BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Settimana della vita” Ad Almè sette giorni di eventi con Aido

Sino a sabato 26 settembre ad Almè si tiene la "Settimana della vita", sette giorni di eventi dedicati ai temi cari all'Aido, quali la vita e la cultura del dono degli organi per salvare vite e aiutare chi soffre.

Sino a sabato 26 settembre ad Almè si tiene la "Settimana della vita", sette giorni di eventi dedicati alla vita e alla scoperta dell’importanza della cultura del dono degli organi per salvare vite umane e aiutare chi soffre. In programma ci sono diverse iniziative a tema. Nell’arco di tutta la manifestazione, alla chiesa vecchia di Almè è allestita la mostra fotografica “I colori dell’albero della vita” dell’artista Francesco Mangili di Valbrembo.

L’esposizione si può visitare fino a domenica 27 settembre ed è aperta sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30, mentre nei giorni feriali dalle 16 alle 19.30. Mercoledì 23 settembre, sempre alla chiesa vecchia, alle 20.30, si tiene una serata informativa sul tema delle malattie che richiedono il trapianto. All’incontro interverranno dei medici e sarà possibile vedere filmati, ma anche ascoltare testimonianze di trapianti e di famigliari di donatori. Al centro dell’attenzione, dunque, ci saranno le tematiche care all’Aido, quali donazione, trapianto, cure medicinali, prevenzione e alimentazione.

La sette giorni, infine, si concluderà sabato 26 settembre con la "Fiaccolata per la vita", che coinvolgerà circa 60 gruppi Aido dei Comuni bergamaschi e che vedrà la partecipazione dell’Aido provinciale e di rappresentanti dell’Aido regionale. Il ritrovo è davanti al Comune di Villa d’Almè alle 19.30 e il percorso si snoderà dall’arena di Villa d’Almè a piazza Lemine di Almè, dove si potranno ascoltare le testimonianze di trapiantati, cittadini e famigliari di donatori.

A simboleggiare che "la vita è di tutti e tutti sono la vita", Aido desidera che ciascun cittadino partecipi al corteo con la propria divisa se appartenente ad associazioni, gruppi parrocchiali, scuole e amministrazioni. Il presidente del gruppo Aido di Almè, Alberto Signorini, evidenzia: "È una settimana intensa e ricca di incontri che vuole richiamare l’attenzione di tutti sul tema della vita e ricordare che è un dono prezioso che abbiamo ricevuto senza alcun merito e che, come un albero, per crescere, ha bisogno di cure.

A volte però queste semplici attenzioni a qualcuno sono negate o vengono meno, quindi sono necessari interventi drastici per mantenerla in vita, fino a quando un gesto di solidarietà riaccende la speranza e la fiamma della vita torna ad illuminare il cammino. Questo è il regalo che Aido vuole fare a tutti i cittadini, ripercorre la nostra storia di Vita e ringraziare del dono ricevuto".

L’iniziativa è promossa dall’Aido di Almè in collaborazione con il gruppo aido di Villa d’Almè e dei gruppi Aido della zona 11 (Almenno-Barzana-Berbenno-Palazzago-Sombreno-Valbrembo-Valle Imagna).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.