BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalle figurine alla tela: ad Adrara San Martino mostra di Enrico Cattaneo

Sino a domenica 4 ottobre ad Adrara San Martino è possibile visitare la raccolta personale del pittore Enrico Cattaneo, che porta il mondo delle figurine sulla tela.

Le raccolte di figurine – quelle con l’album, le bustine da comprare in edicola, le figurine da attaccare, i doppioni da scambiare con gli amici e la figurina introvabile che tutti cercano per completare la raccolta – tornano a rivivere, idealmente, nella mostra personale del pittore Enrico Cattaneo, proposta ad Adrara San Martino.

La raccolta, intitolata "Naturalmente", è allestita alla sala esposizione in piazza Umberto I, 1 sino a domenica 4 ottobre, ed è promossa dal Comune di Adrara con il gruppo Ricerca Storica. Si può visitare da martedì a venerdì dalle 16 alle 19, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

In esposizione c’è una selezione di dipinti del pittore milanese tratti da "La Raccolta", un progetto work in progress ispirato al mondo delle figurine che conta ad oggi oltre 100 tele e che rappresenta una sorta di album dei ricordi. I soggetti spaziano da luoghi visitati e di fantasia a personaggi conosciuti, come il ritratto di Alda Merini, quello scherzoso di Albert Einstein, l’omaggio a Papa Giovanni XXIII, a Neil Armstrong e tanti altri.

Tutti i dipinti hanno lo stesso formato (70×70 centimetri) e sono incorniciati da un tassello di legno colorato come fossero tessere di un album con le pareti a fare da pagine. Grandi figurine numerate che hanno per titolo solo un nome proprio o un aggettivo. I visitatori, ispirati dai quadri e dai titoli, potranno divertirsi a immaginare una propria raccolta, oppure condividere le scelte di Cattaneo. Enrico Cattaneo è stato uno degli ultimi grandi stampatori d’arte italiani.

Nella sua stamperia "L’incisione" a Corbetta ha realizzato migliaia di stampe dei più grandi artisti nazionali e internazionali: serigrafie, acqueforti e litografie di Adami, Guttuso, Cantatore, Warhol, Pistoletto, Tadini, Fiume, Galli, Sassu, Gentilini, Dova, Rabuzin, Nespolo, Man Ray, Schifano e tantissimi altri. La collaborazione con diversi maestri e la frequentazione da giovanissimo della scuola di cartoni animati di Milano hanno maturato in lui la passione per il disegno e per i colori acrilici.

I suoi dipinti ritraggono paesaggi, marine, scorci di cielo, fissati sulla tela con una fine attenzione per il dettaglio e l’uso del colore. Un’esplosione di blu, verdi, gialli, a metà tra il realismo e il surreale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.