BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quante sagre dedicate all’autunno: gli eventi del weekend in provincia

Troppi gli eventi del primo fine settimana d'ottobre in terra bergamasca. Per questo abbiamo deciso di dividere quelli della città da quelli della provincia.

Troppi gli eventi del primo fine settimana d’ottobre in terra bergamasca. Per questo abbiamo deciso di dividere quelli della città (leggili qui) da quelli della provincia.

In molti casi, all’aggregazione si abbinano prodotti tipici di stagione e sfiziose specialità: ne sono un esempio le castagnate organizzate nelle diverse località orobiche, la sagra della polenta taragna bergamasca a Branzi, la festa del cioccolato a Sarnico, la festa del Brembo e della Trota a Piazza Brembana e la festa della mela a Val Brembilla. Colori e sapori di stagione, inoltre, sono al centro della "Sagra d’autunno" a Ponte Giurino, frazione di Berbenno.

Ci sono, poi, occasioni per conoscere il territorio e ammirarne le proprie bellezze, scoprirne le qualità artistiche, architettoniche, ambientali e paesaggistiche, come la nuova "Giornata dei castelli aperti della Bassa Pianura Bergamasca" e "La domenica del Lemine", in programma domenica 4 ottobre. Da segnalare, inoltre al nuovo Druso di Ranica l’appuntamento è con il concerto dei "Capofortuna", che eseguono un tributo a Rino Gaetano.  

ADRARA SAN MARTINO

– Sino a domenica 4 ottobre ad Adrara San Martino è possibile visitare la raccolta personale del pittore Enrico Cattaneo, che porta il mondo delle figurine sulla tela. La raccolta, intitolata "Naturalmente", è allestita alla sala esposizione in piazza Umberto I, 1 sino a domenica 4 ottobre, ed è promossa dal Comune di Adrara con il gruppo Ricerca Storica. Si può visitare da martedì a venerdì dalle 16 alle 19, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. In esposizione c’è una selezione di dipinti del pittore milanese tratti da "La Raccolta", un progetto work in progress ispirato al mondo delle figurine che conta ad oggi oltre 100 tele e che rappresenta una sorta di album dei ricordi. I soggetti spaziano da luoghi visitati e di fantasia a personaggi conosciuti, come il ritratto di Alda Merini, quello scherzoso di Albert Einstein, l’omaggio a Papa Giovanni XXIII, a Neil Armstrong e tanti altri. Tutti i dipinti hanno lo stesso formato (70×70 centimetri) e sono incorniciati da un tassello di legno colorato come fossero tessere di un album con le pareti a fare da pagine. Grandi figurine numerate che hanno per titolo solo un nome proprio o un aggettivo. I visitatori, ispirati dai quadri e dai titoli, potranno divertirsi a immaginare una propria raccolta, oppure condividere le scelte di Cattaneo.

ALBINO

– Sino al 4 ottobre nella sala gialla di villa Briolini (Regina Pacis), in via santa Maria, 10 a Comenduno di Albino prosegue la mostra “Quando a migrare erano gli Albinesi”. L’esposizione è aperta da lunedì a venerdì dalle 20 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 18,30 e dalle 20 alle 22. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email a museotorre.comenduno@hotmail.it

– Domenica 4 ottobre, al campo sportivo di Abbazia si tiene la prima mostra agro-zootecnica della Valle del Lujo. La manifestazione inizia alle 9 con esposizione, vendita e degustazione dei prodotti delle aziende agricole della valle. Nel corso della giornata si svolgerà il primo torneo di calciobalilla vivente. L’ingresso è gratuito. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.albino.it. – Sino all’11 ottobre, al chiostro dell’ex convento della Ripa in località Desenzano si tiene “Misfotos”, mostra fotografica di undici fotografi. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.misfotos.it 

– Sino al 18 ottobre alla chiesa di san Bartolomeo è possibile visitare la "Mostra sensoriale tattile", un’esposizione per sensibilizzare sull’esercizio della sensorialità, in collaborazione con Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.bergamoscienza.it .

– Domenica 4 ottobre, dalle 11 a Casale di Albino si rinnova l’appuntamento con la "Sagra delle borole". In vetrina la castagna, simbolo della Valle del Lujo e, che viene presentata nella sua veste autunnale, come caldarrosta, per la gioia di quanti apprezzano la gustosa "regina del bosco". In due grandi padelle bucherellate, della capienza di 15 kg ognuna, vengono fatte "saltare" fino a 5 quintali di castagne, e ogni "soffiata" (lancio delle castagne in padella) è una festa per tutti. Il programma dell’iniziativa, giunta alla 27esima edizione, prevede la sfilata per le vie del paese delle Fiat 500, pranzo con piatti tipici e alle 14 apertura manifestazione con caldarroste, vin brulé, musica con ballo liscio e gonfiabili per bambini. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.valledellujo.it 

ALMENNO SAN BARTOLOMEO

– Domenica 4 ottobre si tiene l’ultimo appuntamento dell’edizione 2015 de "Le Domeniche nel Lemine". Un invito a scoprire il fascino dei gioielli dell’architettura romanica e rinascimentale e la bellezza del paesaggio tra il fiume Brembo e la collina attraverso boschi, campi e vigne. Per l’occasione, nell’arco della giornata è possibile partecipare a una visita guidata alla chiesa di san Giorgio e all’azienda agricola Ca’ Verde. Non mancheranno teatro e musica, con "Sono tornate le mezze stagioni", "Natura, paesaggi e stagioni dalle parole" di Mario Rigoni Stern ) teatro  "La vecchia sirena", con il coro Cai Valle Imagna alla chiesa San Giorgio. La quota di iscrizione alla visita è di 7 euro per gli adulti, ridotta a 3 euro per i ragazzi fino a 16 anni e gratuita sotto i 10 anni. La visita si tiene al raggiungimento di almeno 15 iscritti. La quota è da versare alla partenza, ma bisogna prenotarsi entro il mezzogiorno di sabato contattando l’ufficio dell’accoglienza turistica Iat di Almenno San Bartolomeo, chiamando il numero di telefono 035553205 o inviando un’email a info@iatvalleimagna.com (da martedì a sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30).

– Domenica 4 ottobre, dalle 15 alle 18 al museo del falegname "Tino Sana" vengono proposte iniziative per la giornata nazionale delle famiglie al museo. Nell’occasione viene celebrato il tema dell’Expo 2015: l’Alimentazione con un laboratorio intitolato "Dall’aratro al Pane". All’interno del museo sarà creato uno spazio per conoscere gli attrezzi in legno usati per l’agricoltura e per la trasformazione delle materie prime. Verrà proposto il laboratorio gratuito "impasta il pane" con pacco di benvenuto consegnato all’ingresso ad ogni bambino. L’ingresso è gratuito per i bambini e ridotto per gli adulti. L’iniziativa è proposta in occasione della giornata nazionale delle famiglie al museo, con lo slogan "Nutriamoci di cultura per crescere" a voler significare la volontà di rendere fruibili anche alle famiglie con bambini questi luoghi di conoscenza e cultura. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare il museo del Falegname Tino Sana ad Almenno San Bartolomeo in via Papa Giovanni XXIII, 59, inviando un’e-mail a museo@tinosana.com oppure chiamando il numero di telefono 035.554411.

– Sino al 31 ottobre ad Almenno san Bartolomeo e ad Almenno san Salvatore prosegue "Chiese aperte – Percorso del Romanico". La Rotonda di san Tomè sarà aperta da martedì a venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di san Giorgio da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di santa Maria della Consolazione (San Nicola) da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.

ALMENNO SAN SALVATORE

– Sabato 3 ottobre, alle 21 alla chiesa di san Giorgio va in scena la rappresentazione teatrale "Ildegarde Di Bingen", spettacolo dedicato alla figura della "santa che dava del pazzo all’imperatore". L’esibizione, di e con Mariarosa Cortesi, vede impegnati Daniele Palma (testo e regia), Marco Bussi (compositore), Maria Lineares (costumista) ed è allietata dal coro del dipartimento di Musicologia (Chiara Colm – Ildegarde; Marta Cataldi – Anima; Ilaria Pozzali – Victoria/Vittoria; Normanna Dacquati, Miriam Folloni, Laura Mazzagufo, Riccarda Dacquati, Margherita Bellini, Martina Cocci, Daniele Palma – Diabolus/Diavolo). Al centro della serata c’è la vita di Ildegarde di Bingen, visionaria e profetessa, scrittrice, guaritrice, teologa, dottore della Chiesa, ma al contempo fragile e "incolta" donna del secolo XII. La messa in scena di un testo teatrale originale che rielabora l’Ordo virtutum, dramma composto dalla santa monaca, permette di riscoprire le suggestioni di un’età medievale complessa, frutto dell’interazione feconda tra parole, immagini e musica. L’ingresso è libero. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035553205 oppure consultare il sito internet www.antennaeuropeadelromanico.it.

– Sino al 31 ottobre ad Almenno san Bartolomeo e ad Almenno san Salvatore prosegue "Chiese aperte – Percorso del Romanico". La Rotonda di san Tomè sarà aperta da martedì a venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di san Giorgio da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. La chiesa di santa Maria della Consolazione (San Nicola) da martedì a venerdì dalle 15 alle 17; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.

