BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Celadina, una caccia al tesoro per favorire integrazione e partecipazione

Un momento aggregativo che mette in primo piano l'integrazione dei cittadini del quartiere con le persone disabili, utilizzando il concetto di nutrimento sano: l'iniziativa è organizzata dal Centro Diurno Disabili insieme all'associazione Turbomamme per il 26 settembre.

Un pomeriggio di giochi, indovinelli e sfide divertenti tra le vie di Celadina ed il Parco Powell Parco Baden Powell, tra Bergamo e Seriate. Caccia la tesoro, mangiare insieme, collaborare alla buona riuscita della giornata: tutto può diventare pretesto per la socializzazione, per la ricerca di una nuova vivibilità del quartiere e aiuta a rinsaldare amicizie e a favorire l’integrazione.

Questo è “A caccia di sapori”, l’iniziativa che il Centro Diurno Disabili di Celadina ha organizzato per il prossimo 26 settembre insieme all’associazione Turbomamme, con l’intento di dar vita a un pomeriggio per ridare un senso alla vita di questa periferia, troppo spesso relegata a quartiere dormitorio, dove le persone si incrociano ma non si incontrano.

Qui, invece, da qualche anno, anche grazie all’attività del CDD Bonsai e del CSE Ikebana, che hanno trovato nel gruppo delle “Turbomamme” gente disposta a ascoltare e collaborare, hanno continuato a intensificarsi i momenti di convivialità e di condivisione. Tutto ha inizio con “l’ora d’aria”, un’idea nata dal desiderio di concedere un po’ di respiro ai genitori. Alcuni sabati sera e domeniche pomeriggio nel periodo invernale le Turbofamiglie organizzano cene o merende accogliendo i bambini propri e altrui, concedendo ai genitori tre ore d’aria per rilassarsi.

Nel marzo 2013 la merenda dell’ora d’aria ha incrociato il Centro Socio culturale (biblioteca) con l’allestimento di un laboratorio d’arte dedicato a Picasso rivolto a bambini dai 3 ai 10 anni, condotto da Katia, Turbomamma esperta di arte.

“Celadina – dicono gli animatori del gruppo – è un quartiere non facile, coinvolgere la gente è il nostro obiettivo finale, si parte in pochi e poi avanti … Ci spinge il desiderio di un quartiere bello, pulito, vissuto, che diventi spazio da abitare dignitosamente nella quotidianità, nel quale tessere legami significativi tra famiglie, tra generazioni”.

Negli anni sono nate le iniziative “Parco delle Meraviglie” e “Caccia la Tesoro”, che hanno via via riscosso sempre maggior successo e partecipazione.

“Quest’anno – dicono Antonella e Daniela, educatrici del Centro – ci è sembrato interessante realizzare insieme ai nostri amici un progetto in linea con i temi di EXPO, perché il cibo, nella nostra quotidianità, rappresenta uno strumento di lavoro sensoriale sul quale si progettano diversi laboratori”.

E d’altronde, anche nell’iniziativa effettuata a giugno con la gente di Celadina, i ragazzi del centro hanno curato la cena sociale, con l’incarico di fare i camerieri. Il CDD e il CSE sono strutture gestite dalla cooperativa "Lavorare Insieme” e frequentate da persone con disabilità medio – grave di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

“Il nostro obiettivo, con queste iniziative – continuano le due educatrici – è quello di favorire nella persona la possibilità di esprimersi come attore sociale, anche attraverso la collaborazione a realizzare la manifestazione, e a partecipare nella veste di giudici, aiutanti cuochi, camerieri…la conoscenza negli anni con l’associazione Turbomamme ha permesso ai ragazzi di sentirsi sereni nell’espressione della propria individualità”.

“A caccia di sapori”, quindi, vuole essere un momento aggregativo che mette in primo piano l’integrazione dei cittadini del quartiere con le persone disabili, utilizzando il concetto di nutrimento sano. L’appuntamento, per chiunque voglia partecipare, è dunque per sabato 26 settembre.

Prima servirà iscrivere la propria squadra presso il CDD (CDD Bonsai, Via Pizzo Scais, 1/C Tel.035 233554 bonsai@cooplavorareinsieme.it, orari: 9.00 / 16.00). Poi, dalle 14,30 inizieranno a essere consegnati i primi indizi della Caccia al Tesoro. Alle 15, la partenza del gioco; è prevista una sosta per la merenda alle 16 e poi fino alle19 continuerà la ricerca. Alle 19, cena comunitaria presso la struttura del CDD e consegna dei premi alle squadre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.