BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gomez, che partita Il Papu e Maxi Moralez fanno la differenza

I due esterni d'attacco sono la marcia in più dell'Atalanta per tutta la gara. Deludono sia Denis che Monachello, che non sfruttano nessuna delle tante occasioni create da Gomez e Maxi. Tra i migliori in campo anche Masiello e Stendardo. Male Raimondi sul gol di Pisano.

Più informazioni su

Sportiello 6: spettatore non pagante fino al 13′ della ripresa, quando viene chiamato in causa dal destro ravvicinato di Pazzini sul quale risponde da campione. Colpe sul gol di Pisano? Forse due passi avanti li poteva fare, anche se toccava a Raimondi non far arrivare quella palla sulla testa del terzino gialloblù.

Masiello 7: ottima la gara del terzino viareggino che non sbaglia praticamente nulla contro uno Juanito Gomez annullato dal match (37′ st Raimondi 5: gravissime colpe in occasione della rete del Verona, quando si fa sorprendere dal cross di Viviani e lascia tutto solo, libero di colpire di testa, Pisano).

Stendardo 6.5: Toni o Pazzini, non fa nessuna differenza. Il roccioso difensore campano, schierato al posto di Cherubin per far valere la stazza fisica sui due centravanti veronesi, si fa sempre trovare pronto.

Paletta 6: anche l’ex Milan fa buona guardia al centro della difesa, commettendo pochissimi errori quando chiamato in causa.

Bellini 6: sulla sinistra difende senza sbavature ma in fase offensiva si fa vedere poco e male.

Grassi 6.5: buonissima partita quella del centrocampista bresciano che, con grandissima personalità, difende e imposta senza mai farsi intimorire da avversari e situazione. Schierato a sorpresa da Reja, il giovane Grassi non fa rimpiangere né Carmona né Cigarini (32′ st Cigarini s.v.).

De Roon 6: bene in fase di copertura, meno bene quando c’è da impostare. Il motorino olandese corre per quattro e copre la difesa che è un piacere ma quando c’è da ripartire l’azione non può nascere da lui. Del resto, non gli si può chiedere tutto.

Kurtic 5.5: l’ex viola, come successo una settimana fa col Sassuolo, è incostante e poco incisivo. Non è questo il Kurtic che ha fatto innamorare Percassi.

Gomez 7: è la vera anima di questa Atalanta, tant’è che quando, sul finire della prima frazione, sparisce dal gioco la Dea non crea praticamente nulla. Numeri, accelerazioni, cross invitanti, il Papu le prova tutte. Suo l’assist, splendido, per il gol di Maxi.

Denis 5: tanto impegno ma poche cose buone. Il Tanque si muove e si batte su ogni pallone ma, a conti fatti, non combina praticamente nulla di concreto se non un colpo di testa finito alto a metà primo tempo (17′ st Monachello 5: non combina nulla più di Denis e riesce anche a farsi ammonire. Non ci siamo).

Maxi Moralez 7: il piccolo Maxi è una perenne spina nel fianco per Souprayen (ammonito dopo meno di un quarto d’ora) ed è sempre attivo e vivace su tutto il fronte d’attacco. Trova il gol di testa, una rarità per lui, davvero meritatissimo.

 

Reja 6: grande amarezza nel pareggiare una partita così, praticamente già vinta contro una squadra non in giornata e con l’uomo in meno. Lui fa quello che può, mettendo in campo la miglior formazione possibile con Stendardo – l’uomo più fisico della rosa – in marcatura su Toni e Grassi schierato a sorpresa – e senza rimpianti – sulla mediana. Ma ora è vietato piangersi addosso: la sua Atalanta piace, a Empoli si deve andare per vincere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Yo

    Finchè fanno giocare Bellini sarà dura … che pena scecc

  2. Scritto da bob

    Vi prego non fate giocare Bellini, un ex calciatore

  3. Scritto da nino cortesi

    Sportiello 6,5 Masiello 7,5 Srendardo 7 Paletta 8 Bellini 6- Grassi 7 De Roon 5 Kurtic 6 Moralez 9,5 Denis 4,5 Gomez 8.
    Cigarini 7 Raimondi 6 Monachello 6.
    Reja 5.

  4. Scritto da Mario

    Formazione sbagliata (vedi Bellini), Cambi sbagliati (vedi Raimondi e Monachello, che nn è da serie A).

  5. Scritto da alex

    I cambi li per lì erano opportuni e giusti perché Masiello aveva dei problemi fisici Denis in riserva per non dire fermo….che poi i sostituti abbiano fatto ca…..questo chi lo poteva dire. Anche perché Raimondi a Sassuolo al posto di Bellini ha cambiato volto alla fascia mentre Monachello anche là non pervenuto. …spero di nuovo di sbagliare suul ragazzo

    1. Scritto da albano

      A Sassuolo Raimondi è entrato davanti a Bellini dopo l’espulsione di pinilla; nel 441 ha fatto l’esterno destro di centrocampo,molto bene.Ma dietro sappiamo che non è capace di marcare, neppure sulle palle ferme. Nell’azione del pareggio difende dando le spalle al pallone e a chi colpisce, così viene sovrastato.

  6. Scritto da Matteo

    Nn è cambiato nulla nelle disattenzioni difensive, speriamo di nn rimpiangerli alla fine i punti buttati cosi via! !

  7. Scritto da Albano

    Punti persi da reja. Cambi tutti sbagliati. Raimondi per masiello una follia. E puntuale arriva l’errore di Raimondi nell’azione del pareggio. Non è capace di marcare lo sappiamo perfettamente

    1. Scritto da Mario

      Non solo Raimondi nn sa marcare, ma nn è in grado di capire e rimediare ai propri sbagli. Poco prima del loro pareggio azione fotocopia con il 77 “a viole” e solo una fortuita deviazione aveva evitato il peggio. Cmq. la colapa è anche del Mister che lo ha messo.

      1. Scritto da albano

        Certo che è colpa dell’allenatore. Raimondi e Bellini sono scelte sue. Anche senza responsabilità specifiche, pure a sassuolo i loro due gol sono arrivati dalla parte di Bellini. Ma Conti che ha fatto l’esterno titolare per tutta la preparazione estiva, dove è finito?

  8. Scritto da giulio

    Cigarini è stato inserito per sostituire in buon Grassi e portare esperienza…un disastro, dal momento del nostro gol al pareggio 7 minuti senza riuscire a tenere una palla sebben in 11 contro 10.
    Cigarini 4!

  9. Scritto da giulio

    Cigarini è stato inserito per sostituire in buon Grassi e portare esperienza…un disastro, dal momento del nostro gol al pareggio 7 minuti senza riuscire a tenere una palla sebben in 11 contro 10.
    Cigarini 4!