il dubbio che sia stato votato anche in ragione del suo ( falso) curriculum?
      Se si fosse presentato agli elettori dicendo che aveva falsificato il diploma di laurea ( mai conseguita) e che svolgeva l’attività di insegnante in frode alla legge e avesse comunque ottenuto il mandato il suo ragionamento avrebbe senso. Diversamente sarebbe una arrampicata sui vetri.Difficile da capire?

      1. Scritto da La verità fa male

        Pezzoni: una falsa laurea ammessa dal diretto interessato. Ignazio Marino: il funerale dei Casamonica, la Panda in divieto di sosta, le indagini e gli scandali di Buzzi e Roma capitale, strade sporche e piene di buche, i ritardi nei cantieri del Giubileo, le continue figure ridicole sui giornali (e anche con il Pontefice), gli scioperi selvaggi nei trasporti, la chiusura per assemblea sindacale del Colosseo. Mi dica lei, “signor vacario”, per quale dei due casi mi devo indignare

        1. Scritto da aris

          eh dai e Alemanno e parentopoli, il GP di F1 demenziale a Roma sul Colosseo, le buche c’ erano anche con lui, la città sporca idem, le figuracce internazionali anche, i ritardi dei cantieri EXPO della Moratti a Milano fanno impallidire i ritardi della Salerno Reggio C. Detto tutto questo cosa c’ entra Marino con il falsificatore Pezzoni? Cerchi di arrampicarti sui vetri ma scivoli sempre giù.

        2. Scritto da Muridigomma

          Ineffabile , inossidabile , immarcescibile ” la verità “, so che è inutile parlarle di “reati” , so che è inutile parlarle di credibilità , so che è inutile parlarle di carriere politiche basate su posizioni raggiunte grazie a reati , so che è inutile tutto. Abbia cura di sé.

        3. Scritto da vacario

          Fuori tema come sempre…. È senza speranza

    8. Scritto da correttezza

      possibile che non capisci che per fare il sindaco, ovvero rappresentare una comunità, un comportamento corretto nella vita privata è fondamentale?
      Possibile che questo concetto ti sia così difficile da concepire?

  16. Scritto da antonio macchi

    A mio avviso Salvini a perso una occazione per rimanere zitto,ma purtoppo come è sua abitudine parla sempre troppo e alle volta a VANVERA,premesso che io sono leghista ancora prima di Salvini,e lo sarò SEMPRE anche se a me personALMENTE sALVINI non PIACE.

  17. Scritto da Daniel

    Salvini dei stare solo zitto..ruspa qua ruspa qua…ma da é..siete proprio tutti uguali voi politici