BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Misiani: “Non mi convince la fiducia a prescindere all’operazione Italcementi”

Operazione lungimirante oppure rischio per il futuro dell'economia bergamasca? La vendita di Italcementi a Heidelberg apre una serie di interrogativi a cui la politica prova a dare una risposta.

Più informazioni su

Operazione lungimirante oppure rischio per il futuro dell’economia bergamasca? La vendita di Italcementi a Heidelberg apre una serie di interrogativi a cui la politica prova a dare una risposta. Il sindaco Giorgio Gori durante l’assemblea di Confindustria Bergamo ha mostrato ottimismo: “Ho ragionato sulla vicenda Italcementi con inevitabile preoccupazione per i lavoratori, ma anche con ammirazione per la capacità lucida di cogliere l’opportunità di uscire da un settore maturo per portare nuove risorse in settori più promettenti. Mi auguro che di qui a qualche anno il territorio avrà motivo per rallegrarsi per questa scelta”.

Più scettico invece l’onorevole bergamasco del Partito democratico Antonio Misiani che su Facebook scrive così: “Non mi convince la fiducia "a prescindere" sull’esito per il territorio bergamasco dell’operazione Italcementi.  La posta in gioco per la nostra comunità è molto alta: Italcementi è un patrimonio fatto di centinaia di lavoratori, un centro di ricerca di livello mondiale, professionalità di eccellenza in vari ambiti.  Mantenere sul nostro territorio queste risorse non è affatto scontato: servirà un impegno forte e determinato da parte di tutti, a partire dal mondo industriale bergamasco”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da koldo

    Misiani ha corretto l’uscita di Gori, anche solo per un’opportunità politica vivendo a BG. Almeno la consapevolezza che la vendita ITC creerà problemi sociali a Bergamo sia per posti di lavoro sia per l’indotto. Globalizzazione come un bene? Il tessile della Val Seriana ( 300 anni di storia) smanetellato, ora ITC straniera. Questo è un impoverimento della Prov.di BGe per recuperare necessari decenni. Leggiamo la storia econonica della Prov.BG, in 10 anni distrutto un patrimonio di secoli.

  2. Scritto da arpaleni

    ammirazione per la capacità lucida di cogliere l’opportunità di uscire da un settore maturo per portare nuove risorse in settori più promettenti etc etc. Ma cosa cavolo vuol dire ???????

  3. Scritto da kappa

    Se si preoccupa Misiani con lo stipendiuzzo da parlamentare c’è di che preoccuparsi….chissà noi poveri mortali a 1200 euro/mese cosa dovremmo dire, tra l’altro senza rinnovi contrattuali da lustri…che schifo…

  4. Scritto da Kurz

    Per farsi bello davanti all’assemblea della Confindustria evidentemente il “nostro” ha assecondato un’operazione di vendita alla lunga rischiosa. Anche Renzi procede così per adulare i suoi interlocutori, ma poi fa dietro-front. Vedasi il ribaltamento del recente “patto del Nazareno”. Di che stupirsi?

  5. Scritto da ma perchè ...

    questo misiani che è sempre sul “pezzo” come dicono i giornalisti, che sta a fare a roma con il “suo” governo, perchè non lo fa intervenire per chiarire la situazione. Aspetta berlusconi per dire che è colpa sua? o che la colpa è dei Pesenti i quali hanno dovuto cedere la loro attività e la loro immagine per quattro soldi , pena il crollo delle azioni (vedasi il crollo delle azione di berlusconi prima delle dimissioni del governo)?

  6. Scritto da no euro

    Meno male che almeno Misiani si è svegliato.
    Lo capisce pure un tontolotto che l’operazione verrà pagata cara in termini di futura occupazione.
    Stanno facendo fuori l’industria italiana e gli europirla ancora non capiscono la fine che faremo.
    Ce lo chiede il mercato, ce lo chiede l’Europa. Ma andate a …

  7. Scritto da Alberto

    il futuro dell’occupazione sarà sicuramente un problema,bisognerebbe preoccuparsi di più del fatto che un’azienda delle dimensioni di Italcementi, oltre 4 mld di € di fatturato, è stata venduta perchè “piccola” rispetto ai concorrenti. “piccolo è bello ” non va più bene in un mondo globale e queste ne sono le conseguenze