BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tenaris, via alla mobilità volontaria per 250 Usciranno entro gennaio

Da settembre a gennaio dovrebbero accedere alla mobilità volontaria 250 dipendenti, un'ottantina forse già entro la fine del mese: sono gli effetti dell'accordo trovato a maggio tra azienda e sindacati.

Più informazioni su

L’accordo raggiunto in Tenaris Dalmine alla fine di maggio potrebbe iniziare ad avere i suoi effetti in questa fine di settembre: con il contratto di solidarietà partito all’inizio del mese, sono attese in questi giorni le prime adesioni alla mobilità volontaria.

Aperta il 16 settembre per 4 mesi, dovrebbe consentire l’uscita dall’azienda di 250 persone con accompagnamento alla pensione, a carico di Tenaris, di tutti i lavoratori che accedono entro il 2020: secondo previsioni un’ottantina di lavoratori potrebbe andare in mobilità, con incentivi economici fino all’80% delle retribuzione, già entro la fine del mese.

Uscite che, nel loro complesso, porteranno l’organico di Tenaris Dalmine a stabilizzarsi sulle 1.500 unità: l’accordo sottoscritto da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil prevedeva, oltre alla mobilità volontaria e contratto di solidarietà per 12 mesi fino a un massimo di 24 per 1.614 dipendenti su 1.782, la riduzione degli esuberi da 406 a 301 (261 a Dalmine) e la conferma degli apprendisti.

Un accordo che aveva soddisfatto i sindacati che, nonostante si stesse operando in un contesto di crisi, avevano apprezzato la volontà dell’azienda di investire sul capitale umano formato in questi anni garantendo un lavoro ai giovani e un aiuto a chi invece si avvicinava alla pensione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anna

    Benissimo, il Jobs act colpisce ancora