BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sei sotto inchiesta a Bedulita per lo stadio mai realizzato

Lo stadio fantasma di Bedulita sotto inchiesta. O meglio sotto inchiesta sono sei tra amministratori e imprenditori finiti nel mirino della magistratura, che negli anni si sono occupati dell'opera che a Bedulita che crea anche problemi perché frana lentamente verso valle.

Lo stadio fantasma di Bedulita sotto inchiesta. O meglio sotto inchiesta sono sei tra amministratori e imprenditori finiti nel mirino della magistratura, in questo caso del pm Giancarlo Mancusi, che negli anni a Bedulita si sono a vario titolo occupati dell’opera diventata una cattedrale nel deserto e che crea anche problemi perché frana lentamente verso valle.

L’opera, forse troppo imponente per il piccolo comune della valle Imagna (750 abitanti), è stata progettata nel 1990: un campo a sette con tribuna da 500 posti, costo due milioni. 

Per realizzarlo, dal momento che lo spazio è un terreno scosceso, sono state trasportate tonnellate di materiale. Tonnellate di materiale che ora son lì a creare problemi: di fatto lo stadio non c’è, c’è invece un muro di contenimento realizzato nei primi anni Duemila, che sta pian piano cedendo.

Niente spalti, niente spogliatoi, niente magazzino.

Così nei giorni scorsi la polizia giudiziaria della procura e i carabinieri di Villa d’Almè si sono presentati in Comune per sequestrare i documenti relativi all’opera. E per la quale sono indagati il sindaco e l’ex primo cittadino Marco Arrigoni e Roberto Facchinetti; il tecnico della Comunità montana della valle Imagna Renzo Rodeschini e tre titolari di una ditta di movimentazione terra di Sant’Omobono.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.