BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furto di rame al cimitero: arrestati 2 disoccupati della Bassa Bergamasca

R.G. 30enne di Ghisalba e F.L. 28 enne di Romano di Lombardia sono stati arrestati nella serata di martedì 29 settembre al cimitero di Casaletto di Sopra (in provincia di Cremona) dove avevano ritentato un furto da 100 chilogrammi di Rame, dopo quello fallito una settimana prima

Hanno ritentato il colpo a una settimana dal primo che avevano fallito, ma questa volta ad attenderli hanno trovato i carabinieri. Un 30enne di Ghisalba e un 28enne di Romano di Lombardia sono stati arrestati nella serata di martedì 29 settembre al cimitero di Casaletto di Sopra (in provincia di Cremona) dove avevano tentato un furto da 100 chilogrammi di Rame.

Il primo tentativo una settimana fa, il 23 settembre, quando i due ladri erano stati scoperti grazie alla segnalazione di un cittadino che si era accorto della presenza di alcune torce accese nella zona del campo santo. Il tempestivo intervento di più pattuglie, però, aveva permesso di mettere in fuga i bergamaschi e rinvenire vicino alla recinzione oltre 100 chilogrammi di rame, poi restituiti al sindaco Cristiani.

I malviventi ci hanno quindi riprovato intorno alle 22 di martedì 29 settembre. Ad attenderli, questa volta, c’erano anche due pattuglie, del radiomobile di Crema e dei carabinieri di Soncino. I militari hanno bloccato i ladri mentre si stavano allontanando a bordo di una Fiat Panda rossa.

Vano il tentativo di fuga: R.G. 30enne di Ghisalba e F.L. 28 enne di Romano di Lombardia, entrambi celibi e disoccupati, con diversi precedenti specifici alle spalle sono stati arrestati in attesa del processo per direttissima.

All’interno della loro auto sono stati rinvenuti oltre 100 chilogrammi di rame, di nuovo resi al primo cittadino giunto al cimitero insieme al comandante della stazione di Camisano per il sopralluogo.

Nei riguardi dei due arrestati, visti i reiterati specifici precedenti penali, è stato inoltre notificato il foglio di via dal Comune di Casaletto di Sopra per tre anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.