BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il parco che unisce” A Mozzo due giorni di eventi e specialità

Sabato 3 e domenica 4 ottobre a "La Porta del parco" di Mozzo l'appuntamento è con "Il parco che unisce". Due giorni con un ricco programma di eventi alla scoperta delle specialità del territorio.

Sabato 3 e domenica 4 ottobre a "La Porta del Parco" di Mozzo si tiene "Il parco che unisce", primo appuntamento organizzato dalle cooperative sociali Alchimia e Oikos, Parco dei Colli di Bergamo, Comune di Mozzo in collaborazione con i produttori locali del Parco dei Colli e le associazioni del territorio.

Due giorni con un ricco programma che “unisce”, come suggerisce il titolo dell’iniziativa, le eccellenze del territorio. L’evento nasce dalla volontà di valorizzare la relazione tra ambiente e produzione, tra bisogno di socialità e attenzione alla sostenibilità, tra partecipazione e cambiamento. Ogni appuntamento permetterà di scoprire curiosità e meraviglie del Parco dei Colli e conoscerne i suoi prodotti. Si comincia con le aziende produttrici di vino e si proseguirà, nei prossimi mesi, con gli altri prodotti del Parco quali olio, miele, salumi, formaggi, piccoli frutti, castagne, tartufi, erbe officinali e con i luoghi di storia cultura e ospitalità.

Non solo eventi da fruire ma un invito a camminare insieme per la valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e umano del Parco dei Colli, e la promozione di stili di vita attenti alla qualità dei consumi e della produzione.

Il “Parco che unisce” è un’iniziativa rivolta a tutte le età: la mattina di sabato 3 si svolgeranno attività didattiche per le scuole di Mozzo e Curno, il consueto mercato agricolo con prodotti bio e locali, l’assegnazione del premio ai vincitori del concorso indetto dal Progetto Remob “elettricamente in viaggio per Bergamo” sui temi dell’eco – turismo e il pranzo con i prodotti del mercato . Nel pomeriggio, poi, si potrà approfondire la conoscenza dei produttori e dei vini del Parco dei Colli. Per la prima volta il pubblico potrà incontrare e conoscere tutti i produttori di vino del Parco dei Colli di Bergamo: azienda agricola Casa Virginia, azienda agricola Cerea, azienda agricola Giavazzi Amleto, Lorenzo Bonaldi srl – Cascina del Bosco, società agricola Fronte Mura, Le Sorgenti e cooperativa Sociale Oikos.

Gli approfondimenti sulle caratteristiche organolettiche, le tecniche di coltivazione e trasformazione, i sentieri e i percorsi, le curiosità e il territorio che ospita i vigneti saranno garantiti da Silvia Tropea Montagnosi, giornalista enogastronomica, dal presidente del Parco dei Colli di Bergamo Oscar Locatelli, dal sindaco di Mozzo Paolo Pelliccioli e da Pasquale Bergamelli, responsabile Tutela ambientale e verde del Parco.

Non mancheranno le occasioni anche per degustazioni della ricetta di Mattia Crippa, allievo Engim, con cui ha vinto un concorso a Expo, ma anche salami dell’azienda agricola Rubis di Fontana e di tartufi. Inoltre si potrà assistere a intrattenimenti come “Dante’s Inferno Concert, Pier delle Vigne” spettacolo di narrazione e musica basato sul tredicesimo canto dell’Inferno di Dante Alighieri con Bruno Pizzi e Fulvio Manzoni. Conclude la giornata la cena con i prodotti del Parco dei Colli . Domenica 4 ottobre, a partire dalle 10,30, degustazioni e incontro con i produttori vitivinicoli del Parco dei Colli di Bergamo e degustazione del formaggio d’alpeggio dell’azienda agricola Mussetti di Sorisole, concerto della MozzoOrchestra, pranzo con i prodotti del Parco dei Colli e nel pomeriggio, dalle 14,30, caldarroste in collaborazione con il gruppo Alpini di Mozzo. In caso di maltempo, un grande tendone consentirà lo svolgersi dell’intero programma. "La porta del parco" è in via Masnada, Quartiere Borghetto a Mozzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.