ALZANO LOMBARDO

– Sino al 31 ottobre è possibile visitare la mostra “Palma, un capolavoro ad Alzano”, con i seguenti orari di apertura: sabato dalle 14.30 alle 18, con inizio delle visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17; domenica dalle 14.30 alle 18, con inizio delle visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17; mercoledì dalle 20.30 alle 22, con inizio della visita guidata alle 20.45. Il biglietto di ingresso comprende la visita guidata alla mostra, alla Basilica, alle Sagrestie e al Museo. Per avere ulteriori informazioni: www.museosanmartino.org – Sino al 1° novembre, al museo Alt – Arte lavoro e territorio, in via Gerolamo Acerbis, 14 prosegue la mostra temporanea di Giovanni Bonaldi “Decostruzioni, permutazioni, ipotesi – Palma, il suono del cielo nel canto di una nuvola". Attraverso la decostruzione e la lettura stratificata della cultura di Palma Il Vecchio, di alcuni codici e simbologie che ne hanno orchestrato l’opera, Giovanni Bonaldi riflette sull’inquietudine religiosa dell’artista. L’esposizione è aperta da giovedì a sabato dalle 16 alle 19. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 334 9233010. – Domenica 4 ottobre alle 16 è possibile partecipare a “Il Borgo medievale di Olera”, visita al borgo di Olera e al Polittico di Cima da Conegliano. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.comune.alzano.bg.it.

– Domenica 4 ottobre, dalle 10 alle 21 alla fabbrica ExZerowatt, tra via Meer e via Busa: "Re-Invent your City – spazi dismessi, realtà possibili  2.0Watt". La fabbrica Ex Zerowatt viene aperta al pubblico, permettendo di visitare gli spazi interni, abbandonati da anni, prendendo coscienza delle criticità e delle possibilità costituite dagli spazi industriali dismessi. I visitatori sono invitati a portare oggetti e documenti risalenti all’epoca di attività della fabbrica allestendo così uno spazio museale estemporaneo con i materiali recuperati. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.archistart.it  

ARCENE

– Domenica 4 ottobre Avis, Aido e Admo di Arcene organizzano la "42esima camminata del Donatore", manifestazione podistica ludico-motoria di 7, 12, 15 e 18 km, marcia non competitiva omologata per il concorso Csi. Il ritrovo è alle 8 al centro sportivo comunale. La quota di iscrizione con riconoscimento è di 4,50 euro (e a tutti i partecipanti con riconoscimento verranno consegnati due paia di calzini a tema della manifestazione), mentre senza riconoscimento è di 2 euro. Al primo gruppo più numeroso verrà consegnato il decimo trofeo alla memoria di Mauro Milani; ai primi tre gruppi più numerosi classificati, la coppa con cesto gastronomico; dal quarto al decimo gruppo più numeroso classificato, coppe; i gruppi locali, invece, verranno premiati a parte. Per avere ulteriori informazioni e per iscriversi è possibile chiamare i numeri 035879369 035878315.

ARDESIO

– Sabato 3 ottobre: “Alzare lo sguardo. Da giovani nel mondo di oggi, camminata verso il rifugio Alpe Corte guidati dal filosofo Silvano Petrosino. Inoltre, è possibile effettuare un’osservazione notturna delle stelle con telescopio con Davide del Prato. Il ritrovo è alle 16.30 in Valcanale. La quota d’iscrizione è di 4 euro. Per avere ulteriori informazioni e per prenotarsi chiamare il numero 0346.20008.

BERBENNO

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre nell’area feste di Ponte Giurino, la frazione di Berbenno più vicina a Sant’Omobono Terme si tiene la "Sagra d’autunno". Un’opportunità per gustare specialità quali selvaggina, buseca, funghi e polenta sia nella versione bergamasca sia taragna, ma non mancheranno la grigliata, formaggi e salumi. L’iniziativa si svolge interamente all’interno, in ambiente riscaldato. Si potrà così mangiare in tutta tranquillità, anche in caso di maltempo, anche con il sopraggiungere dei primi cali di temperatura dell’autunno. La sagra si svolgerà sabato 3 ottobre dalle 19.30 e domenica 4 ottobre dalle 12. È possibile prenotare chiamando Giusi al numero 3355438854 oppure Osvaldo al 3487416824.

BRANZI

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre a Branzi si rinnova l’appuntamento con la "Sagra della Taragna Bergamasca". La protagonista della festa, dunque, è la specialità per eccellenza delle montagne orobiche, prodotta con le farine del territorio bergamasco, il formai de mut, il formaggio Branzi e il burro. Sabato 3 ottobre il programma prevede: alle 10 apertura della "Sagra della Taragna Orobica" e mercatino dell’artigianato italiano; alle 10.30 concorso di disegno "L’alimentazione globale"; dalle 11 alle 17 gonfiabili per bambini; alle 11 convegno "Nutrirsi meglio per migliorare la qualità della vita", con il dottor Andrea Ottolina (responsabile Mulino Colombo), la dottoressa Francesca Valvello (tecnologa alimentare) e la dottoressa Alessandra Cuoretti (nutrizionista); alle 11.30 "E- Bike Test, Mountain Bike a pedalata assistita"; alle 12.15 apertura della sala ristorazione; alle 14 apertura della mostra di moto d’epoca; alle 14.30 giro dei borghi di Branzi con E- Bike Enjoy vallebrembana, Mountain Bike a pedalata assistita; alle 15 premiazione del concorso di disegno – l’alimentazione globale; alle 15.30 dimostrazione pratica di soccorso alpino; alle 16 il Palo della Cuccagna con i campioni italiani; alle 17 spettacolo Bike Trial con la partecipazione di Luca Monaci presente alla trasmissione "Italian’s got talent"; alle 18 dimostrazione pratica di soccorso alpino; alle 18.30 apertura della sala ristorazione; e alle 21.30 concerto di musiche popolari con gli "Aghi di Pino". Domenica 4 ottobre, invece: alle 10 apertura della "Sagra della Taragna Orobica" e mercatino dell’artigianato italiano"; alle 10.30 apertura della mostra di moto d’epoca; alle 10.45 concorso fotografico "Scorci della Vallebrembana"; dalle 11 alle 17 "Battesimo della sella con asini, pony e cavalli"; alle 11 convegno "La sclerosi multipla in provincia di Bergamo: la proposta diagnostico-terapeutica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII", con la dottoressa Mariarosa Rottoli, neurologa e responsabile dell’Unità Sclerosi Multipla all’Ospedale Papa Giovanni XXIII° di Bergamo; alle 11.15 "E- Bike Test, Mountain Bike a pedalata assistita"; dalle 11 alle 19 arrampicata su parete attrezzata; alle 12 apertura della sala ristorazione; alle 14 premiazione "Moto D’Epoca"; alle 14.30 giro dei borghi di Branzi con E- Bike Enjoy vallebrembana, Mountain Bike a pedalata assistita; alle 15 dimostrazione pratica di soccorso alpino; alle 15.30 premiazione del concorso fotografico; alle 16 "Trial Indoor" e alle 20.30 concerto di musiche popolari con "I Noter De Berghem". Per avere ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni è possibile chiamare il numero 3208006811.

BREMBATE DI SOPRA

– Domenica 4 ottobre l’Avis di Brembate Sopra organizza i festeggiamenti per il 40esimo anniversario di fondazione. Il programma prevede: alle 9 ritrovo al Comune di Brembate Sopra con rinfresco offerto dall’Amministrazione Comunale; alle 9,45 ricevimento nella sala consiliare con saluto del presidente e delle autorità; alle 10,30 corteo accompagnato dal corpo musicale "Gaetano Donizetti" con omaggi floreali ai vari monumenti e breve sosta alla Casa Serena per un saluto agli ospiti; alle 11,15 messa nella parrocchiale celebrata dal parroco don Giacomo Ubbiali; e alle 12 pranzo sociale aperto ai soci e simpatizzanti.

CALCINATE

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre proseguono gli appuntamenti della sesta edizione del festival del teatro "Fuochi e parole". L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale Teatrandum, di cui quest’anno ricorre il decennale, si è costituita nell’ambiente dell’oratorio di Calcinate, da Roberta Valli che ha  educato al teatro molti bambini e ragazzi che ora sono diventati giovani adulti. La manifestazione, organizzata con la direzione artistica di Roberta Valli, è nata per dar la possibilità a giovani e brillanti attori che hanno bisogno di visibilità e di mettersi a confronto in un cartellone con alcuni "maestri del teatro”. Per il weekend il cartellone è ricco di proposte. Sabato 3 ottobre alle 21 alla sala della comunità "Gli Smollati" presenta "Generazione internetta", spettacolo in cui un gruppo di ragazzi quattordicenni si ritrova alle prese con alcune situazioni tipiche dell’età: l’imbarazzo del primo amore adolescenziale; la presenza “ingombrante” di un genitore che non vorrebbe che il proprio figlio crescesse; la difficoltà a smarcarsi da una dilagante massificazione; il tormento di sentirsi “fuori posto” e poco interessanti, perché a prevalere è l’aspetto esteriore delle persone; una vita sociale che spesso ruota intorno agli sms, rendendo incapaci di mettersi davvero in gioco per gestire le relazioni. Domenica 4 ottobre dalle 15,30: pomeriggio in piazza della chiesa, con GiocaCirco, a cura dei ragazzi diTeatrandum e di Molletta intratteranno i bambini con simpatici giochi circensi. Domenica 4 ottobre alle 19 alla Nuova Casa degli Alpini, "Teatrandum" presenta "Ì bùè", frutto della ricerca d’arte di Teatrandum sul canto popolare, sulla tradizione, sui proverbi e sulle storie autentiche, rielaborata artisticamente nella direzione di uno spettacolo che è forza della vocalità, e forza fisica e scenica che oltrepassa lo scoglio della comprensione linguistica per trasformarsi in sonorità e gesto. Tutti gli spettacoli sono gratuiti. Per avere ulteriori informazioni e prenotazioni: 347 5135818.

