BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, che disastro! Piedi per terra e si pensi alla salvezza

Il Bore è deluso dalla prestazione. Certo, la Fiorentina è in testa al campionato, certo, uno svantaggio al quarto minuto pregiudica l'intera prestazione... ma quanti errori da Reja e dai giocatori. Meno male che domenica c'è la pausa.

L’Atalanta cade rovinosamente al Franchi di Firenze subendo 3 gol (a zero) dalla neo solitaria capolista del campionato.

La sconfitta sul terreno di Firenze ci può tranquillamente stare, ma il modo in cui è maturata lascia parecchio amaro in bocca.

In pratica la partita della Dea finisce dopo 4 minuti. Gomez invece che cercare Dramè ben lanciato sulla fascia, tenta un improbabile passaggio al centro dell’attacco, sul rovesciamento di fronte la difesa nerazzurra si fa trovare impreparata con Blaszczykowki che la buca e lo stesso Gomez insieme a Paletta lo atterrano in area.

Rigore ed espulsione di Paletta, anche se il fallo pareva di Gomez. Ilicic porta in vantaggio i viola.

Ovvio che dover inseguire dopo soli 4 minuti, con l’uomo in meno, in trasferta e contro una squadra dotata di giocatori di gran classe come la Fiorentina è come scalare l’Everest in solitaria d’inverno.

Se poi ti capita un’occasione fantastica per pareggiare e la sprechi malamente allora significa che non è proprio serata. L’assist di Denis per Moralez è di quelli che non puoi fallire ma questa volta il piccolo argentino solo davanti al portiere viola si fa respingere il tiro in angolo.

Cosa che non fa invece Borja Valero quando, dopo aver superato De Roon con un tunnel, chiede l’uno due ad un compagno e si presenta solo davanti a Sportiello freddandolo.

La Fiorentina costruisce tantissime palle gol e se il risultato non è stato di dimensioni ancora più rotonde lo si deve agli splendidi interventi di Sportiello.

Stupendo poi il terzo gol viola con un assist al bacio di Kalinic per Verdu’ che segna con un tiro al volo.

In questo totale disastro, l’unico a non meritare l’insufficienza è stato a mio avviso, oltre al già citato Sportiello, il brasiliano Toloi che pur beccandosi un cartellino giallo ha di fatto ben contenuto lo spauracchio Kalinic non consentendogli mai di rendersi pericoloso. Peccato però che la Viola non sia solo Kalinic.

Tutti gli altri male, malissimo.

Davanti Maxi (non si sprecano certe occasioni) e Gomez (sbaglia tutto e si intestardisce nel voler dribblare sempre l’uomo) non sono esistiti, ridicolizzati dai difensori viola.

A centrocampo De Roon ha avuto enormi difficoltà, non riuscendo praticamente mai a contrastare gli avversari: gravissimo l’errore sul secondo gol, prima si becca un tunnel da Borja Valero (il quarto della stagione dopo i 3 subiti da Saponara a Empoli) poi non lo segue nella penetrazione in area.

La difesa ha fatto quel che ha potuto contro i più dotati avversari, soprattutto nel secondo tempo quando si è disposta a tre nel tentativo di recuperare il match.

Ma, a mio avviso, Reja ha commesso un grave errore quando ha deciso di sostituire il Tanque con D’Alessandro.

Se opti per un cambio del genere (cosa che personalmente non avrei fatto) lasciando davanti tre uomini che giocano in velocità, devi necessariamente far sì che la squadra fraseggi palla a terra, cercando gli spunti uomo contro uomo.

Beh, è stato l’esatto contrario: solo lanci lunghi in avanti ed è chiaro come il sole che i mastodontici difensori viola abbiano sistematicamente e facilmente respinto di testa.

Il triplice fischio finale è sembrato quasi una liberazione per gli atalantini.

Che altro aggiungere?

