BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scambio di libri condominiale: è realtà a Bergamo, in Sant’Anna

La scrittrice Francesca Bonelli Morescalchi ha ideato una piccola free library nel proprio condominio, in Sant'Anna a Bergamo, con la speranza che alla sua idea si aggiungano sempre più persone, nei più svariati angoli della città.

Nuovi punti di ritrovo per i lettori nascono negli angoli più impensati della città: marciapiedi, parchi, fermate del bus, vecchie cabine dell’elettricità e del telefono.

In luoghi spesso abbandonati entrano in scena i libri, creando nuovi punti di scambio e aggregazione. Piccoli anfratti della lettura dove poter barattare romanzi, saggi, e parlare dei propri autori preferiti: da Dan Brown a Sthepen King, da Suzanne Collins a Danielle Steel.

Tanti caffè letterari, ma questa volta en plein air. All’aria aperta.

E’ il fenomeno del bookcrossing.

Gratuito e – con un po’ di buona volonta – molto semplice da realizzare: basta individuare un angolo della città, portare un po’ di libri e piantare un bel cartello con le istruzioni.

Si possono prendere libri e lasciarne degli altri, in modo che diventino di tutti, in una sorta di mutuo soccorso letterario (confidando, ovviamente, nel rispetto della gente verso questi preziosi oggetti).

La scrittrice toscana Francesca Bonelli Morescalchi ha già ideato una piccola free library nel proprio condominio, in Sant’Anna a Bergamo, con la speranza che alla sua idea si aggiungano sempre più persone, nei più svariati angoli della città: "Leggere libri rende liberi – commenta Francesca – arricchisce e permette di conoscere realtà che forse non avremmo avuto modo di incontrare. Portate alcuni libri in un posto, attaccate un cartello invitando altre persone a fare lo stesso e vediamo cosa nasce innescando questo circolo virtuoso. Un libro ‘libero’ può essere un ottimo amico, magari durante una pessima giornata".

La sfida è presto lanciata. Se amate i vostri libri… lasciateli andare. Potrete sempre trovarne e leggerne di nuovi.

Fabio Viganò

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Laura

    che novità!! mai sentito parlare della little free library? http://littlefreelibraryitaly.blogspot.it/

  2. Scritto da 081

    Dove vivo al massimo potrei ricevere in cambio un manuale di istruzioni di tagliaerbe e utensili per bricolage.

  3. Scritto da Non notizia

    Alle Canarie lo si fa da un pezzo!

    1. Scritto da bergamonius

      veramente questo giornale si chiama Bergamonews, non Canarienews… Dunque da queste parti è una notizia e, dal mio punto di vista, anche interessante :-)

      1. Scritto da Canare Bergamo

        condominio Canarie in Via Borgo Palazzo – Bergamo – Italia.

  4. Scritto da paola

    Anche in un condominio di Via Suardi da circa un anno esiste una mensola nel sottoscala dedicato al book crossing.

  5. Scritto da nino cortesi

    Qualcuno ha fatto le pulizie in casa.