BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pezzoni, i 5 Stelle: dimissioni immediate, subito al voto

Il candidato sindaco a Treviglio per il Movimento 5 Stelle, Emanuele Calvi, è durissimo nei confronti di Beppe Pezzoni. Al contrario gli assessori e i consiglieri della maggioranza esprimono solidarietà.

"Pezzoni ha ampiamente esaurito la sua credibilità e infangato l’immagine della città. Non può rappresentare Treviglio e i suoi cittadini un minuto di più". Il candidato sindaco a Treviglio per il Movimento 5 Stelle, Emanuele Calvi, è durissimo nei confrnti dell’attuale primo cittadino, nonché insegnante e preside, che ha confessato via Facebook di aver raccontato una bugia sulla sua laurea, in realtà mai conseguita (leggi).

"Quanto emerso – prosegue Calvi – mina la sua credibilità e la trasparenza sulle scelte relative alle opere che ha avviato insieme alla sua maggioranza che potrebbero aver subito le stesse omissioni. Chiediamo quindi che i contestati lavori di Piazza Setti non abbiano inizio. Non è poi di poco conto il fatto che con il suo comportamento scorretto e deprecabile abbia soffiato il posto di lavoro a chi, avendone i titoli, ne aveva diritto. Treviglio può risollevarsi, i cittadini non meritano di essere rappresentati da un bugiardo, bisogna andare alle urne al più presto"

Rincara la dose Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia: "È una notizia gravissima. Se già non fossero arrivate questo pomeriggio, siamo certi che le sue dimissioni saranno protocollate a brevissimo. Un primo cittadino dovrebbe avere nel dna le virtù della trasparenza e della legalità. Treviglio e i trevigliesi meritano dignità e se la potranno riconquistare solo facendo la scelta giusta al momento delle elezioni che sono certo si terranno a breve".

Al contrario gli assessori e i consiglieri della maggioranza esprimono solidarietà: "Preso atto delle dichiarazioni del Sindaco sono vicini umanamente a Beppe Pezzoni per il momento difficile che sta vivendo in queste ore. Manifestano la stima che hanno da sempre riposto e che ripongono nei suoi confronti per le capacità e le doti di amministratore comunale ampiamente dimostrate in questi anni alla guida della Città di Treviglio, stima che resta immutata".

E il circolo trevigliese di Fratelli d’Italia commenta: "Ferme restando la nostra solidarietà e vicinanza all’uomo Pezzoni, riconoscendone intatte le capacità dimostrate nell’esercizio delle mansioni svolte, prendiamo atto di quanto accaduto e avvieremo un confronto con le forze politiche della coalizione di centrodestra per continuare la discussione sul programma per le prossime amministrative e per le scelte conseguenti".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuseppe

    Cittadini trevigliesi comunque vada fatevi rappresentare da petsona che vuole solo il meglio per voi! Coinvolgetevi direttamente nella scelta! Non lasciate che altri decidano per Voi! Buona fortuna!

  2. Scritto da Andrea

    Fi si era smarcata da tempo, ma se corre da sola rischia di fare da spettattore ad un ballottaggio PD-M5S con i grillini favoriti viste le divisioni interne ai piddini. Quanto alla Lega, senza Pezzoni, appare ridotta ai minimi termini e senza candidati alternativi: vedremo se si riavvicineà a FI ma dovrà mollare subito Pezzoni e accettare le linee dettate da Sorte-Pignatelli.
    Staremo a vedere

  3. Scritto da SARTO

    Bello il comunicato con cui Fratelli d’Italia si rimette subito sul mercato scaricando Pezzoni (prima lo contestavano per le scelte, poi lo appoggiavano per la persona, ora scaricano la persona riabilitando le scelte…).

    1. Scritto da elisa

      la stima per la persona è lì da vedere….”Fermo restando la nostra solidarietà e vicinanza all’uomo Pezzoni, riconoscendone intatte le capacità dimostrate nell’esercizio delle mansioni svolte, prendiamo atto di quanto accaduto e avvieremo un confronto con le forze politiche della coalizione di centrodestra per continuare la discussione sul programma per le prossime amministrative e per le scelte conseguenti”

      1. Scritto da ct

        quindi vi rimangiate le accuse su piazza Setti? Erano decisioni assunte “nell’esercizio delle mansioni svolte”.

  4. Scritto da ct

    Ma allora la Tugnoli quando durante la presentazione ufficiale diceva “ci pare persona seria” nutriva già dei dubbi? sapeva forse qualcosa?

  5. Scritto da manu

    da che pulpito, avete visto i curriculum dei consiglieri grillini eletti lo scorso anno?

    1. Scritto da pablo

      a quanto mi risulta però, loro non millantano… ed il problema è proprio questo, non il fatto di avere (o meno) una laurea.