CAMERATA CORNELLO

– Domenica 4 ottobre : "Visita guidata gratuita al borgo medievale di Cornello" alla scoperta della chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano, ma anche del museo dei Tasso e della storia postale. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 0345.43479. – Sino al 4 ottobre alla alla Mercatorum del museo dei Tasso e della storia postale (Portici di Cornello a Camerata Cornello), si potrà visitare la mostra fotografica “Un altro mondo” di Antonio Facchinetti. Le fotografie in mostra, in bianco e nero e in formato 30×40, ritraggono e raccontano i personaggi e i luoghi di Camerata Cornello. Al centro ci sono i vari aspetti della vita dei contadini: dalla nascita fino alla vecchiaia descrivendo, con immediatezza e senza retorica, il trascorrere del tempo e i duri lavori svolti nell’ambiente montano. La ricchezza umana che emerge dalle immagini è affiancata al contesto e agli sfondi del territorio circostante che completa la narrazione e testimonia, con delicatezza e poesia, lo spettacolo della natura che la Valle Brembana può offrire. Le fotografie sono state scattate nel corso di lunghi soggiorni tra i montanari che accolsero e ospitarono Antonio Facchinetti consentendogli di raccogliere preziose testimonianze di un mondo che stava scomparendo. Le fotografie presentate fanno parte di un progetto di ricerca durato diversi anni nelle valli bergamasche e nella Val d’Ultimo in Trentino Alto Adige. La mostra è aperta da mercoledì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. L’ingresso è libero e gratuito. L’evento è organizzato da: Museo dei Tasso e della Storia postale, Comune di Camerata Cornello con la collaborazione di Giorgio della Vite. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 0345.43479, inviare un’email a info@museodeitasso.com oppure consultare il sito internet www.museodeitasso.com

CANONICA D’ADDA

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre si tengono le feste patronali di Canonica d’Adda. Per cominciare, sabato 3 ottobre prende il via "Vetrine in festa" e alle 19.45 l’appuntamento è con la cena per le vie del borgo. Domenica 4 ottobre, invece, al parcheggio di via Lodi c’è "Fiera in piazza". Da segnalare che, nella piazza del Comune, allo stand del gruppo Arti e tradizioni si potrà visitare la mostra "Calendari in copertina", mentre i ragazzi potranno cimentarsi nei "Gioghi di un tempo". Alle 16.45 le premiazioni del concorso "Vetrine in festa". – Sino all’11 ottobre a villa Pagnoni è possibile visitare la mostra "Abdua fluens – Paesaggi dell’Adda dal lago al piano tra 7 e 800". Nei giorni festivi, l’esposizione è aperta dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20. Per informazioni: www.prolocotreviglio.it/it/component/jem/event/7451-abdua- fluens.html

CARAVAGGIO

– Sino al 4 ottobre prosegue la rassegna di eventi "IoCaravaggio 2015". Nell’ambito della manifestazione, da sabato 26 settembre a domenica 4 ottobre, nella sagrestia della chiesa di San Giovanni Battista, ingresso da parcheggio largo Cavenaghi e nella sala della confraternita in piazza santi Fermo e Rustico, vengono proposte esposizioni dedicate al pittore Michelangelo Merisi ("Caravaggio"). Per avere ulteriori informazioni e per consultare il programma dettagliato della manifestazione accedere al link www.comune.caravaggio.bg.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=5890 – Si a domenica 4 ottobre, alla sala dei Cloni è possibile visitare la mostra "Caravaggio contemporanea". L’esposizione è aperta sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il link www.prolocotreviglio.it/it/component/jem/event/8005-caravaggio-contemporanea.html

CASAZZA

– Sabato 3 ottobre alle 16.30 alla sala della comunità di Casazza, in piazza San Lorenzo, 1 si tiene lo spettacolo con disegni dal vivo "Io sono un ladro di bestiame felice" di Gek Tessaro e voce di Gek Tessaro. Al centro dell’esibizione c’è il disegno, una scrittura, l’unica capace di farsi capire in tutto il mondo. È una magia, il disegno; ci si può parlare con tutti, raccontare con chiunque e ovunque. Lo spettacolo è indirizzato ai bambini dai sei anni. L’ingresso è libero sino a esaurimento posti.

– Domenica 4 ottobre al museo della Val cavallina alle 14: "Archeducando. Il latte e il formaggio", laboratorio alla scoperta dei segreti del processo di caseificazione. Inoltre, sarà possibile cimentarsi nella preparazione del primo sale. Il museo della Val Cavallina è a Casazza in via Nazionale, 65. La partecipazione al laboratorio è gratuita, con prenotazione obbligatoria (massimo 25 partecipanti). Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 035816060 int.6 oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@museocavellas.it.

CASNIGO

– Domenica 4 ottobre, alle 17 al teatro Circolo Fratellanza si tiene un concerto in ricordo di Italo Zilioli, con musiche di Handel, Mozart, Purcell, Bach, Scarlati e Schubert. L’esecuzione strumentale è a cura del gruppo strumentale Athos diretto dal maestro Maurizio Suagher.

CASTIONE DELLA PRESOLANA

– Sino a domenica 4 ottobre al campo sportivo di Bratto prosegue "Pegher fest", con servizio ristoro a partire dalle 19 e musica dal vivo. Sabato 3 ottobre il programma prevede orchestra e servizio ristoro a base di prodotti tipici. Domenica 4 ottobre, invece alle 10 la messa, a seguire sfilata delle contrade con pecore agghindate; servizio ristoro per il pranzo nel capannone riscaldato ed animazione pomeridiana con tombola e animazione per bambini; e cena conclusiva a base di prodotti tipici con musica dal vivo. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.presolana.it 

CASTRO 

– Sabato 3 ottobre alle 15 una delegazione alpina depositerà una corona al monumento dei Caduti a Castro. L’iniziativa rientra nei festeggiamenti dell’89esimo anniversario di fondazione del gruppo Alpini di Lovere e del 14esimo raduno dell’intergruppo Alpini della zona 21.

CAVERNAGO

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al castello di Malpaga: visita guidata all’interno delle sale del castello arredate con ricostruzioni di mobili d’epoca e affrescate da famosi artisti del 1400, 1500 e 1600. Per dare il benvenuto alla nuova stagione, il castello si vestirà magicamente d’autunno, con zucche, candele, spaventapasseri, ricci, lanterne e dolciumi. Il castello aprirà al pubblico gratuitamente la piazza d’armi colleonesca dove, in collaborazione con la Martesana Mutur Classic di Cernusco sul Naviglio, verrà allestita dalle 11.30 un’esposizione di macchine d’epoca e nel pomeriggio una piccola gara di regolarità corredata di ostacoli. L’evento è soggetto alle condizioni meteo. Le visite guidate si tengono dalle 10 alle 18 (senza bisogno di prenotare), con un costo di 7 euro adulti – 3 euro dai 6 ai 12 anni – gratis fino ai 5 anni. Si possono effettuare pic-nic all’interno dell’antico fossato, con la possibilità di prenotare il cestino-pranzo alla Locanda dei Nobili Viaggiatori (035- 4498341), oppure portandolo da casa. La durata della visita è di un’ora. Il ritrovo è di fronte al castello in piazza Castello a Malpaga (Cavernago).

CERETE

– Domenica 4 ottobre: "6 Comuni PresolanaTrail", gara di trail running nei sei comuni dell’unione della Presolana (Cerete, Rovetta, Fino del Monte, Songavazzo, Castione e Onore). Il percorso è di 25 km con 1200 metri di dislivello. Il ritrovo è a Cerete alle 7.30, con partenza della gara alle 9. L’iniziativa è promossa da Fly-up in collaborazione con Unione Comuni della Presolana e Associazione Paolo Belli. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.fly-up.it 

CLUSONE

– Sabato 3 ottobre si tiene "Sci Ass", gara non competitiva con sci di legno a 4 posti per le vie del Centro Storico. Il ritrovo è alle 15 in piazza Uccelli e alle 15.30 inizio batterie cronometrate e a seguire fasi finali. Al termine della manifestazione, premiazioni in piazza Orologio. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@sciclub13.it.

– Sino al 18 ottobre al Museo Arte e Tempo – Mat è possibile visitare la mostra "Jazztime – Tempo di jazz", mostra di pittura e grafica di Emilio Morandi e la mostra di fotografia di Eugenio Ferrari. L’esposizione è aperta venerdì dalle 15.30 alle 18.30; sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30.

