BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pianura bergamasca, torna la giornata dei castelli aperti

Domenica 4 ottobre si rinnova l'appuntamento con la "Giornata dei castelli aperti della pianura bergamasca". Un'opportunità per scoprire le bellezze del territorio.

Domenica 4 ottobre torna la giornata dei castelli aperti nei borghi della pianura bergamasca.

Dopo il successo di visitatori dello scorso mese, con l’apprezzata novità dell’apertura di Palazzo Barbò e l’imponente Torre di Tristano nel comune di Torre Pallavicina, numerosi monumenti apriranno nuovamente le proprie porte ai turisti.

Da non perdere a Romano la visita alle prigioni della Rocca e lo speciale allestimento autunnale del castello di Malpaga dove, nell’aia ci sarà anche un’esposizione di macchine d’epoca e una piccola gara di regolarità ad ostacoli. Visite guidate anche per i borghi di Cologno, con il museo della civiltà contadina, e Martinengo dove si svolgerà anche il mercato di collezionismo e antiquariato. Aperto tutto il giorno anche il maniero di Pagazzano con il museo multimediale “Castelli di confine”.

Le realtà coinvolte per domenica 4 ottobre sono: Pagazzano, Torre Pallavicina, Cologno al Serio, Martinengo, Malpaga e Romano di Lombardia.

Ecco cosa vedere.

– Al castello di Pagazzano si possono visitare: gli spazi del castello restaurati compresi quelli ove sono state allestite riambientazioni correlate alla civiltà contadina; il museo Multimediale "Castelli di confine"; gli spalti del castello e del parco attraverso la ponticella lignea mobile. È consigliata la prenotazione delle visite on line sul sito www.castellodipagazzano.it. Gli orari di apertura sono dalle 9 alle 12 e dalle 14:30 alle 18:30 (ultimo ingresso alle 11,30 e 18), con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è di fronte al castello in Piazza Castello.

– Al Comune di Torre Pallavicina: visita all’interno delle sontuose stanze di palazzo Barbò; visita all’adiacente Torre di Tristano; apertura al pubblico del parco verde del palazzo; visite alle 9.30, 10.30, 11.30 e alle 15, 16 e 17, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. L’entrata principale del castello si trova sulla strada provinciale Pumenengo- Soncino, di fronte al ponte che porta al fiume Oglio. – Al borgo di Cologno al Serio: visita del centro storico con la cinta muraria, il fossato, i portoni di accesso e la torre di vedetta; visita al museo della civiltà contadina; visite guidate alle 10 e alle 11, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è di fronte alla porta di via Rocca.

– Al borgo di Martinengo: visita dell’antico borgo di origine romana, con un itinerario che comprende: i resti della torre del castello di origine altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino, il monastero di Santa Chiara fondato da Bartolomeo Colleoni con all’interno uno splendido ciclo di affreschi dipinti dal “maestro di Martinengo” e la Casa del capitano, dimora che fu costruita da Bartolomeo Colleoni per sè e per la famiglia. Domenica 4 ottobre, in via Tadino e Piazza Maggiore si svolgerà anche il mercato dell’antiquariato dalle 8:30 alle 18:30. L’orario delle visite è dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18 (ultima partenza alle 17), con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni. Il ritrovo è in via Tadino, 1 davanti alla Pro Loco.

– Al castello di Malpaga: visita guidata all’interno delle sale del castello arredate con ricostruzioni di mobili d’epoca e affrescate da famosi artisti del 1400, 1500 e 1600. Per dare il benvenuto alla nuova stagione, il castello si vestirà magicamente d’autunno, con zucche, candele, spaventapasseri, ricci, lanterne e dolciumi. Il castello aprirà al pubblico gratuitamente la piazza d’armi colleonesca dove, in collaborazione con la Martesana Mutur Classic di Cernusco sul Naviglio, verrà allestita dalle 11.30 un’esposizione di macchine d’epoca e nel pomeriggio una piccola gara di regolarità corredata di ostacoli. L’evento è soggetto alle condizioni meteo. Le visite guidate si tengono dalle 10 alle 18 (senza bisogno di prenotare), con un costo di 7 euro adulti – 3 euro dai 6 ai 12 anni – gratis fino ai 5 anni. Si possono effettuare pic-nic all’interno dell’antico fossato, con la possibilità di prenotare il cestino-pranzo alla Locanda dei Nobili Viaggiatori (035- 4498341), oppure portandolo da casa. La durata della visita è di un’ora. Il ritrovo è di fronte al castello in piazza Castello a Malpaga (Cavernago).

– Al borgo di Romano di Lombardia si possono visitare: la rocca con la sua massiccia costruzione caratterizzata da quattro imponenti torri e da un cortile interno; la Casa Museo del tenore Giovan Battista Rubini dove un incontro “improbabile” attende i visitatori; il centro storico con i caratteristici portici della Misericordia e il Palazzo della Ragione; e le prigioni della rocca. Inoltre, in via straordinaria è possibile visitare il cimitero della Gamba di epoca pre-napoleonica. Le visite sono alle 15, alle 16 e alle 17, con un costo di 3 euro – gratis fino ai 12 anni). Il ritrovo è davanti alla Rocca in piazza della Rocca.

I castelli di Urgnano e Brignano, invece, non saranno aperti domenica 4 ottobre.

Ogni visita durerà circa un’ora e i visitatori potranno pianificare liberamente il proprio percorso in base agli orari di apertura. La prenotazione non è obbligatoria, ma è consigliata per gruppi numerosi.

Per maggiori dettagli sulle iniziative collaterali dei diversi Comuni consultare il sito www.bassabergamascaorientale.it.

Per informazioni contattare l’ufficio Iat Pro Loco Martinengo chiamando il numero 0363/986031 (dalle 9 alle 12) o inviando un’email a info@bassabergamascaorientale.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.