BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scontro aperto a Spirano tra parroco e sindaco sull’accoglienza dei profughi

Il parroco convinto che l'appello del Papa ad accogliere i profughi sia da seguire, il sindaco invece è coordinatore degli enti locali della Lega Nord, con tutto quello che ne consegue sul tema dei richiedenti asilo. Un compromesso tra due posizioni così distanti è difficile da trovare, soprattutto se la fascia tricolore (anzi no, padana) è indossata dal vulcanico Giovanni Malanchini.

Il parroco convinto che l’appello del Papa ad accogliere i profughi sia da seguire, il sindaco invece è coordinatore degli enti locali della Lega Nord, con tutto quello che ne consegue sul tema dei richiedenti asilo. Un compromesso tra due posizioni così distanti è difficile da trovare, soprattutto se la fascia tricolore (anzi no, padana) è indossata dal vulcanico Giovanni Malanchini, primo cittadino avvezzo a scatenare polemiche con le sue dichiarazioni. Stavolta però sembra che per ora prevalga il rispetto istituzionale.

Don Stefano Piazzalunga ha esortato i fedeli a riflettere sulle parole di Bergoglio aprendo le porte di oratorio e parrocchia. Malanchini è il primo a raccogliere l’invito, senza però tradire la sua posizione politica: “Sono pronto a trasmettere al parroco la documentazione relativa a dieci famiglie – spiega il primo cittadino -, tra cui anche alcuni nuclei familiari non italiani, che attualmente sono sotto sfratto e rischiano di finire in mezzo alla strada. Spero che queste persone non vengano lasciate sole e che qualcuno raccolga l’appello del parroco. Io sono un cattolico praticante e quindi informerò la cittadinanza, sia su Facebook che sul sito istituzionale del Comune, di questa iniziativa di aiuto verso il prossimo che mi auguro non sia atletico e aitante, magari dotato di smartphone e proveniente da paesi dove non c’è ombra di guerra. Basta aprire la porta di casa nostra per trovare chi ha bisogno di aiuto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giggi

    Che tristezza leggere la maggior parte dei commenti qui sopra. Si è spostato il problema dai profughi alle fazioni interne (leghisti contro comunisti, cattolici contro mussulmani, tifosi dell’Atalanta contro quelli del Brescia, Tartarughe Ninja contro i Pokemon, Gozzilla contro tutti. Che desùrden mentale ha la gente

  2. Scritto da pusillanimi

    chissa’ quanti leghisti “aiutano” le profughe-extracomunitarie che stanziano sulle rive delle provinciali in quella zona….

  3. Scritto da paolo

    Caro padano non mischiare il sacro con la lega, se sei cattolico praticante non puoi non accordarti con il tuo parroco e per una volta apri le porte anche della tua casa invece di farla aprire sempre a chi non la pensa come te. Vedrai che il prossimo presepio e crocefisso che difenderai avra un significato più autentico.

    1. Scritto da il polemico

      se invece è mussulmano credente,deve sosstenere l’isis per sconfiggere e liberare il mondo dagli infedeli?io sono cattolico,ma la mia casa la apro solo ai miei famigliari,che vengono prima di tutti….,dici che finirò all’inferno?

      1. Scritto da cattolicodelladomenica

        lei e’ talmente cattolico che in poche righe riesce a concentrare una serie di peccati da rabbrividire… Le auguro che l’aldila’ non esista a questo punto perche’ se gente che disapplica in toto il vangelo come lei andasse in paradiso sarebbe una grande ingiustizia. “Ogni volta che avete (o non avete) fatto qualcosa al piu’ piccolo dei miei fratelli, l’avrete (o non l’avrete) fatto a me.

        1. Scritto da Omar

          Quindi la proposta del sindaco “Sono pronto a trasmettere al parroco la documentazione relativa a dieci famiglie – spiega il primo cittadino -, tra cui anche alcuni nuclei familiari non italiani, che attualmente sono sotto sfratto e rischiano di finire in mezzo alla strada.” è cristianissima no? O si è cristiani solo se si aiuta chi viene da lontano?

          1. Scritto da Grillo

            si è cristiani se non si fanno differenze , è lei che ne fa.

      2. Scritto da pablo

        secondo me non finirai all’inferno, perchè io non credo che esista… certo che se invece io sbagliassi… probabilmente ci incontreremmo lì.

    2. Scritto da Amen!

      Amen!

  4. Scritto da roberta

    Eppure ci vorrebbe veramente poco.
    Sarebbe sufficiente che i preti durante l’omelia invitassero i fedeli ad essere coerenti con la propria autoproclamata fede cristiana e quindi non votare la Lega Nord.

    1. Scritto da ugo

      Ma Roberta cara……la chiesa non deve respingere nessuno,neanche i componenti della lega nord. sono anche loro figli di Dio.

    2. Scritto da omar

      Non mi sembra che il vaticano accolga profughi…quindi niente messe nemmeno a loro? E poi chiedere du aiutare i vicini di casa non é cristiano? Pensi alle sue di messe e non dia lezioni ad altri.

    3. Scritto da Don Cheadle

      Rifondazione comunista va bene? P(artito)d(elle) banche pure?