Tutto sommato mi sarebbe piaciuto vedere se 11 contro 11 l’Atalanta sarebbe stata in grado di mettere in difficoltà una Fiorentina che, almeno in questo momento, merita il primato.

Ora è importante archiviare velocemente questa brutta e sfortunata prova cercando di rimettere i piedi ben saldamente a terra. Viene buona la sosta per la nazionale per cercare di riordinare le idee e pensare che i voli pindarici non si possono fare.

Meglio pensare alla salvezza, meglio pensare a battere il Carpi.

Il Bore

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da matteo

    Non giudicabile appunto, troppo per la fiorentina regala gli un duomo in più, finita li.!

  2. Scritto da 081

    …perchè voleva pensare a volare alto?

    1. Scritto da 035

      E’ quasi 108 anni che esistiamo e voliamo alla massima altezza delle nostre possibilità. Rassegnatevi

  3. Scritto da Chicco

    Ma che partita avete visto voi?? Una squadra che perde 3-0 compiendo un errore madornale dopo 5 minuti ha giocato bene?? Ovvio che se analizzate la classifica e le gare fatte fino a qua non si può dire nulla.. ma in questo articolo si analizza la partita di ieri non le partite passate… ieri ci hanno bucato da tutte le parti e per quanto la fiorentina sia una bella squadra la dea ha giocato commettendo troppi errori! Non é criticare questo! É guardare con obiettività le cose…

  4. Scritto da dancar

    ritendo che la partita non sia giudicabile, visto che abbiamo giocato in 10 uomini per circa 90′.
    dire che è un disastro è una falsità; l’unico disastro è l’autore di questo articolo.
    p.s l’inter in casa ne ha presi 4 giocando 11 contro 11.

    1. Scritto da Leonard Hofstadter

      dire che è “un disastro” è esprimere una opinione. dov’è il problema? ovvio che il tifoso medio pensa che l’espulsione sia stata ingiusta, che quasi pareggiavamo 1 a 1 e che, nella peggiore delle ipotesi, la partita non sia giudicabile. ma uno che fa il giornalista, in qualche modo, il proprio giudizio deve esprimerlo… ah, perchè non leggete l’eco di bergamo se volete qualcuno sempre allineato?

      1. Scritto da Chicco

        meno male che qualcuno qua ragiona ogni tanto… sono d’accordo con te.. aggiungerei che la partita è giudicabilissima in quanto già il fatto di aver provocato il rigore è stato un grave errore della squadra… il solo aver provocato il rigore dopo 5 minuti ha trasformato la partita in un disastro perchè da li in poi è stato tutto in salita

      2. Scritto da riccardo

        La partita non è ingiudicabile, però una partita giocata in dieci per quasi 90 minuti non è che tecnicamente sia proprio indicativa per giudicare con un titolo così perentorio. Se disastro c’è è semmai quello disciplinare, visto che su 4 trasferte in 3 abbiamo subito espulsioni non molto furbe. Quanto ai giornali più o meno allineati francamente le alternative editoriali, non solo della nostra provincia, non è che si distinguano molto

  5. Scritto da pily

    Grave errore sostituire Denis con d’alessandro?Denis dopo il 2 a zero non ha toccato palla e camminava in campo ..d’alessandro era l’unica mossa da fare ..serviva gente veloce in campo e il mister c ha provato ..in 10 dopo 5 a Firenze avrebbe perso chiunque..

  6. Scritto da Drazen

    Guardiamo pertanto al futuro con grande fiducia e cerchiamo di giocare per un obiettivo un pò più ambizioso della salvezza …. d’accordo la prudenza, ma se non si pensa un pò in grande e con positività è certo che si rimane sempre nella mediocrità!!

