BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lancio di fumogeni in campo Identificato dalle telecamere, ultrà assolto al processo

Il giudice dell'udienza preliminare Alberto Viti, al termine del processo celebrato con rito abbreviato, ha scagionato il tifoso atalantino Marco Bacuzzi, 33enne di Mapello. L'episodio risale alla partita tra Atalanta e Spezia, un 'amichevole del 9 agosto 2014

Più informazioni su

Era stato identificato grazie alle telecamere dello stadio Comunale di Bergamo come autore del lancio di un fumogeno in campo, ma è stato assolto in aula perchè dalle immagini non era chiaro che fosse stato lui.

Il giudice dell’udienza preliminare Alberto Viti, al termine del processo celebrato con rito abbreviato, ha scagionato dall’accusa di reato 481/89 (possesso di artifici pirotecnici), il tifoso atalantino Marco Bacuzzi, 33enne di Mapello.

L’episodio risale alla partita tra Atalanta e Spezia, un ‘amichevole del 9 agosto 2014 che i nerazzurri vinsero per 2-0 grazie alle reti di Boakye e Bonaventura.

Al termine della gara gli agenti della digos di Bergamo, analizzando le immagini delle telecamere di sorveglianza del Comunale, avevano identificato Bacuzzi come autore del lancio dalla Curva Nord di un fumogeno verso il terreno di gioco.

Nel corso dell’udienza di martedì 30 settembre, il 30enne, difeso dall’avvocato Federico Riva, ha spiegato che nel momento in cui avveniva il lancio lui aveva le mani in tasca perché stava prendendo il pacchetto di sigarette.

Osservate le immagini fornite, in cui secondo il giudice si vede l’ultrà posizionato in balconata ma non il momento incriminato, Bacuzzi è stato scagionato dall’accusa. Il pubblico ministero Raffaella Latorraca aveva chiesto la condanna a sei mesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.