BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna “Ora d’aria”: riapre l’ex carcere Sant’Agata concerti, dibattiti e teatro

Dal 28 settembre al 4 ottobre, l'ex carcere di Sant'Agata riapre le porte ai visitatori. Lo fa in occasione della seconda edizione di 'Ora d'Aria', l'iniziativa delle associazioni culturali Zenith e Maite promosse con il patrocinio del Comune di Bergamo. Tra concerti, dibattiti, spettacoli teatrali e visite guidate.

L’ex carcere di Sant’Agata riapre le porte ai visitatori. Lo fa in occasione della seconda edizione di ‘Ora d’Aria’, l’iniziativa delle associazioni culturali Zenith e Maite promosse con il patrocinio del Comune di Bergamo.

Dopo l’esito più che positivo della prima edizione, gli spazi dell’ex carcere verranno (ri)messi a disposizione da lunedì 28 settembre fino a domenica 4 ottobre: tra concerti, spettacoli teatrali, dibattiti, installazioni artistiche e visite guidate. Un modo intelligente di riattivare un luogo dismesso, attraverso pratiche temporanee e non invasive; all’insegna di partecipazione e creatività, educazione e cultura.

Il tutto alla riscoperta delle plurime identità di Sant’Agata: monastero prima, carcere poi, ed infine edificio abbandonato.

Tra gli spettacoli teatrali, spicca "Figlia di Lilith" di Natalia Foggia: lavoro inedito sulla figura di Erzsèbet Bathory, soprannominata la "Contessa Dracula" e passata alla storia come la più crudele e spietata serial killer d’Ungheria; al quale seguirà "Il Matto" di Massimiliano Loizzi, tragica farsa sul processo Pinelli e le morti di stato.

L’offerta musicale regala alla città di Bergamo uno dei pesi massimi dell’alt-rock italiano: Giorgio Canali. Mente prolifica ed indipendente, ex membro degli storici CCCP Fedeli Alla Linea nonché attuale leader dei Rossofuoco. All’intimista e rabbioso rock del cantautore romagnolo si affiancheranno l’hip hop del Signor K, il folk-rock dei romani Muro del Canto e il live delle Officine Musicali Freedom Sounds, collettivo nato all’interno delle mura del carcere di Bollate che proporrà un repertorio a base di cover anni ’70 e ’80.

In programma anche un dibattito sul tema della dignità come diritto inviolabile ed i diritti delle persone detenute, presieduto da Fabio Canavesi, con la partecipazione di Roberto Bruni – ex sindaco, avvocato ed esponente della Commissione Ministeriale di studio in tema di ordinamento penitenziario e misure alternative alla detenzione – l’On. Valentina Lanfranchi – presidente dell’Associazione carcere e territorio di Bergamo – e Ivo Lizzola – professore del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Bergamo -.

Chiude il programma degli eventi il recital operistico donizettiano, con il soprano Laura Rapizza, la pianista Loredana Strisovich ed il baritono Denis Bacis. Arie tratte da "Don Pasquale", "Don Sebastiano", "Elisir d’Amore" e "Lucia di Lammermoor".

Visite guidate a cura dell’associazione Città Alta e Colli: da lunedì 28 settembre a venerdì 2 ottobre alle 9 per classi di scuole superiori e alle 17 per i cittadini.

Visite aperte al pubblico anche sabato 3 e domenica 4 alle 9, 11 e 15 (gratuite su prenotazione al 331.7558381 o excarceresantagata@gmail.com).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    dove si può vedere il programma?

    1. Scritto da gloria

      https://www.facebook.com/oradair?ref=bookmarks