– Domenica 4 ottobre: "Clusone vien mangiando", passeggiata enogastronomica per le vie del centro storico assaporando i prodotti tipici della zona con menù e degustazioni a portata di tutti. L’iniziativa è organizzata dalla Consulta Giovani. La prenotazione è obbligatoria. Per avere ulteriori informazioni e per prenotarsi è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica consultagiovaniclusone@gmail.com 

– Domenica 4 ottobre alle 10.30 alla cappella Savina in Presolana si celebra la messa in memoria dei Caduti della Presolana. In caso di pioggia la messa verrà celebrata alla Baita Cassinelli. L’iniziativa è voluto dalla sezione Cai di Clusone.

COLOGNO AL SERIO

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al borgo di Cologno al Serio: visita del centro storico con la cinta muraria, il fossato, i portoni di accesso e la torre di vedetta; visita al museo della civiltà contadina; visite guidate alle 10 e alle 11, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è di fronte alla porta di via Rocca.

CURNO

– Prosegue il nuovo progetto espositivo allestito da Contemporary Locus all’interno dell’Edificio 1 (palazzina uffici) dell’area Tesmec, imponente area industriale dismessa, alle porte di Bergamo. "Contemporary locus" in questi anni ha svelato al pubblico, attraverso il lavoro di artisti contemporanei, luoghi antichi, nascosti o dimenticati della città di Bergamo. Con questo nono progetto, "Contemporary locus 9", a cura di Paola Tognon, invita a lavorare in questo luogo Marie Cool e Fabio Balducci, artisti che vivono e lavorano tra Francia, Germania e Italia. Per questa occasione Cool e Balducci compongono un progetto site specific che torna a far vivere, attraverso opere, parte dei ritmi di lavoro dell’Edificio 1 – ex palazzina uffici – nell’area Tesmec, oggi dismesso. Per due settimane, per 8 ore al giorno e solo nei giorni feriali (28 settembre – 11 ottobre), gli artisti aprono l’Edificio 1 con azioni continuative e dal vivo accanto alla proiezione di parti del loro film in continua produzione. Con o senza visitatori i due artisti “svolgono il loro lavoro” in uno spazio che è in contemporanea opera, palazzina uffici, spazio espositivo, luogo di lavoro. Dal 12 ottobre al 15 novembre invece l’area ospita la seconda parte della mostra di Cool e Balducci attraverso video documentazioni, installazioni e immagini. Cool e Balducci propongono un lavoro che accoglie e interpreta le istanze singolari – artistiche e intime – accanto a quelle storiche e politiche. Il lavoro degli artisti si svolgerà dal 28 settembre all’11 ottobre da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 (chiuso sabato e domenica) e dal 12 ottobre al 15 novembre sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 (chiuso da lunedì a venerdì). Negli orari di paertura è possibile effettuare visite guidate (inviando un’email a info@contemporarylocus.it). L’ingresso è gratuito. L’edificio 1 dell’area Tesmec è a Curno in via Trento, 26. Per avere ulteriori informazioni: www.contemporarylocus.it

CUSIO

– Sino a domenica 4 ottobre alla sala polivalente del Centro Parco Baita del Ciàr ai Piani dell’Avaro è possibile visitare la mostra itinerante "L’Alta Valle Brembana e la Grande Guerra". L’esposizione raccoglie fotografie storiche di Eugenio Goglio scattate a Olmo al Brembo, Santa Brigida e Piani dell’Avaro. L’iniziativa è promossa in collaborazione con il Kairos Brembo E-motion. Per avere ulteriori informazioni chiamare il numero 333.2858655 oppure inviare un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica kairos.emotion@gmail.com.

DOSSENA

– Sabato 3 ottobre: "Mostra Zootecnica di razza bruna alpina". Nata come momento di confronto tecnico e di esperienza aziendale, la fiera di Dossena incontra sempre più interesse da parte del mondo dei consumatori che visitandola hanno la possibilità di trovare i prodotti tipici della zona. Le aziende presenti sul territorio dossenese sono una quindicina, con un patrimonio stallato di circa duecento capi e il settore si è ampliato ulteriormente con la recente attivazione di alcuni allevamenti caprini gestiti da giovani, tra i quali alcune donne. Il momento clou della stagione agraria del paese è la rassegna zootecnica delle bovine di razza bruna, cui partecipano anche aziende di San Pellegrino Terme.

FOPPOLO

– Sabato 3 domenica 4 ottobre si tiene il raduno nazionale Fif – Foppolo off-road", promosso da "Le Jene 4X4" – Memorial Marco Bonacina, una manifestazione non competitiva che si svolgerà nell’ambito dei Comuni di Foppolo e Carona in provincia di Bergamo. Il percorso a road-book, di 40 km di fuoristrada, si snoderà lungo le piste da sci di Foppolo. Si percorreranno le strade sterrate, in quota, che il comprensorio BremboSki utilizza per la manutenzione delle piste, dando l’opportunità di scoprire l’ambiente montano (unico nel suo genere) delle Alpi Orobie. L’evento, oltre che un raduno nazionale, vuole essere soprattutto un doveroso omaggio che il Club “Le Jene 4X4 Fuoristrada Club Bergamo” vuole tributare alla memoria di Marco Bonacina, protagonista di tante avventure off-road. Saranno ammessi alla manifestazione tutti i veicoli 4×4 (anche Suv) in regola con le disposizioni del codice della strada. Terminato il giro panoramico i più esigenti potranno cimentarsi nelle piste da trial allestite per l’occasione. Sabato 3 ottobre il programma prevede alle 19 la partenza in fuoristrada per il passo Dordona e cena al rifugio. Domenica 4 ottobre, invece: alle 8.30 ritrovo al piazzale degli alberghi di Foppolo, con apertura delle iscrizioni e consegna dei gadget; alle 9.30 breve briefing e partenza dei gruppi; alle 14 pranzo facoltativo al termine del percorso. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria del Club al numero 3457141145 oppure chiamare Mariano al numero 3478441734, inviare un’email a segreteria@lejene4x4.eu oppure consultare il sito internet www.lejene4x4.eu e accedere al contato Facebook del club. GANDINO – Sino al 18 ottobre si rinnova l’appuntamento con "I giorni del melgotto". La Val Gandino si anima di attività alla scoperta del Mais Spinato, l’antica varietà rivive al centro di un articolato progetto consacrato da Expo Milano 2015. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.lecinqueterredellvalgandino.it   – Sabato 3 ottobre, dalle 19 a Cirano di Gandino si tiene "Taragna di spinato, polenta dei re": la farina regina sposa le eccellenze della valle per una cena in strada con funghi, polenta taragna di spinato e polenta classica di mais spinato. L’iniziativa è promossa dalla Consulta di Cirano.

– Domenica 4 ottobre: "Festa dei nonni". Il programma prevede: alle 10.30 messa in basilica; alle 12.30 pranzo al ristorante "Centrale" di piazza Vittorio Veneto (le iscrizioni si ricevono alla sede del Punto d’Incontro di Gandino sino al raggiungimento dei 100 iscritti). La quota di partecipazione è di 7 euro. La festa è aperta a tutti i nonni di Gandino, Barzizza e Cirano.

– Domenica 4 ottobre, alle 17, in piazza Vittorio Veneto si tiene l’inaugurazione della mostra fotografica – conferenza "Io voglio vivere, qualcuno mi prenda per mano". Una visione profonda del Dca, ossia dei disturbi del comportamento alimentare come l’anoressia, la bulimia e l’obesità spiegate dai medici. A curare l’esposizione "Imagomentis" – cultural associaton of contemporary art by Eras Perani.

– Fino al 31 ottobre prosegue la mostra "Franco Radici, Gandino e la sua valle", al convento delle suore Orsoline. L’esposizione è aperta tutti i sabati e domeniche dalle 15 alle 18.

GAZZANIGA

– Sabato 3 ottobre, alle 20,30 al cinema Continental dell’oratorio la compagnia dialettale "Amici del Teatro" di Bottanuco presenta "Ole fa ona sorpresa", spettacolo in tre atti di Guglielmo Antonello Esposito, regia di Rossano Pirola. L’esibizione rientra tra le proposte della ventesima edizione della rassegna di teatro dialettale "Ridiamo insieme".

GORLAGO

– Sabato 3 ottobre alle 20.45 al cineteatro Carisma, in via Vimercati Sozzi 38 viene proposto un nuovo incontro tra letteratura e teatro nell’ambito della rassegna "Fiato ai libri". Nell’occasione, viene interpretato "La porta", spettacolo di Magda Szabò, con voci delle attrici Maria Paiato (vincitrice di numerosi premi, tra cui due Ubu) e Maria Perez Pilar Aspa. Alla base della serata ci sono interrogativi quali: se la chiave fosse accettare qualcuno per com’è, evitando completamente la tentazione di cambiarlo? Se conoscere una persona avesse come rischio poterla amare meglio, saremmo disposti a rischiare? Due donne, distanti, opposte, lontane per vita, educazione, gusti, strato sociale che il caso mette molto vicine. Una un’isola, l’altra un continente. Una antica come una statua, l’altra moderna e libera. Danzano, si studiano, si rispettano e finiscono per conoscersi. Di quella conoscenza molto vicina all’amore. L’ingresso è libero sino a esaurimento posti.

