BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brega-Soncin, l’AlbinoLeffe centra la prima vittoria Battuta 2-1 la Pro Patria

Prima vittoria stagionale per l'AlbinoLeffe che all'Atleti Azzurri d'Italia supera per 2-1 la Pro Patria, abbandonando il fondo della classifica: decide tutto un rigore di Soncin nei minuti di recupero.

Più informazioni su

E’ subito l’AlbinoLeffe di Soncin: l’ex attaccante del Pavia è decisivo nella prima vittoria stagionale dei seriani che battono 2-1 la Pro Patria smuovendo finalmente la classifica, lasciando a zero gli stessi bustocchi e il Cuneo.

Sassarini cambia formazione rispetto alle due trasferte di Pordenone e Bassano. I seriani si presentano con un offensivo 4-2-4: Magli si siede in panchina, Muchetti a destra completa la linea difensiva con Vinetot, Checcucci e Mureno. A centrocampo si rivede Bentley dopo lo stop di inizio campionato, mentre davanti la coppia Soncin e Brega è supportata da Cremonesi e Danti, quest’ultimo in campo per la prima volta dal primo minuto. Oliva, invece, propone un classico 4-4-2 con Montini e Costa in attacco, ma già nel riscaldamento deve rinunciare a Jidayi, vittima di un infortunio, che lascia il posto a Regno.

Squadre un po’ contratte nei primi minuti e occasioni che faticano ad arrivare: si deve aspettare fino al 19’ per la prima emozione, che corrisponde al vantaggio bluceleste. La difesa bustocca è mal posizionata, Brega servito in profondità ne approfitta e trafigge Demalija con un destro chirurgico: è il primo gol stagionale per i seriani, il primo tra i professionisti per il bomber toscano, uno dei migliori in campo.

La Pro Patria accusa il colpo e i ragazzi di mister Sassarini vanno vicinissimi al raddoppio per ben due volte: prima Brega non riesce a capitalizzare su una palla vagante, poi Danti fallisce incredibilmente il 2-0 da ottima posizione. 

Amadori dorme sonni tranquilli nella prima frazione di gara, così come nella seconda, fino al minuto 75, quando Filomeno s’inventa un gol da cineteca. Nell’esultanza il giovane si fa trasportare eccessivamente dalla felicità per la realizzazione, dimenticandosi di essere già ammonito: la maglia sfilata obbliga la direttrice di gara ad estrarre il secondo giallo al neoentrato, costringendo i bustocchi ad un finale di gara in inferiorità numerica. 

Nei restanti 15 minuti i blucelesti si riversano in area bustocca, ma prima il giovanissimo Demalija in uscita su Brega, poi il clamoroso errore di Muchetti a due passi dal numero uno biancoblu non permettono il nuovo vantaggio orobico. 

Solo al primo minuto di recupero gli sforzi seriani vengono premiati: Checcucci subisce una trattenuta in area e Spinelli non ha dubbi, decretando il penalty. Dal dischetto Soncin spiazza Demalija, regalando la prima meritata vittoria stagionale a mister Sassarini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.