BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuova cabina Enel a Verdellino servirà 7 Comuni e 16mila clienti

Enel annuncia la costruzione di una nuova cabina primaria a Verdellino. Si tratta di un investimento di circa 4 milioni di euro. Sarà potenziato il servizio in sette comuni, per un totale di 16.000 clienti.

E’ partito in questi giorni il cantiere per la costruzione della nuova cabina primaria di Verdellino, snodo importante del sistema elettrico a sud della provincia di Bergamo, un intervento con il quale Enel punta al pieno soddisfacimento del fabbisogno energetico locale, unitamente ad un incremento generale della qualità del servizio elettrico. L’impianto ha una potenza di 100 MW ed è equipaggiato con un trasformatore Alta Tensione/Media Tensione che permette di trasferire l’energia elettrica dalla rete dell’Alta Tensione – 132.000 Volt – a quella di Media Tensione – 15.000 Volt – minimizzando le perdite.

In un sistema elettrico la cabina primaria costituisce un punto cardine poiché riceve elettricità dalle linee di alta tensione della Rete di Trasmissione Nazionale per trasformarla in media tensione e distribuirla capillarmente su un territorio molto vasto fino ai clienti finali. Otto dei dodici nuovi elettrodotti che collegano la cabina alla rete elettrica, tutti realizzati in cavo interrato e nel pieno rispetto dell’ambiente circostante, sono stati costruiti, gli altroi quattro verranno completati entro il 2015, per un totale di 26 km di nuove linee.

Con la nuova cabina primaria, Enel potenzia il servizio elettrico nei Comuni di Boltiere, Levate, Osio Sopra, Osio Sotto, Pognano, Verdellino e Verdello, compresa la zona industriale di Zingonia, interessando complessivamente circa 16.000 clienti e rendendo disponibile una maggiore quantità di energia per cittadini e imprese.

"Grazie a questo nuovo impianto ci sarà una più rapida individuazione dei guasti, una tensione più stabile e la possibilità di fornire potenze più elevate alle realtà economiche della zona, soddisfando anche i futuri fabbisogni energetici – afferma Francesco Rondi, Responsabile Lombardia di Enel Distribuzione – La realizzazione di questo investimento di circa 4 milioni di Euro rientra nel piano di miglioramento e rinnovamento tecnologico delle infrastrutture elettriche messo in atto dalla nostra azienda per fornire un servizio sempre più di qualità. La nuova cabina primaria, che sarà telecontrollata dal Centro Operativo di Brescia, occupa una superficie di oltre 5.000 metri quadrati e viene realizzata con un’attenzione particolare al contesto ambientale (delocalizzata rispetto ai centri abitati).

I lavori proseguiranno secondo quanto concordato con le Istituzioni e con gli Enti competenti e termineranno nel 2015 con l’ultimazione dei raccordi con la rete a Media Tensione esistente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.