GORNO

– Domenica 4 ottobre, alla fattoria Ariete: "Tosatura delle pecore". In mattinata, dalle 10 è possibile partecipare a una visita guidata in miniera e pranzo al sacco in fattoria, mentre nel pomeriggio si tiene la tosatura delle pecore e un laboratorio creativo. La quota di partecipazione è di 7,50 euro, mentre i bimbi fino a tre anni hanno ingresso gratuito. Per avere ulteriori informazioni e per prenotarsi è possibile chiamare il numero 3473240391 oppure consultare il sito internet www.fattoriaariete.it. – Domenica 4 ottobre alle 14 è possibile effettuare una visita guidata al museo delle miniere e al sito minerario di Costa Jels. Per avere ulteriori informazioni e per consultare il programma dettagliato è possibile visualizzare il sito internet www.ecomuseominieredigorno.it  

GRUMELLO DEL MONTE

– Sino a domenica 18 ottobre alla chiesa del Buon Consiglio in via Castello è possibile visitare la mostra “Come gente che pensa a suo cammino. Persone e Personaggi della Divina Commedia", pensata e realizzata dalla Fondazione Credito Bergamasco con opere di Angelo Celsi in occasione del 750esimo anniversario della nascita di Dante Alighieri. L’esposizione è giunta alla sua quinta tappa, dopo l’anteprima al palazzo storico del Credito Bergamasco e le tappe a Romano di Lombardia, Verona, Lovere e Gromo. Itinerario d’arte e di pensiero, la mostra rappresenta una nuova tappa del progetto pluriennale realizzato dalla Fondazione Creberg e dedicato ai territori locali per indagare, attraverso suggestioni creative, temi di straordinaria attualità. Gli orari di apertura dell’esposizione sono: giovedì e venerdì dalle 18 alle 21, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. 

LALLIO

– Sabato 3 ottobre, alle 21 alla chiesa Arcipresbiterale Plebana SS. Bartolomeo e Stefano: "Pietro Ferrario – Improvvisazioni alla tromba di Sergio Orlandi. L’inedito. Una fuga di Bach, di Elena Petrassi", con musiche di Diana, Morandi, Petrali e Davide da Bergamo, Ferrario, Verdi e Ferrario. Il concerto è in ricordo di Rina e Luigi Morlotti. L’iniziativa è promossa in collaborazione con Parrocchia di Lallio, Associazione Libera msuica e Associazione Culturale Cu.be è Benessere.

– Domenica 4 ottobre alle 16.30 all’auditorium comunale, in via san Bernardino 16, va in scena lo spettacolo "Cappuccetto Blues" di Teatro Invito di Lecco. L’appuntamento rientra tra le proposte di Pandemonium Teatro. Per maggiori informazioni: www.pandemoniumteatro.org

LEFFE

– Sabato 3 ottobre, dalle 18 in piazzetta Servalli si tiene "Fashion night". Il programma prevede: alle 18 apericena con dj-set, alle 21 sfilata di moda e alle 22 musica con dj-set.

– Sabato 3 ottobre alle 20.30 al palazzo Mosconi si tiene "Mix" di Verdi, proiezioni su grande schermo tratte dai migliori teatri del mondo. L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Autunno musicale con Giuseppe Verdi".

LOVERE

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre il gruppo Alpini di Lovere festeggia l’89esimo di fondazione e, contestualmente, si tiene il 14esimo raduno dell’intergruppo Alpini della zona 21. Sabato 3 ottobre alle 15 una delegazione alpina depositerà una corona al monumento dei Caduti a Castro, mentre la sera, alle 21, al teatro Crystal si tiene un concerto dei cori alpini "Monte Alto" A.N.A. di Rogno e dell’A.N.A. di Sovere. Domenica 4 ottobre, invece: alle 8.15 raduno al porto turistico e ricevimento delle autorità; alle 9.15 inizio sfilata; alle 9.40 alzabandiera e deposizione corona al Sacrario dei Caduti e alla targa della M.O.V.M. Leonida Magnolini; alle 9.50 deposizione di un omaggio floreale al monumento all’Alpino al campo delle Rimembranze della pace; prosegue la sfilata per le vie cittadine, sul lungolago per poi raggiungere la basilica di santa Maria; alle 11 intervento delle autorità e messa solenne accompagnata dal concerto d’organo e tromba (all’organo si esibisce il maestro Salvatore Conti e alla tromba il maestro Paolo Belloli); alle 13 pranzo al ristorante Pinocchio e nel pomeriggio concerto al porto della Fanfara Alpina di Rogno, che accompagnerà anche la sfilata.

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre, dalle 10 alle 20 al chiostro e nell’aula didattica dell’accademia di Belle Arti Tadini si tiene la mostra espositiva "Bonsai d’autunno". L’iniziativa è organizzata dal Club Camuno Bonsai con la collaborazione dell’Accademia Tadini. Durante l’iniziativa si potranno ammirare bonsai in stile classico giapponese, dipinti giapponesi d’epoca e assistere alla lavorazione delle piante. Sarà inoltre attiva la Clinica del Bonsai, dove chiunque potrà portare la propria pianta e ricevere preziosi consigli sul suo mantenimento. L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni è possibile contattare il club Camuno Bonsai chiamando il numero di telefono 388.0973756, inviare un’e-mail a info@camunobonsai.it oppure consultare il sito internet www.camunobonsai.it.

– Sino al 4 ottobre, alla sezione d’arte moderna e contemporanea della galleria dell’accademia Tadini è possibile visitare la mostra fotografica "Plastic life", di Vincent Bousserez, il fotografo francese che nei suoi scatti ambienta scene di vita reale usando piccole miniature e normali oggetti che a quelle dimensioni vengono percepiti in maniera completamente diversa. L’esposizione si può visitare da martedì a sabato, dalle 15 alle 19; e domenica e festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Durante l’evento, l’ingresso alla Galleria Tadini sarà gratuito.

– Domenica 4 ottobre è in programma l’apertura gratuita della galleria dell’Accademia Tadini che aderisce all’iniziativa “Domenica al museo” promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, aprendo gratuitamente la storica Galleria la prima domenica di ogni mese. La galleria è aperta dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare l’accademia Tadini, a Lovere in piazza Garibaldi, 5, chiamando i numeri di telefono 035/962780 e 349/4118779, inviando un’email a direzione@accademiatadini.it oppure consultare il sito internet: www.accademiatadini.it. – Domenica 4 ottobre alle 15 al cinema teatro Crystal si tiene la proiezione del film d’animazione "Minions", nell’ambito della rassegna "Smile – Sorridere insieme 2015”.

– Sino a domenica 4 ottobre ai giardini Fanti d’Italia (piscine) prosegue la settima edizione di "Sapori d’ottobre", festa enogastronomica con servizio di cucina tipica locale e intrattenimento musicale. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la ProLoco chiamando il numero di telefono 331 6783153 oppure inviando une’mail a nuovaprolocolovere@gmail.com

LUZZANA

– Sino al 10 gennaio 2016 al castello Giovanelli prosegue la mostra di scultura "Maternità", con opere di Piero Brolis e Alberto Meli. Il castello Giovanelli è in via Castello, 73. Il castello è aperto mercoledì dalle 14 alle 18:30, sabato dalle 9 alle 12:30 e domenica dalle 15 alle 18. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email a info@museoluzzana.it oppure consultare il sito internet www.museoluzzana.it

MARTINENGO

– Domenica 4 ottobre, dalle 8.30 alle 19, nel borgo storico sotto i portici medievali la Pro Loco di Martinengo organizza il mensile mercato dell’antiquariato e del collezionismo. Numerosi gli espositori presenti, dai banchi di mobili antichi, ai giochi di un tempo, a collezioni di francobolli e cartoline.

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al borgo di Martinengo: visita dell’antico borgo di origine romana, con un itinerario che comprende: i resti della torre del castello di origine altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino, il monastero di Santa Chiara fondato da Bartolomeo Colleoni con all’interno uno splendido ciclo di affreschi dipinti dal “maestro di Martinengo” e la Casa del capitano, dimora che fu costruita da Bartolomeo Colleoni per sè e per la famiglia. Domenica 4 ottobre, in via Tadino e Piazza Maggiore si svolgerà anche il mercato dell’antiquariato dalle 8:30 alle 18:30. L’orario delle visite è dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18 (ultima partenza alle 17), con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è in via Tadino, 1 davanti alla Pro Loco.

