BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Un colpevole oblio” Tavola della pace ricorda il genocidio armeno

Tavola della Pace di Bergamo-Rete della pace e Associazione Le Piane di Redona promuovono "Armenia: un colpevole oblio", rassegna di incontri, dibattiti e iniziative culturali organizzate in occasione del centenario del genocidio del popolo armeno.

In occasione del centenario del genocidio del popolo armeno, Tavola della Pace di Bergamo-Rete della pace e Associazione Le Piane di Redona promuovono "Armenia: un colpevole oblio", rassegna di incontri, dibattiti e iniziative culturali a tema al Cineteatro Qoelet di via Leone XIII, 22 a Bergamo.

La rassegna prenderà il via venerdì 2 ottobre alle 20,45 e proseguirà con gli altri incontri tutti i venerdì del mese di ottobre (9, 16, 23 e 30, sempre alle 20,45).

Il primo appuntamento, venerdì 2 ottobre, sarà dedicato alla cultura armena. L’incontro, dal titolo “Racconti dal regno delle pietre urlanti”, vedrà la presenza di Baykar Sivazliyan, docente di lingua e letteratura armena alla Statale di Milano e presidente del Consiglio degli Armeni in Italia. Nella stessa serata Candelaria Romero leggerà alcune favole e leggende e Giovanni Bertocchi e Maurizio Andreoletti suoneranno brani di musica armena con flauto e chitarra.

Si proseguirà il 9 ottobre con lo spettacolo “Il colore del melograno”: la vita di Sayat Nova, poeta armeno del XVIII secolo, raccontata da Rocco Carbone.

Il 16 ottobre, la pianista armena Sona Talian terrà un concerto di musiche che spaziano dall’eredità armena alla musica classica, jazz e folk”.

Il 23 ottobre sarà la volta di Marcello Flores, docente all’Università di Siena, che terrà una lectio sul tema “Questione armena: genocidio e memoria”.

Il 30 ottobre Michele Brunelli dell’Università di Bergamo e Francesco Mazzucotelli dell’Università di Pavia dialogheranno su “Armenia oggi”.

A latere degli incontri, il 16 ottobre, al termine del concerto di Sona Talian, sarà inaugurata nella Sala espositiva del Qoelet, la mostra fotografica “Armeni tratti e ritratti”, una collezione di istantanee della comunità armena di Valence (Francia). La mostra rimarrà aperta fino al 31 ottobre (da mercoledì a sabato dalle 16 alle 19, domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19).

Sempre a latere della rassegna, l’Osservatorio di Redona e l’Istituto Comprensivo “Petteni" di Bergamo organizzeranno delle attività multimediali di conoscenza e approfondimento dal titolo “L’anima armena: favole, poesie…testimonianze”.

Il concerto prevede un biglietto di ingresso di 5 euro per i soci dell’associazione Le Piane di Redona, di 7 euro per tutti gli altri.

L’iniziativa è promossa dalla Tavola della pace di Bergamo/Rete della pace e Le Piane di Redona in collaborazione con Parrocchia di San Lorenzo, Cineteatro Qoelet, Osservatorio di Redona, Istituto Comprensivo "Petteni", Origines, Fondazione Cariplo, Belotti Costruzioni e Ceramica Bettoschi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.