BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sportiello tra i pochi che si salvano a Firenze Male tutta la difesa

Il portierone nerazzurro tiene a galla i compagni ed evita la figuraccia: è sua l'unica sufficienza insieme a quella di Cherubin. Bocciati anche Maxi e Gomez.

Più informazioni su

Sportiello 6: tra pochi a salvarsi nella debacle fiorentina. Le sue parate tengono a galla i nerazzurri e limitano un passivo che, altrimenti, sarebbe stato ben più pesante.

Masiello 5: Alonso è in un momento di forma straripante e a lui tocca uno dei clienti più scomodi della serata. Nella ripresa si trasforma in centrale nella difesa a tre e le cose vanno un attimo meglio.

Paletta 5: si fa bucare come il più inesperto dei difensori dal giovane Bernardeschi al 6′ del primo tempo, finendo poi per causare il calcio di rigore che cambia il volto alla gara. Il fallo effettivamente non è il suo ma l’attaccante viola non doveva entrare in area di rigore nella circostanza.

Toloi 5: soffre tremendamente la fisicità di Kalinic e, nella ripresa, non riesce mai a fermare il treno di Alonso.

Dramè 5.5: soffre come tutti i compagni di reparto.

Kurtic s.v. (6′ pt Cherubin 6: non commette evidenti sbavature e combatte su ogni pallone).

De Roon 5.5: cerca di prendere il timone del centrocampo ma in una domenica da incubo (e con un Borja Valero così) finisce per affondare assieme al resto dei compagni (35′ st Carmona s.v.).

Grassi 5.5: corre molto e cerca di salvare il salvabile ma si vede poco, pochissimo.

Gomez 5.5: il Papu nel primo tempo è tra i pochi a provarci per davvero ma alla fine finisce per spegnersi tra la desolazione generale.

Denis 5: il Tanque non si vede praticamente mai, nemmeno nel momento di difficoltà quando col suo peso dovrebbe aiutare la squadra ad alzarsi (1′ st D’Alessandro 5.5: l’ex Cesena entra e porta freschezza, velocità e qualità all’attacco nerazzurro. Ma è un fuoco di paglia).

Maxi Moralez 5: dopo una sfilza di prove esaltanti il piccolo argentino finisce dietro alla lavagna. Sull’1-0 si mangia clamorosamente il gol del pareggio che – chissà – avrebbe potuto cambiare la partita.

 

Reja 5: una partita difficile che dopo pochissimi minuti diventa difficilissima. Lui prova a cambiare qualcosa togliendo Kurtic dopo l’espulsione di Paletta ma l’impressione è che, forse, sarebbe stato meglio rinunciare a Denis per non sbilanciare troppo una squdra già in grossissima difficoltà. Con D’Alessandro ad inizio ripresa cerca di metterci una toppa ma è troppo tardi. Domenica da dimenticare anche per lui.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da matteo

    Non si capisce come mai sportiello non sia tenuto in considerazione da conte in chiave nazionale, incredibile davvero. Signori miei questo ha una continuità di alto rendimento spaventoso….ma certo non gioca in una delle cosidette 7 sorelle

  2. Scritto da nino cortesi

    Errori di Reja.
    Fa giocare Denis.
    Esce Paletta, fai uscire Denis per Cherubin.
    D’Alessandro non va bene jn 10 contro undici ed è un giocatore prettamente casalingo.
    Poi lasceatemelo dire.
    È rientrato Moggi?

  3. Scritto da nino cortesi

    Sportiello 9 Masiello 8 Toloi 7 Paletta sv Dramè 4 Grassi 6 De Roon 9,5 Kurtic sv Moralez 8 Denis 3 Gomez 8
    D’Alessandro 5,5 Cherubin 6.
    Reja 4.
    Bassi Luca bocciato.

    1. Scritto da ElleA69

      Nino, a leggere le tue pagelle sembra che la debacle sia stata viola con una Dea che ha stravinto…

  4. Scritto da Francesco

    Partita ingiudicabile, giocare dal 6′ minuto in 10 non fa testo. Peccato perchè come al solito ci siamo fatti male da soli.

  5. Scritto da solodea

    Come si passa dal troppo ottimismo al troppo pessimismo (chissà cosa si dovrebbe dire dell’Inter che in 11 contro 11 ne ha presi 4 a San Siro; a proposito Handanovic non era l’ultimo uomo ????) è impressionante. Si è perso a Firenze e non c’è altro da dire, ma parlare di debacle quando una squadra gioca in 10 per 90 minuti è … giornalisticamente vergognoso.

    1. Scritto da Clay

      D’accordissimo! Francamente sconcertanti le recensioni e i voti di BGNWS: a questo criticone che, senza tener minimamente conto che si è giocato in 10 contro i migliori 11 d’Italia (almeno pro tempore …), distribuisce insufficienze insulse, propongo io un bel quattro … meno.

    2. Scritto da ElleA69

      Hai detto tutto perfettamente. Complimenti a loro, ma mi sarebbe piaciuto vedere una partita “normale”… come hai correttamente detto, mi sembra assurdo parlare di debacle

    3. Scritto da pAcky

      appunto: l’importante è essere sempre contro. Ma va la!!!