MOZZO

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre a "La Porta del Parco" di Mozzo si tiene "Il parco che unisce", primo appuntamento organizzato dalle cooperative sociali Alchimia e Oikos, Parco dei Colli di Bergamo, Comune di Mozzo in collaborazione con i produttori locali del Parco dei Colli e le associazioni del territorio. Il “Parco che unisce” è un’iniziativa rivolta a tutte le età: la mattina di sabato 3 si svolgeranno attività didattiche per le scuole di Mozzo e Curno, il consueto mercato agricolo con prodotti bio e locali, l’assegnazione del premio ai vincitori del concorso indetto dal Progetto Remob “elettricamente in viaggio per Bergamo” sui temi dell’eco – turismo e il pranzo con i prodotti del mercato. Nel pomeriggio, poi, si potrà approfondire la conoscenza dei produttori e dei vini del Parco dei Colli. Per la prima volta il pubblico potrà incontrare e conoscere tutti i produttori di vino del Parco dei Colli di Bergamo: azienda agricola Casa Virginia, azienda agricola Cerea, azienda agricola Giavazzi Amleto, Lorenzo Bonaldi srl

– Cascina del Bosco, società agricola Fronte Mura, Le Sorgenti e cooperativa Sociale Oikos. Gli approfondimenti sulle caratteristiche organolettiche, le tecniche di coltivazione e trasformazione, i sentieri e i percorsi, le curiosità e il territorio che ospita i vigneti saranno garantiti da Silvia Tropea Montagnosi, giornalista enogastronomica, dal presidente del Parco dei Colli di Bergamo Oscar Locatelli, dal sindaco di Mozzo Paolo Pelliccioli e da Pasquale Bergamelli, responsabile Tutela ambientale e verde del Parco. Non mancheranno le occasioni anche per degustazioni della ricetta di Mattia Crippa, allievo Engim, con cui ha vinto un concorso a Expo, ma anche salami dell’azienda agricola Rubis di Fontana e di tartufi. Inoltre si potrà assistere a intrattenimenti come “Dante’s Inferno Concert, Pier delle Vigne” spettacolo di narrazione e musica basato sul tredicesimo canto dell’Inferno di Dante Alighieri con Bruno Pizzi e Fulvio Manzoni. Conclude la giornata la cena con i prodotti del Parco dei Colli . Domenica 4 ottobre, a partire dalle 10,30, degustazioni e incontro con i produttori vitivinicoli del Parco dei Colli di Bergamo e degustazione del formaggio d’alpeggio dell’azienda agricola Mussetti di Sorisole, concerto della MozzoOrchestra, pranzo con i prodotti del Parco dei Colli e nel pomeriggio, dalle 14,30, caldarroste in collaborazione con il gruppo Alpini di Mozzo. In caso di maltempo, un grande tendone consentirà lo svolgersi dell’intero programma. "La porta del parco" è in via Masnada, Quartiere Borghetto a Mozzo.

NEMBRO

– Sabato 3 ottobre, alle 16.30 alla biblioteca centro cultura si tiene "Sabati favolosamente russi: Maria dei mari", racconto animato e laboratorio a tema per bambini dai 3 ai 7 anni. L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna “Tutti pazzi per Malevic”, organizzata in occasione della mostra Malevic alla Gamec di Bergamo. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035 471367.

– Sabato 3 ottobre, alle 20.45 all’auditorium Modernissimo va in scena lo spettacolo “Tòr, Toréri e Ttri gòs" della compagnia stabile “Il teatro del Gioppino” Zanica. Il biglietto è di 5 euro. L’esibizione rientra tra le proposte della rassegna “Arte. Musica. Emozioni”. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica  info@gherim.it.

– Domenica 4 ottobre, dalle 9 alle 12 alla pista ciclabile del centro sportivo Saletti si tiene la gara di skate slalom per bambini. L’iniziativa è promossa dalle associazioni Sportive Dilettantistiche Baz Snow & race e Snow time. – Sino a domenica 4 ottobre alla palestra di Nembro si gioca il "XIII Trofeo di Pallavolo Leonardo Mola". È possibile consultare il programma dettagliato della manifestazione al link http://orovolleynembro.blogspot.it/p/x-trofeo-l-mola-29-30-settembre-2012.html

– Sino al 15 ottobre, alla sala Rovere della biblioteca centro cultura è possibile visitare la mostra di illustrazioni "Il mondo di Anna Laura Cantone”. L’esposizione è visitabile negli orari di apertura della biblioteca, da lunedì a sabato dalle 9 alle 12.30, da lunedì a venerdì dalle 14 alle 19 e sabato dalle 14 alle 18; mercoledì, giovedì e venerdì dalle 20 alle 22.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035.471370. OSIO SOPRA – Sabato 3 ottobre, dalle 22.30 al Bolgia: "Hot Shot ’90 in da house", party in stile anni Novanta.

PAGAZZANO

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al castello di Pagazzano si possono visitare: gli spazi del castello restaurati compresi quelli ove sono state allestite riambientazioni correlate alla civiltà contadina; il museo Multimediale "Castelli di confine"; gli spalti del castello e del parco attraverso la ponticella lignea mobile. È consigliata la prenotazione delle visite on line sul sito www.castellodipagazzano.it. Gli orari di apertura sono dalle 9 alle 12 e dalle 14:30 alle 18:30 (ultimo ingresso alle 11,30 e 18), con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è di fronte al castello in Piazza Castello.

PARRE

– Sabato 3 ottobre è possibile effettuare il percorso turistico e culturale "La via del ferro: dal fabbro orobico al maglio idraulico", itinerario guidato dal parco archeologico “Parra Oppidum degli Orobi” al Maglio Museo di Ponte Nossa, utilizzando l’antica mulattiera che collega le due località. Una facile passeggiata su un percorso sconosciuto ai più per godere dei racconti dei due paesi una volta patria della lavorazione del ferro. Il ritrovo è alle 15,30 all’Antiquarium in piazza San Rocco di Parre. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria al 342.3897672 fino ad esaurimento posti. A seguire degustazione birra artigianale all’Artigian Beer. Si consiglia abbigliamento sportivo e scarponcini.

PEDRENGO

– Sabato 3 ottobre, dalle 16.30 alle 18.30 nella sede di via Giardini, 10 l’organizzazione di volontariato "Scuola della Gente" onlus organizza l’open day dello spazio gioco "L’Aquilone", luogo di gioco e incontro per i bambini da 0 a 3 anni, ma anche spazio di scambio e confronto per gli adulti, per condividere esperienze e difficoltà nel crescere i figli. Le attività iniziano a ottobre e terminano a giugno. I giorni di apertura sono a scelta: il martedì dalle 9.30 alle 11.30 e venerdì dalle 16.30 alle 18.30. Le iscrizioni si raccolgono durante l’open day, fino al raggiungimento dei posti disponibili. L’apertura sarà possibile solo con l’iscrizione di un minimo di otto bambini e sino a un massimo di dieci per ogni gruppo. Le iscrizioni verranno accolte in ordine di arrivo; in caso di esubero delle domande, verrà predisposta una lista di attesa. Oltre alkle volontarie dell’associazione, sarà presente un’educatrice della cooperativa sociale Namastè che da sempre collabora nella realizzazione di questo servizio. Il costo di iscrizione annuale è di 200 euro per un giorno a settimana; è prevista la possibilità di suddividere il pagamento in due tranche, una all’iscrizione e una entro il mese di dicembre 2015. È prevista la riduzione del 20% per l’iscrizione di due fratelli. La quota di iscrizione comprende la frequenza settimanale al servizio e la partecipazione alle attività e iniziative organizzate durante l’anno, come feste varie e il progetto "Continuità Spazio gioco/Scuola dell’infanzia". Nel mese di giugno verrà organizzato "Gioca parco", attività di gioco nei parchi del paese. Non sarà possibile recuperare le assenze.

PIAZZA BREMBANA

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre si tiene la seconda "Festa del Brembo e della Trota", due giorni dedicati alla ricchezza del fiume Brembo e delle sue risorse. Il programma sarà ricco di iniziative didattiche, sportive e d’intrattenimento e con proposte gastronomiche d’eccellenza nei ristoranti aderenti. Un week end per esplorare l’ambiente, la flora e la fauna del Brembo. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.altobrembo.it.

PRADALUNGA

– Sino a domenica 25 ottobre prosegue "Castanea 2015", terza edizione della rassegna dedicata alla castagna e ai castagneti del Monte Misma. L’iniziativa, organizzata dall’associazione Castanicultori del Misma, si svolge durante tutto il mese di ottobre sul territorio di Pradalunga. Contestualmente, nella sala espositiva del Municipio – in via San Martino 24 – vi sarà una mostra sul castagno aperta al pubblico tutti i sabato mattina dalle 9 alle 12. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica castanicoltorimisma@gmail.com   

PRESEZZO

– Sino al 15 novembre al Palazzo Furietti Carrara in via Vittorio Veneto 1295 è possibile visitare la mostra collettiva di pittura "Alimentiamo la cultura". L’esposizione è aperta venerdì dalle 19.30 alle 21.30; sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare PromoIsola inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica promoisola@isolabergamasca.com

RANICA

– Sabato 3 Ottobre al Druso, a partire dalle 21 si tiene un concerto dei "Capofortuna", tributo a Rino Gaetano. Il Druso è a Ranica, nella nuova location di via Locatelli 17, nella zona industriale che porta a Gorle. Da quest’anno, inoltre, niente più tessera. L’ingresso con consumazione è di 7 euro.

ROMANO DI LOMBARDIA

– Sabato 3 ottobre, dalle 8, nell’arco della giornata, torna il mensile mercatino dell’antiquariato nel centro storico, in via Tadini ed in Piazza Roma.

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al borgo di Romano di Lombardia si possono visitare: la rocca con la sua massiccia costruzione caratterizzata da quattro imponenti torri e da un cortile interno; la Casa Museo del tenore Giovan Battista Rubini dove un incontro “improbabile” attende i visitatori; il centro storico con i caratteristici portici della Misericordia e il Palazzo della Ragione; e le prigioni della rocca. Inoltre, in via straordinaria è possibile visitare il cimitero della Gamba di epoca pre-napoleonica. Le visite sono alle 15, alle 16 e alle 17, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni). Il ritrovo è davanti alla Rocca in piazza della Rocca.

