BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Niente Nigeria per Matteo Salvini: “Non mi hanno concesso il visto”

Il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini deve rinunciare al suo viaggio in Nigeria. Al numero uno del Carroccio infatti non è stato concesso il visto. Sarebbe stato accompagnato da Toni Iwobi, bergamasco di origini nigeriane, responsabile del settore immigrazione della Lega Nord.

Più informazioni su

Il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini deve rinunciare al suo viaggio in Nigeria. Al numero uno del Carroccio infatti non è stato concesso il visto. Sarebbe stato accompagnato da Toni Iwobi, bergamasco di origini nigeriane, responsabile del settore immigrazione della Lega Nord. “Mi spiace – spiega Salvini – perché ci avevo messo tempo, attenzione e passione ma se non mi mettono il timbrino non posso partire. Forse dava fastidio a qualcuno. A noi lo schiavismo non piace, vogliono sostituire la popolazione del nostro paese con con nuovi schiavi, noi vogliamo aiutare le popolazioni la, ci mettiamo tutta la buona volontà, ma a volte non ce lo lasciano fare. Avevamo fatto tutte le vaccinazioni, saremmo dovuti andare là con una delegazione di imprenditori per portare lavoro e investimenti, c’erano esponenti politici di Veneto, Lombardia eLiguria, ma a qualcuno dava fastidio e quando ho ritirato il mio passaporto non c’era il visto e siamo stati costretti ad annullare. Forse perché per qualcuno era una missione scomoda, qualcuno che vuole far crescere un paese, ma se si muove la Lega non è politicamente corretto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    In tutto il modo, è solo Fonzie che fa entrare in Italia chiunque senza controlli né documenti…

  2. Scritto da Beppe

    sapete cosa hanno risposto in Nigeria ??

    SALVINI ??? aiutamolo a casa sua !!!!

  3. Scritto da La verità fa male

    In Nigeria se manca un timbro sul passaporto non si entra. In Italia governata da Renzi e Alfano se manca addirittura il passaporto si entra (anche con entrate di massa di 1.000 persone alla volta), si mangia a sbafo, si viene mantenuti dalla collettività senza obbligo di lavorare, si sfruttano i servizi pubblici a sbafo e magari si rifiutano sdegnosamente i piatti preparati dai volontari italiani perchè la pasta non è ben cotta

  4. Scritto da Vito

    Gli unici a cui dava fastidio sono i Nigeriani.

  5. Scritto da dome

    e certo mica so scemi in nigeiria

  6. Scritto da il polemico

    ma salvini non l’ha ancora cpaito che solo in italia si può entrare senza documenti ed essere mantenuto in tutto e per tutto per un tempo illimitato,alla faccia dei residenti ?

  7. Scritto da giggi

    o forse non volevano iwobi!

  8. Scritto da F.P.

    Sig. timbrino, purtroppo è tutto vero…non è una ‘trovata’ pubblicitaria

  9. Scritto da timbrino

    sig. salvini, potrebbe essere un po’ più preciso? chi non ha messo il timbrino? con quali motivazioni? mi scusi se glielo dico ma questa ha tutta l’aria di essere una bufala… se fosse successa una cosa del genere credo che il suo ufficio stampa avrebbe dovuto fare un comunicato con i dettagli “richiesto passaporto in data … , negato a seguito di …, “. è anche vero che i “suoi fedelissimi” sono disposti a credere a qualsiasi cosa… avanti così