BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Dea vince e convince: un autogol e Denis stendono la Sampdoria fotogallery

I nerazzurri, dopo la bella e preziosa vittoria di Empoli, trovano altri tre punti fondamentali per la corsa-salvezza battendo i doriani con un match impeccabile. Di Soriano, a tempo scaduto, il gol della bandiera dei genovesi.

Più informazioni su

Vince, convince ed entusiasma. L’Atalanta c’è e dopo la preziosa vittoria di Empoli strappa altri tre punti preziosissimi contro la Samp, battuta 2-1 al Comunale in un match che ha visto i nerazzurri assoluti dominatori della scena.

Un’autorete di Moisander ad inizio gara, al 7′, ha letteralmente spianato la strada agli uomini di Reja, ben messi in campo e autori comunque di una partenza perfetta che ha subito schiacciato nella propria area di rigore la Samp. Samp che non è stata capace di reagire dopo essere andata sotto, tant’è vero che l’unico pericolo corso dalla porta di Sportiello è stato un destro di Eder da posizione defilata ben respinto dall’attento potierone nerazzurro. All’intervallo il risultato è rimasto fermo sull’1-0 ma i padroni di casa potevano tranquillamente essere sul doppio vantaggio se il destro del Papu Gomez al 40′ fosse stato pochi centimetri più preciso o se il colpo di testa di Kurtic al 46′ fosse stato un pizzico più angolato.

Nella ripresa la musica non è affatto cambiata con la partita che è rimasta saldamente in mano all’Atalanta. La Doria si è fatta viva dalle parti di Sportiello solo in rarissime occasioni. Una di queste è stata con la bomba di Soriano, al 25′, che il numero uno bergamasco ha deviato in corner con un riflesso da campione vero. Poi, al 46′, ci ha pensato Denis a chiudere definitivamente i giochi depositando in rete un assist al bacio di Maxi.

Nei secondi finali, quando i 3′ di recupero assegnati erano ampiamente scaduti, il solito Soriano ha trovato l’inutile gol del 2-1 che ha reso solamente meno pesante il ko degli uomini di Zenga.

Per l’Atalanta sono così arrivati tre punti d’oro che la portano nelle zone altissime della classifica, a quota 11, a 4 sole lunghezze dalla coppia di testa Fiorentina-Inter. E domenica sera Gomez e compagni saranno ospiti proprio della viola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Mi associo, ieri sera partita dominata dall’inizio alla fine, sarebbe stato un peccato sprecare i 3 punti ma per fortuna abbiamo San Sportiello. Sono partite da chiudere prima, l’unico difetto di questa squadra se proprio vogliamo essere pignoli è la cattiveria sotto rete che stenta a concretizzarsi dato che comunque si creano sempre innumerevoli situazioni da gol. Sto godendo da quando non vedo più in campo Cigarini e Carmona, qualcuno ha ascoltato le mie preghiere!

  2. Scritto da giulio

    Che dire, una gran bella Atalanta che visto i precedenti…ci ha fatto soffrire sino all’ultimo. Ma quando finisce così…va bene!
    Unica nota stonata, troppe occasioni fallite!