– Sino all’11 ottobre alla sala della Rocca è possibile visitare l’esposizione delle stampe restaurate della collezione personale del tenore Rubini. La mostra è aperta sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 con ingresso libero.

SAN PELLEGRINO TERME

– Sabato 3 ottobre dalle 14 alle 19 e domenica 4 ottobre dalle 10 alle 19 si tiene l’apertura del Casinò. Il biglietto di ingresso è di 7 euro. È possibile prenotare visite di gruppo anche nei giorni feriali. Per avere ulteriori informazioni e prenotazioni chiamare il numero di telefono 3711465312 oppure inviare un’email ad associazioneoter@gmail.com – Sabato 3 ottobre alle 20:45 al Teatro dell’Oratorio va in scena la commedia dialettale “Preost per tri dè” realizzata dalla compagnia “Attori per caso”.

– Domenica 4 ottobre: "Mercatino dell’artigianato e dell’ingegno italiano", dalle 9, nell’arco della giornata, in viale Papa Giovanni XXIII e via Aldo Moro.

SANT’OMOBONO TERME

– Sabato 3 ottobre l’Avis di Sant’Omobono insieme alle associazione di volontariato della Valle Imagna organizza la 25esima fiaccolata della solidarietà alla Cornabusa con benedizione del nuovo labaro Avis Sant’Omobono. Il programma prevede: alle 18,45 ritrovo dei partecipanti alla piazza di Cepino; alle 19 partenza della fiaccolata per il santuario della Cornabusa, con distribuzione torce all’inizio del sentiero Cappellette dei 7 dolori di Maria; alle 20,15 messa celebrata da monsignor Gaetano Bonicelli, vescovo emerito di Siena. Seguirà la cena.

SARNICO

– Sino a domenica 4 ottobre, per tutto l’arco della giornata, in piazza XX settembre si tiene la 28esima edizione della castagnata, tradizionale appuntamento organizzato dall’Associazione Croce Blu Basso Sebino. – Sabato 3 e domenica 4 ottobre nelle piazze Umberto I e Besenzoni, dalle 10 alle 20: "Chocomoments Sarnico – La grande festa del cioccolato artigianale". Verranno proposti: cooking show a cura dei maestri cioccolatieri, degustazioni di cioccolati monorigine, lezioni per adulti e laboratori per bambini con "La fabbrica del cioccolato". Gli stand saranno sempre aperti con mostra mercato del cioccolato artigianale. L’iniziativa è promossa da Chocomoments. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.chocomoments.it.

– Sino al 31 ottobre, alla pinacoteca Bellini è possibile visitare la mostra "Le opere e i giorni – Sarnico tra collezionismo artistico e tradizione popolare". L’esposizione si inserisce nel circuito dell’expo milanese intorno al tema del cibo e diventa, al contempo, occasione per la valorizzazione delle tradizioni sarnicensi. In parternariato con l’accademia Carrara di Bergamo, la pinacoteca Gianni Bellini esibirà una curata selezione di nature morte e scene di genere, nonchè l’ultima sezione della donazione Gianni Bellini alla municipalità di Sarnico.

SCANZOROSCIATE

– Sino al 19 dicembre al "Salotto del Moscato – Enoteca Consortile", la nuova sede del Moscato di Scanzo che trova dimora nella villa Galimberti al civico 36/38 di via Colleoni, nel cuore del centro storico di Scanzo, prosegue l’iniziativa "Il sabato del produttore". Un salotto dove potersi immergere nella cultura del vino. Aperto dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e il sabato dalle 9 alla 12.30 e dalle 15 alle 19. Un’opportunità per avvicinarsi al mondo del Moscato di Scanzo e ai suoi produttori. Ogni sabato sarà possibile degustare Moscato di Scanzo di una specifica etichetta accompagnato con stuzzichini e abbinamenti vari. Il “Sabato del produttore” è a ingresso libero e non è necessaria alcuna prenotazione. Per informazioni: http://enotecamoscatodiscanzo.com/

– Domenica 4 ottobre a Gavarno Vescovado si celebra la festa interparrocchiale della famiglia. Il programma prevede: alle 11.15 la messa; dopo la celebrazione, per le famiglie che aderiscono alla giornata di formazione e spiritualità ci sarà il ritrovo all’oratorio per il pranzo al sacco e gioco; nel pomeriggio, alle 14.30 in chiesa a Gavarno Vescovado, per i genitori, riflessioni con suor Claudia, mentre per i bambini verrà proposto un laboratorio; alle 15.30 merenda con pane, cotechino e castagne.

– Sino a domenica 4 ottobre a Rosciate si rinnova l’appuntamento con la castagnata, tradizionale iniziativa all’insegna dei sapori d’autunno e dell’aggregazione.

SERIATE

– Sino a sabato 3 ottobre alla sala espositiva Virgilio Carbonari, in piazza Alebardi 1 è possibile visitare "Cornali: la composizione come metodo", mostra dedicata a Mario Cornali: pittore, artista, maestro stimato tra i più importanti del Novecento bergamasco nel centenario dalla sua nascita. L’esposizione ospita una cinquantina di opere, tra cui varie inedite, oli, strappi d’affresco, opere su carta, ed è aperta da mercoledì a sabato dalle 16 alle 19, domenica dalle 10.30 alle 12 e dalle 16 alle 19. L’iniziativa apre la nuova stagione di mostre e incontri d’arte organizzati da Asav – Associazione Seriatese Arti Visive. Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 035 304.354 oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica cultura@comune.seriate.bg.it. – Sabato 3 ottobre alle 15 alla saletta laboratorio al piano terra della biblioteca di Seriate si tiene "Giochiamo con lo yoga", incontro di presentazione del corso di yoga per bambini. L’iniziativa è promossa dall’associazione Quarto Chakra (www.associazionequartochakra.com) e dall’assessorato alla cultura.

– Domenica 4 ottobre alle 15 alla Residenza Sanitaria Assistenziale Papa Giovanni Paolo I (Rsa) in via Cesare Battisti 3 si tiene il "Concerto in onore dei nonni". L’iniziativa è promossa dal gruppo di mediazione didattica con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Seriate – Assessorati alle politiche sociali e cultura. Si esibiscono: Giuseppina Colombi (soprano), Paolo Viscardi (chitarrista), Ernesto Maria Moretti (pianista), l’ensemble vocale "Musicando" e il Coro dei volontari.

TALEGGIO

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre alla località Sottochiesa si rinnova l’appuntamento con la "Mostra Zootecnica bovina della Valtaleggio", giunta alla 29esima edizione, e con la "17esima Festa del Ritorno". Sabato 3 ottobre il programma prevede: alle 17 la presentazione del libro "Bergamini, vacche e stracchini"; alle 19 cena con prodotti tipici in piazza san Chaffrey; alle 20.30 premiazione "Fidalitas Talegii", riconoscimenti agricoli e alpeggiatori; alle 21 spettacolo comico dialettale "Se stàa mèi quando se stàa pègio", con Davide Lenisa; alle 22 serata danzante con dj Vale. Domenica 4 ottobre, invece: alle 8.30 arrivo dei bovini protagonisti della mostra alla località piazza di Sottochiesa; alle 9 valutazione tecnica dei capi; alle 10 gara di mungitura; alle 11.30 premiazione "29esima mostra zootecnica bovina razza bruna" e presentazione del concorso "Concorso regina delle Valli"; che si terrà a Bergamo, in Città Alta il 24 ottobre; alle 12 pranzo con prodotti tipici in piazza san Chaffrey. Durante la manifestazione saranno presenti bancarelle con vendita di prodotti locali.

TORRE PALLAVICINA

– Domenica 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti". Al Comune di Torre Pallavicina: visita all’interno delle sontuose stanze di palazzo Barbò; visita all’adiacente Torre di Tristano; apertura al pubblico del parco verde del palazzo; visite alle 9.30, 10.30, 11.30 e alle 15, 16 e 17, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. L’entrata principale del castello si trova sulla strada provinciale Pumenengo- Soncino, di fronte al ponte che porta al fiume Oglio.

TREVIGLIO

– Sino al 4 ottobre a Treviglio si tiene la mostra "Dante 750 – Onorate l’altissimo poeta". L’esposizione è allestita nella sala Crociera di vicolo Bicetti e si può visitare da lunedì a venerdì dalle 15 alle 18, sabato e festivi dalle 15.30 alle 18.30. L’iniziativa viene promossa per celebrare il 750esimo anniversario della nascita di Dante Alighieri, ripercorrendone la vita attraverso documenti, immagini dell’illustratore Ermes Lasagni , e con materiale proveniente dal fondo antico della biblioteca civica “Cameroni” di Treviglio.

– Domenica 4 ottobre alle 16.30 al teatro Nuovo di Treviglio il direttore artistico del festival dei narratori italiani "PresenteProssimo", Raul Montanari, inaugura la nuova edizione presentando il suo ultimo libro "Il regno degli amici", edito Einaudi. A intervistarlo Annarita Briganti, direttrice artistica del festival trevigliese di incontri con gli autori "In…Chiostro". – Domenica 4 ottobre dalle 15 alle 18 al museo civico si tiene "Scienza in vetrina – Arduino: alla scoperta dell’open source". Il laboratorio vuole introdurre dei rudimenti sulla progettazione hardware e software, attraverso una scheda che consente di connettersi al mondo reale. Con pulsanti, luci, suoni e fotocellule scopriremo come nascono e come funzionano i dispositivi che ci circondano. Il laboratorio vuole anche stimolare una riflessione sul mondo open-source e sulla libera circolazione del sapere. L’iniziativa rientra tra le proposte di BergamoScienza.

