BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il New York Times omaggia la Bergamo a 2 piani “Città alta da dolce vita”

Un articolo apparso sulle pagine internazionali del New York Times mette in risalto le bellezze di città alta, tra tratti tipici della dolce vita e vecchi conventi trasformati in appartamenti di lusso.

Più informazioni su

“Una volta Frank Lloyd Wright disse che questa città a due piani, con la sua vista panoramica sulle montagne e l’architettura da fiaba, l’aveva lasciato stordito e stupito”: inizia così l’articolo-omaggio che il New York Times, sulle sue pagine internazionali, ha dedicato a Bergamo e soprattutto al suo “piano superiore”, quello che ha tutti i contorni tipici della dolce vita, dalle cattedrali e i campanili avvolti nella foschia alla gente alla moda nei caffè o su Vespe che sfrecciano di fronte a fornai e fruttivendoli a conduzione familiare.

Ad essere sottoposto all’attenzione del pubblico americano è soprattutto l’aspetto immobiliare: “Penso veramente che città alta a Bergamo sia una delle città più belle d’Italia – commenta il direttore dell’agenzia immobiliare Word & Buyer Paul Hudson – E’ un mercato ristretto, con poche possibilità di sviluppo. La domanda rimane in salute ed è trascinata più che altro dagli acquirenti italiani che aspirano a vivere in città alta per lo status che assicura. Se durante la peggiore delle crisi economiche i prezzi sono calati del 30% nella parte bassa della città, qui hanno subito un calo minore, al massimo del 10%”.

L’articolo cita due appartamenti prestigiosi, valutati rispettivamente 6 milioni e 1 milione di euro, ricavati da vecchi conventi e rinnovati per poi tornare ad elogiare la bellezza di città alta: “Il cuore e quella che l’architetto Le Corbusier ha definito la pizza più bella d’Italia è Piazza Vecchia. La campana del campanile suona ancora 100 rintocchi alle 10 di sera, segnalando il vecchio coprifuoco che lasciava al di fuori delle mura i residenti che non riuscivano a rispettarlo”.

Le ultime pillole su Bergamo: La Marianna, “dove nel 1962 è stato inventato il gelato alla stracciatella” e la vocazione edilizia dei bergamaschi “che dicono di aver costruito Milano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mariateresa Marzani

    Dicono che viviamo in una città’ privilegiata , bella colta antica anche umana ma anche qui come in altri posti non tutti vivono con privilegi che spesso sono legati alle solite lobbi alle quali non è’ facile accedere. Ad ogni modo io sono orgogliosa di essere bergamasca anzi di essere italiana

  2. Scritto da nico

    …immagino che sia un refuso la definizione di piazza vecchia di le corbusier come “pizza più bella d’italia” :-)

    1. Scritto da nico

      …noto con sorpresa che la pizza più bella d’Italia è ancora in bella mostra nell’articolo… ah se si potesse fare una bella correzione!

  3. Scritto da Francesco

    Città alta è davvero bella ma anche molto proibitiva. Mi fa ridere come all’estero vedano le nostre città pensando che noi italiani siamo spensierati e buontemponi. L’erba del vicino…..

    1. Scritto da robi

      Vedi Francesco, credo che tu sia il classico bergamasco che è solo capace di criticare, che osteggia lo “straniero”, che non farebbe nulla per i tanti turisti che creano economia.
      Non è una critica personale; è l’atteggiamento dei bergamaschi, frutto di un antico retaggio culturale di questa città di confine della Repubblica Veneta la quale aveva anche costruito delle mura invalicabili per evitare che lo straniero potesse anche solo pensare di attaccare.

      1. Scritto da Kurz

        Qualcuno non ha ancora capito che l’articoletto è stato fatto per un pubblico di investitori immobiliari. Si condiscono i tot milioni che ci vogliono per fare l’affare comprando una bella dimora in Italy, con delle pennellate sulla gaudente e pittoresca vita locale. Siamo fortunati a vivere a BG, ma evitiamo di cadere nella trappola dei racconti, per agganciare turisti USA, a base di scooter e vecchie botteghe (che non ci sono più).