BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalla Fara al Donizetti: la “Mezza” di Bergamo torna social e rinnovata

L'appuntamento di questo 2015 sarà ricco di novità: a partire dal percorso, che sarà più snello e veloce per fare in modo che possa regalare si corridori le magie della cittadina orobica senza intralciare il traffico, e dalla staffetta, che per la prima volta potrà portare non tre ma due partecipanti per squadra. Occhio poi al concorso social.

La Mezza Maratona dei Mille "Città di Bergamo" spegne le sue prime tre candeline e domenica 27 settembre è pronta a portare sulle strade della città i migliori podisti. Rinnovato e rinfrescato dal race director Migidio Bourifa, l’evento del 2015 è ricco di novità: a partire dal percorso, che sarà più snello e veloce per fare in modo che possa regalare ai corridori le magie della cittadina orobica senza intralciare il traffico, e dalla staffetta, che per la prima volta potrà portare non tre ma due partecipanti per squadra. "Una scelta, quest’ultima, fatta per permettere ai partecipanti di correre per dieci chilometri a testa – aveva spiegato Bourifa, ideatore della novità -, così da poter godere delle bellezze di Bergamo per un tratto più lungo e fare in modo che dal prossimo anno il numero dei partecipanti possa aumentare". Anche perché scegliere tra la suggestiva partenza da Città Alta e lo spettacolare arrivo nel centro cittadino non sarà semplice per nessuno.

L’attesissima edizione 2015 è stata presentata mercoledì 23 settembre dal presidente del comitato organizzatore Giovanni Bettineschi, dal delegato del Coni Beramo Giovanni Pezzoli e dal nuovo race program (nonché quattro volte campione italiano di maratona) Migidio Bourifa

E’ stato così alzato il sipario sul nuovo percorso della competizione bergamasca: sempre più nel centro della città, per sfiorare i punti più belli del cuore della città orobica ma meno "invasivo" nei confronti del traffico. La partenza di domenica 27 settembre resta immutata, con lo start dalla Fara in Città Alta alle 9.30 in punto e il successivo attraversamento del borgo antico a cui seguirà l’avvincente discesa lungo le Mura Venete. Poi sempre giù, verso il centro cittadino passando sotto la Porta di Sant’Agostino fino a raggiungere via XX Settembre. Fin qui tutto uguale allo scorso anno, ma gli organizzatori hanno deciso di intervenire per snellire le zone di transito dei concorrenti: "Nelle prime due edizioni abbiamo raggiunto delle zone piuttosto trafficate, e nonostante il blocco del traffico ci siamo resi conto che la convivenza domenicale della nostra manifestazione con il traffico cittadino era piuttosto problematica – racconta Giovanni Bettineschi – e per ridurre le aree di contatto abbiamo ridisegnato il tracciato con due anelli concentrici nel cuore della città".

I concorrenti quindi non correranno più in zona Stadio e non andranno più a percorrere il viale che porta alla stazione dei treni con l’incrocio di via Angelo Maj e Paleocapa che resta una dorsale nella viabilità cittadina. Cambierà quindi anche il senso dell’arrivo: non più da Via Tasso, bensì da Via XX Settembre. Il traguardo sarà fissato proprio davanti al Teatro Donizetti e tutto il quartier generale lungo il Sentierone.

Le iniziative non sono poi finite qua. Già, perché anche per questa sua terza edizione la "Maratonina" conferma il concorso social con l’Instagram challenge: gli iscritti ma anche il pubblico potranno caricare sulla piattaforma social entro e non oltre la mezzanotte di martedì 29 le foto della corsa con il tag #MezzaBG. Gli scatti saranno votati fino al 6 ottobre e le tre che riceveranno più like saranno sottoposte a una giuridia presieduta da Bourifa. L’autore della più bella riceverà in premio un paio di scarpe running griffate Diadora, sponsor tecnico di questa terza edizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.