– Domenica 4 ottobre, dalle 15 alle 18, al museo civico di Treviglio: "Scienza in vetrina – Museo itnerattivo e mostra sulla Camme". Le circa 60 postazioni presenti al museo, nella sua sezione interattiva, consentono una vasta panoramica dei diversi ambiti della fisica. Sarà cura e responsabilità del personale esperto che accompagna la classe in visita, scegliere i percorsi e le sottolineature più opportune in ragione delle esigenze degli studenti. L’attività proposta si articola in due specifici momenti: un primo dedicato alla illustrazione dei vari exhibit, un secondo tempo lasciato alla sperimentazione personale dei visitatori.

– Sino al 6 novembre prosegue la 28esima edizione del concorso fotografico "Fotogramma d’oro", promosso dal gruppo fotografico "Terza Immagine". Il concorso, rivolto a tutti i fotografi, dilettanti e professionisti, prevede tre sezioni: "Expo", "Bianco/nero a tema libero" e "Colori a tema libero". Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/Gruppo-Fotografico-Terza-Immagine- 1416547648637256/timeline/?ref=page_internal

URGNANO

– Sino a sabato 3 ottobre alle 21.30 all’auditorium comunale, in via dei Bersaglieri, 68 va in scena "La Merda", spettacolo-denuncia di una società alla deriva. Si tratta di un monologo scritto da Cristian Ceresoli e interpretato da Silvia Gallerano, che sostiene con forza, completamente nuda e su un palcoscenico spoglio, la fatica di un testo di rara potenza e commovente irresistibilità. L’esibizione, sin dal titolo, fa riferimento al disperato tentativo di districarsi dal pantano prodotto da quel genocidio culturale di cui scrisse e parlò Pier Paolo Pasolini, inestricabilmente connesso ai meccanismi perversi di un’Italia divorata dal consumismo: una forma di totalitarismo che, sempre secondo Pasolini, sarebbe risultata ancor più dura da battere di quella fascista, poiché capace di annientarci con dolcezza. La rappresentazione rientra tra le proposte della 26esima edizione del festival internazionale del teatro di gruppo. VALBONDIONE – Domenica 4 ottobre, dalle 15 al parco giochi di Lizzola in via Pacati si rinnova l’appuntamento con la castagnata a Lizzola a suon di musica, organizzata da Circolo culturale "La Slitta-Lizzola".

VAL BREMBILLA

– Sabato 3 e domenica 4 ottobre: "Festa della mela" a Cadelfoglia, a Brembilla. Si rinnova l’appuntamento con i produttori locali di mele che mostreranno i loro prodotti a km zero nel contesto di Cadelfoglia tutta la giornata di domenica. È possibile effettuare, inoltre, degustazioni e visite guidate alle coltivazioni domenica mattina partendo dalla piazzetta. Sabato 3 ottobre alle 20 all’oratorio di Brembilla e domenica 4 ottobre a Cadelfoglia si terranno gare di destrezza: le squadre partecipanti si sfideranno in varie discipline, tra le quali tiro con l’arco, tiro alla fune, caccia al tesoro, gara di scopa e concorso fashion "Ma come ti vesti!". Il tutto verrà condito da degustazione di caldarroste organizzata dall’Avis/Vab nella serata di sabato a Brembilla e dal Club Amici Atalanta a Cadelfoglia nel pomeriggio della domenica.

VALGOGLIO

– Domenica 4 ottobre, dalle 9 alle 15 è possibile partecipare a un’escursione guidata in Val Sanguigno con un accompagnatore del parco. La quota di partecipazione è di 11 euro (gratis fino ai 10 anni). Possibilità di pranzo convenzionato al rifugio Gianpace (347.2191628). L’escursione si effettuerà con minimo 6 partecipanti. Il ritrovo è alla centrale di Aviasco. La prenotazione è obbligatoria chiamando Promoserio al numero 035.704063.

VILLA D’ALME’

– Sabato 3 ottobre, dalle 15 alle 18 alla cooperativa Oikos si tiene un incontro con la cooperativa sociale agricola Oikos, con visita al vigneto e vendemmia solidale, visita alla casa di accoglienza “La Cascina” e incontro con gli educatori della cooperativa. Al termine pane e salame. L’iniziativa rientra tra le proposte del percorso giovani di "Molte fedi sotto lo stesso cielo", la rassegna culturale promossa dalle Acli provinciali di Bergamo. Il percorso giovani è riservato ai ragazzi dai 18 ai 28 anni, è intitolato "Quattro passi nella solidarietà" e si propone di far conoscere le realtà solidali presenti a Bergamo e in provincia, alla ricerca di segni di rinascita già esistenti e dei loro frutti: ripartendo dall’accoglienza, dalla solidarietà, dalla politica, e dalla volontà di mettersi in gioco dei giovani. – Domenica 4 ottobre si tiene l’apertura straordinaria del museo naturalistico Sini, con visita libera dalle 10 alle 12 ("BergamoScienza").

VILLA D’OGNA

– Sabato 3 ottobre, alle 21 al cineteatro Forzenigo va in scena il teatro dialettale con la commedia “Per ona pena de poia“, di Massimo Bolognini, rappresentata dalla compagnia dell’oratorio di Alzano Lombardo "Fides et labor". L’ingresso è libero. Per avere ulteriori informazioni consultare il sito internet www.comune.villadogna.bg.it   – Sabato 3 e domenica 4 ottobre: "12esimo raduno degli Alpini dell’intergruppo Alta Valle Seriana Nord (Lizzola, Valbondione, Gandellino, Gromo, Valgoglio, Ardesio e Piario)", promosso dal gruppo Alpini di Villa d’Ogna. Sabato 3 ottobre alle 21 al cineteatro Forzenigo la compagnia dialettale dell’oratorio di Alzano Lombardo "Fides et labor" presenta "Per ona pèna de pòia", di Massimo Bolognini, con ingresso libero. Domenica 4 ottobre, invece, il programma prevede: alle 9 ammassamento in piazza d’Ogna; alle 9.50 partenza della sfilata per le vie del paese; alle 10.15 alzabandiera; alle 10.20 deposizione della corona d’alloro al monumento ai Caduti; alle 10.30 discorsi ufficiali; alle 11 la celebrazione della messa allietata dalla corale Bellini di Villa d’Ogna, diretta dal maestro Silvano Paccani; alle 12 rancio alpino all’oratorio "Beato Alberto" di Villa d’Ogna (per prenotarsi chiamare Marco al numero 3476048818 oppure Mirco al 3479496204), con un costo di 20 euro, ridotto a 10 euro per i ragazzi fino a 10 euro e gratuito per i bambini fino a 3 anni. La manifestazione sarà allietata dalla banda Cremonesi di Villa d’Ogna, diretta dal maestro Paolo Bonicelli.

– Domenica 4 ottobre, dalle 13.30: "Triathlon prima che l’fioche“, staffetta cronometro a squadre. I primi frazionisti in bici partiranno tutti assieme in linea da Villa, i secondi frazionisti (podisti) partiranno da Nasolino all’arrivo del proprio compagno di squadra (il trasferimento Villa – Nasolino sarà gestito dall’organizzazione 10 minuti prima della partenza della gara di bici). Quando tutti i corridori saranno arrivati a Villa, inizierà la gara con gli sci di legno a coppie, dove a correre saranno gli stessi atleti di prima, o anche due diversi. Le squadre potranno quindi essere composte da due, tre o quattro atleti. In contemporanea nel pomeriggio sarà organizzata anche la classica Castagnata. Iscrizioni dalle 13.30. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica fiordiroccia1956@gmail.com   

VILLA DI SERIO

– Sabato 3 ottobre, dalle 15 alle 17 alla sala polivalente della biblioteca si tiene il corso di formazione per operatori culturali “Il paesaggio collinare” – Modulo A: Villa di Serio Green (collina e fiume). A cura del dottor Eugenio Marchesi. Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@traiettorieinstabili.it.

ZOGNO

– Sabato 3 ottobre, alle 20.45 va in scena lo spettacolo "La Storia del Santo Traditore". L’esibizione si tiene a Palazzo Licini nella contrada Caorsone a Poscante di Zogno. Il protagonista è l’attore Gianfranco Piersanti, mente le musica dal vivo sono eseguite da Davide Bramati e la regia è a cura di Ettore Colombo. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale "Teatrattivo" L’ingresso è gratuito e, in caso di pioggia, lo spettacolo si tiene nel salone del teatro in via Centro, 44 a Poscante. L’esibizione è ambientata nell’agosto 1806: il brigante Carcino Carciofoli, dopo avere ucciso a tradimento il bandito Vincenzo Pacchiana, meglio noto come “Pacì Paciana”, ne consegna la testa ai francesi, che la esibiscono come trofeo sotto la ghigliottina a Porta sant’Agostino. Durante la fuga per tornare nelle sue valli, Carcino racconta la sua storia a un giovane pastore.

ECCO GLI EVENTI DEL WEEKEND CITTADINO

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.