BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Conguaglio da 1 euro per la tassa sui rifiuti Vince sempre la burocrazia

La burocrazia non fa sconti, nemmeno di pochi centesimi. A molti cittadini capita di mettersi in coda agli sportelli comunali o bancari per pagare il conguaglio di tasse. Il caso del signor Luigi però è particolare.

La burocrazia non fa sconti, nemmeno di pochi centesimi. A molti cittadini capita di mettersi in coda agli sportelli comunali o bancari per pagare il conguaglio di tasse. Il caso del signor Luigi però è particolare: nei giorni scorsi ha ricevuto una lettera dell’amministrazione di Curno che comunicava di aver commesso un errore nel calcolo della tassa sui rifiuti. Sono stati chiesti 51 centesimi in meno rispetto a quanto dovuto effettivamente. Con i 3 centesimi di addizionale provinciale i 46 di arrotondamento il signor Luigi è stato chiamato a sborsare la bellezza di un euro tondo tondo. Alla veneranda età di 86 anni dovrà mettersi in coda come tutti per versare quanto dovuto. Poteva mancare la beffa? Certo che no, se c’è di mezzo la burocrazia. Sull’avviso di pagamento si può leggere a chiare lettere: “Si potrà effettuare il pagamento in un’unica soluzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cacao

    al ka, impara a leggere attentamente le delibere comunali sotto che voce è stata messa, la spesa asinello!!!!

  2. Scritto da ka

    ma va povero cacao, ma come sei meravigliao.. vatti a leggere le delibere comunali.

  3. Scritto da meravigliao

    mò dai, sempre a lagnarsi ma cosa volete che sia un euro, però di consiglio comunale sono stati messi piu di duemila euro a bilancio x spedire e stampare le lettere a domicilio. mò che bravi geni che ci sono nel comune di Curno. auguri cittadini curnesi, alla prossima… ha..ha..ahha…

    1. Scritto da cacao

      se sai a quanto ammontava il totale da incassare, per cui sono stati spesi 2000 euro per la spedizione, potresti farcelo sapere. altrimenti il commento è del tutto fuoriluogo. a meno che tu non ti offra volontario per recapitare la corrispondenza del comune e far così risparmiare le spese di spedizione…

  4. Scritto da formager

    UCAS Ufficio complicazioni affari semplici, aperto 24 ore al giorno sabato e festivi compresi…………..

  5. Scritto da Patrizio

    E’ evidente che qualcosa non funziona.
    Se non sbaglio il primo responsabile è il segratario comunale che di solito sono pagati TROPPO. Il secondo responsabile è il sindaco. Tutti assolti come al solito? Come in qualsiasi altra città d’Italia? Roma, Milano Palermo? Credo di si! Dove c’è la politica non hanno l’Articolo 18, hanno l’articolo 36, quello che ti assolve anche se non fai il tuo dovere e anche quando sbagli.

  6. Scritto da cua de paja

    … e se i 51 centesimi arrotondati ad 1€ fossero stati a cerdito e non a debito come in questo caso ?

  7. Scritto da bruna

    ci sta che questi conguagli saranno calcolati in automatico, ma possibile che nessuno abbia pensato di sospendere almeno i pagamenti che sono inferiori alla tassa sul bollettino? o se proprio vogliono riscuotere ad ogni costo, pensare di aggiungere il dovuto all’anno successivo? i computer funzionano da 3 anni ormai,..

    1. Scritto da AnalistiScarsi

      I computer funzionano con dei programmi realizzati da programmatori sulla base di specifiche dei progettisti, quindi se succede questo è colpa dei progettisti che non sanno fare una vera analisi del problema.

  8. Scritto da Demetrio

    Se la mente non m’inganna, non è l’operaio, il muratore o il fabbro con la terza media che possono ordire simili trovate demenziali. Complimenti ai “comandanti” di una nave portata sugli scogli