BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciclismo, Giulio Ciccone del Team Colpack trionfa alla Milano-Rapallo

L’abruzzese Giulio Ciccone del Team Colpack vince una grande classica del panorama nazionale degli Elite e Under 23, la 57/a Milano – Rapallo, e firma il suo tris personale della stagione con questa vittoria che segue quelle ottenute nel mese di luglio a Bosco Chiesanuova e alla Bassano-Montegrappa

L’abruzzese Giulio Ciccone del Team Colpack vince una grande classica del panorama nazionale degli Elite e Under 23, la 57/a Milano – Rapallo, e firma il suo tris personale della stagione con questa vittoria che segue quelle ottenute nel mese di luglio a Bosco Chiesanuova e alla Bassano-Montegrappa. Un successo ottenuto di forza, con classe, con un attacco in salita e l’arrivo solitario al traguardo a confermare le grandi qualità di questo ragazzo che dal prossimo anno passerà professionista con la Bardiani-CSF. “Sono molto contento per questa vittoria, la voglio dedicare a tutta la squadra, ai miei compagni, ai direttori sportivi e al presidente Colleoni perché questa sarà una delle ultime corse che farò con la maglia della Colpack”, ha commentato Ciccone.
Ma è stata, ancora una volta, una grande prestazione di tutta la squadra. Inizialmente aveva preso il largo una fuga di tre corridori poi annullata. La corsa si è accesa sull’ultima salita, a 15 chilometri dalla conclusione. Sono proprio i ragazzi del Team Colpack ha forzare il ritmo e ad andare all’attacco. Si fanno notare proprio Ciccone insieme ai compagni Seid Lizde ed Edward Ravasi. Poi Ciccone ha piazzato l’allungo decisivo, ha scollinato con una decina di secondi di vantaggio sul gruppetto inseguitore forte di una decina di unità ed è riuscito a difendere il proprio vantaggio fin sulla linea d’arrivo dove ha potuto far esplodere la sua gioia. Dicevamo della grande prestazione del Team Colpack: infatti, se a vincere lo sprint degli inseguitori è stato Elia Zanon del Team Named Ferroli su Marco Tizza del Team Idea, la squadra del team manager Antonio Bevilacqua ha piazzato anche Andrea Garosio al sesto posto, Fausto Masnada al nono ed Edward Ravasi al decimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.