  7. Scritto da sagerat

    parlerei piu’ di partita nata male che di disastro. La Viola e’ in testa alla classifica non certo per risultati “casuali” come i nerazzurri meneghini. Nei 7gg precedenti ne hanno rifilati 4 in casa dell’inter e 4 in portogallo, quindi sono bravi ed in forma smagliante. Impossibile per chiunque far risultato contro di loro giocando in 10 (espulsione ipersevera ed errata perche’ il fallo lo fa Gomez) e sotto di un goal dopo 5 minuti. Piedi in terra sempre, siamo una provinciale!

  8. Scritto da Drazen

    La Fiorentina di questo periodo è obiettivamente forte (leggi i 4 gol all’Inter e i 4 al Belenenses) e purtroppo prendere un gol e restare in 10 al 4′ minuto è stato troppo. Tutto lì. La squadra è comunque buona, le prestazioni sono sempre state confortanti, l’allenatore ha le idee chiare ed ha dato una precisa impronta, sia tattica che comportamentale, alla squadra.

  9. Scritto da Drazen

    Non la metterei giù così dura. L’Atalanta veniva da un periodo buonissimo tant’è che insieme alla Fiorentina sembrava la squadra che giocasse meglio in campionato. Ieri sera non abbiamo visto una partita perché due errori in una sola azione (Gomez e Gomez+Paletta) l’hanno compromessa irrimediabilmente.

  10. Scritto da Jeanpaul

    Parlare di disastro mi sembra assurdo! Abbiamo giocato 10 contro 11 per 85 minuti contro la squadra più in forma del momento e se Moralez sfruttava meglio l’occasione potevamo persino andare sul pareggio. Abbiamo 11 punti, più 7 sulla terz’ultima! Certo se puntiamo alla Champion è stato un disastro…

  11. Scritto da Attilio

    ma che partita ha visto ? ma stiamo scherzando ?!

  12. Scritto da giulio

    Scusatemi..ma gli unici che esaltano ogni situazione sono proprio i media. Prima non eravamo da Europa, ma adesso neppure un disastro. Abbiamo perso contro la prima, con una partenza purtroppo micidiale. Pazienza, abbiamo in ogni caso un’ottima squadra.
    NB: Un paio di domenica passate (non centra l’Atalanta) stessa azione e stesso tipo di fallo…ma li l’arbitro con ha espulso nessuno!!!

  13. Scritto da Andysarnech

    Ma chi li fa i titoli, Barbara D’Urso ???

  14. Scritto da ElleA69

    mi associo al commento precedente. Un titolo del genere secondo me è alquanto fuori luogo. Disastro? Piedi per terra? Ma se non si è praticamente giocato ieri? Un arbitro con un po’ di testa avrebbe si fischiato il rigore, ma l’espulsione proprio non ci sta. E ne riparleremo tra 15 giorni

  15. Scritto da chips1983

    Titolo esagerato ma questi hanno messo l’uomo solo davanti al portiere dopo soli 5 minuti per demerito nostro!!!

  16. Scritto da Francesco

    Ho spento la tv esattamente alle 21:10 salvo poi riaccenderla più tardi per vedere il risultato finale. Partita ingiudicabile, rimanere in 10 dopo 5 minuti ed avendo anche Denis in campo vuol dire giocarsela con 2 uomini in meno, praticamente serviva un miracolo ma di quelli potenti. Non posso neanche giudicare la prestazione perchè sicuramente non c’è stata partita. Peccato, i nostri sogni di gloria sono durati solo 5 minuti.

  17. Scritto da Mario Vicari

    difficile capire quale partita abbia visto l’autore dell’articolo… per non parlare dello stile anni 70 dell’esposizione… BergamoNews, rinnovare i collaboratori please !

  18. Scritto da alex

    Sotto di un gol dopo 4/5 minuti e con un uomo in meno…in casa della prima in classifica. ..ogni considerazione è valida ma non esageriamo…pausa e sotto col carpi..

  19. Scritto da acido

    Che titolo ragazzi… abbiamo perso giocando tutta la partita in 10 contro la capolista.