BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Masnada della Colpack chiude secondo alla Coppa Collecchio

A Parma vince Nicola Toffali, per il bergamasco c'è la piazza d'onore. Dietro a Masnada un tandem con Marco Bernardinetti della Ciclistica Malmantile che allo sprint per il terzo posto regola l'altro atleta Colpack Giulio Ciccone, quarto.

Si chiude con un secondo posto di Fausto Masnada ed un quarto di Giulio Ciccone l’avvincente edizione numero 80 della Coppa Collecchio, classica nazionale per la categoria Elite e Under 23 corsa martedì 22 sulle strade della provincia di Parma che ancora una volta ha visto il Team Colpack grande protagonista.

La cronaca della corsa racconta di una prima fuga portata avanti da 11 corridori tra i quali la formazione diretta dal team manager Antonio Bevilacqua ha inserito Fausto Masnada e Seid Lizde, due dei suoi elementi più in forma del momento. Successivamente, sulla testa della corsa riescono a rientrare altri 11 corridori tra i quali ci sono Francesco Rosa e Giulio Ciccone della Colpack. Al penultimo giro Lizde prova con coraggio la soluzione solitaria di forza, rimane in avanscoperta per qualche chilometro, ma poi viene ripreso dal gruppetto di inseguitori. È a quel punto che, in contropiede, a poco meno di 12 chilometri dalla conclusione, Nicola Toffali della Zalf-Fior indovina l’azione decisiva che lo catapulta verso la vittoria della corsa. Reagisce troppo tardi il bergamasco Fausto Masnada che si lancia al disperato inseguimento solitario, ma non riesce a riprendere l’avversario e deve accontentarsi della piazza d’onore. Dietro a Masnada un tandem con Marco Bernardinetti della Ciclistica Malmantile che allo sprint per il terzo posto regola Giulio Ciccone, quarto. Prestazione e piazzamenti che ancora una volta confermano l’ottimo stato di forma della squadra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.